prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 20 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Grande attesa per “Catene di affetti”: due giorni di convegni

martedì, 28 gennaio 2020, 18:46

di vinicia tesconi

E’ stato presentato stamani, in comune a Massa, il convegno didattico scientifico “ Catene di affetti:madri/padri, figli/figlie. Ieri e oggi” curato dall’associazione massese Scritture Femminile Memorie di Donne. Un evento che si annuncia molto atteso per la tematica affrontata e per la larga partecipazione di studenti che ha richiamato. Accanto al sindaco di Massa Francesco Persiani e all’assessore alla cultura Veronica  Ravagli c’erano le ideatrici del progetto: Olga Raffo, presidente dell’associazione Scritture Femminili, Laura Bonfigli, vicepresidente e relatrice del convegno e Alessandra Celi, storica e coordinatrice del progetto per le scuole.

 “ Ho accolto con molto entusiasmo la proposta del convegno “ Catenen di Affetti” – ha detto l’assessore Ravagli – perché l’associazione Scritture Femminili Memorie di Donne ha fatto lavoro importante sui temi della famiglia ed ha coinvolto le eccellenze scientifiche che ne hanno trattato ed anche i ragazzi delle scuole superiori . E’ un progetto molto educativo che parla di genitori e figli, un tema che è molto caro all’amministrazione che considera la famiglia come base per la società e la intende nella sua struttura tradizionale con i ruoli di padre e madre definiti e non con la dicitura di genitore uno e genitore due. Inoltre il tema è molto attuale: vediamo sempre più figli allo sbando con genitori troppo impegnati nel lavoro, o troppo preoccupati per la mancanza di lavoro che non riescono a fare da guida ai propri figli. Il convegno fa un excursus storico dei rapporti genitori e figli che può essere molto utile in questa epoca di crisi in cui i figli sono lasciati a se stessi o eccessivamente giustificati sia in casa, sia a scuola. Si dovrebbe tornare ai vecchi metodi e essere più critici verso i propri figli.”

La presidente Olga Raffo ha ricordato le tappe e a missione dell’associazione Scritture Femminili Memorie di Donne: “La nostra istituzione risale al 2012 ed è una derivazione di quella di Firenze. Il  nostro compito è quello di  cercare in archivi pubblici  della documentazione scritta da donne per insegnare la storia di genere.  Le fondatrici sono state Alessandra Celi e Simonetta Simonetti  che si sono prodigate nel far conoscere, nelle scuole medie e superiori, storie di genere insegnando il rispetto per le donne che sono  il genere forte  e non quello debole, visto tutto quello che riescono a fare, ma che devono  sempre dimostrare di essere migliori  degli uomini .Il convegno “Catene di affetti” è la nostra seconda fatica dopo quello su amore, stabilità e violenza fatto nel 2015 al quale associammo anche una mostra fotografica accompagnata da letture sul tema. Dalle nostre ricerche abbiamo tratto, per il convegno sulla famiglia alcuni testi del ‘500 scritti da Eleonora Cybo che fu vittima del padre ed altri brani risalenti all’800 che verranno messi a confronto con le analisi degli psicoterapeuti studiosi della famiglia ospiti del convegno.

“C’è un filo che lega il nostro primo convegno, che analizzava i rapporti uomo donna, con il secondo che analizza il rapporto tra diverse generazione – ha spiegato Alessandra Celi – Lo statuto della nostra associazione  vuole  che i ragazzi siano protagonisti e per questo progetto posso dire che gli studenti coinvolti, dopo gli incontri fatti con me nelle scuole, hanno lavorato per tre mesi sul tema realizzando considerazioni davvero notevoli. Alcuni hanno scritto una canzone rap che presenteranno durante il convegno, altri hanno realizzato video e interviste. Un grande lavoro per espriemre cosa vuol dire per loro essere figli.

Le scuole coinvolte nel progetto sono state l’istituto d’arte Palma di Massa e il Salvetti, che hanno curato la parte musicale, il liceo Michelangelo di Viareggio, il liceoChini di Lido di Camaiore il Repetti di Carrara.

Salvetti palma liceo michelangelo del foto liceo Chini di Lido camaiore e Repetti.

Laura  Bonfigli parlerà dell’evoluzione del concetto di famiglia nell’antichità classica: “Dall’oikos alla polis visto attraverso il  e l’ mito epos  della tragedia classica  mediante la  lettura  di brani dell’Antigone che sarà curata dai ragazzi del Repetti. Devo dire che i ragazzi hanno potenzialità enormi, ben più grandi di quelle che gli vengono riconosciute dal giudizio stereotipato e negativo che in genere viene dato su di loro.”

In conclusione il sindaco Persiani che ha ringraziato l’associazione per il contributo scientifico didattico di grande importanza  per la sua amministrazione: “ Noi promuoviamo il dialogo con  gli studenti. Devo elogiareil titolo del convegno perché è accattivante e  dà un senso  di calore.Il  diaologo tra generazioni non è così semplice ed io pensao che spesso, più delle parole siano importanti gli esempi che si adnno ai figli con ciò che facciamo.  Ma la parola  catene  crea anche, in parte, un  ossimoro perchè l’ affetto  dovrebbe essere slegato e invece è legato da catene, appunto.  Il convegno è  di grande importanza  anche  dal punto di vista organizzativo per cui rinnovo il mio ringraziamento alle rappresentanti dell’associazione Memorie di Donne.”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 19 febbraio 2020, 19:32

Consegnate le firme per il Monoblocco

Sono  state consegnate stamani le oltre 6500 firme raccolte dal Comitato Primo Soccorso e Urgenza Carrara in difesa del Monoblocco, da una rappresentanza del comitato  che ha incontrato il sindaco di Carrara, e presidente zonale della Conferenza zonale Sanità, Francesco De Pasquale


mercoledì, 19 febbraio 2020, 17:43

Il 5 luglio torna l’air show delle Frecce Tricolori a Marina di Massa

Dopo 16 anni tornano a Marina di Massa le Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica Nazionale dell'Aeronautica Militare Italiana famosa in tutto il mondo per le sensazionali acrobazie aeree


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 19 febbraio 2020, 08:35

Afaph e Daniele Carmassi, un passo vincente

Si chiama "Progetto 1000 Fontane" l'idea partita da Carmassi Daniele, presidente dell'Afaph onlus associazione, assieme al prof Ricci Nicola ed il dottor Angelo Bianco, progetto che tiene alta l'attenzione sul tema disabilità in una provincia Massa Carrara nella quale c'è molto bisogno di sviluppare idee ed azioni rivolte ai cittadini diversamente abili


martedì, 18 febbraio 2020, 09:44

POR FSE 2014-2020: oltre 460 mila euro destinati alla Zona distretto delle Apuane

Favorire la permanenza presso la propria abitazione delle persone non autosufficienti prese in carico dai servizi territoriali, finanziando interventi per l'accesso a percorsi innovativi di carattere socio-assistenziale e l'ampliamento dei servizi di assistenza familiare a sostegno della domiciliarità


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 febbraio 2020, 19:52

Il Carnevale del liceo artistico raddoppia col patrocinio del comune

E’ una tradizione consolidata ormai dal 2001 quella del Carnevale del liceo artistico Artemisia Gentileschi che sfila per le vie della città mostrando i costumi creati dal genio degli studenti che quest’anno grazie al bando sui fondi sfitti vinto dall’amministrazione 5 stelle si trasformerà in un doppio appuntamento


sabato, 15 febbraio 2020, 13:23

Lo stadio di Massa sarà intitolato alla memoria di Giampiero Vitali, indimenticato giocatore bianconero

L’amministrazione del sindaco Francesco Persiani intitolerà lo stadio “Degli Oliveti” a Giampiero Vitali (Milano, 1º agosto 1940 – Milano, 20 maggio 2001), uno dei più amati giocatori della Us Massese 1919 contribuendo, con una costanza unica e con risultati mai più ottenuti, a portare in alto il nome della società...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara