prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

sabato, 28 marzo 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Consegnate le firme per il Monoblocco

mercoledì, 19 febbraio 2020, 19:32

Sono  state consegnate stamani le oltre 6500 firme raccolte dal Comitato Primo Soccorso e Urgenza Carrara in difesa del Monoblocco, da una rappresentanza del comitato  che ha incontrato il sindaco di Carrara, e presidente zonale della Conferenza zonale Sanità, Francesco De Pasquale.

“La raccolta era stata avviata nel novembre 2019 – ha detto Paolo Biagini presidente del comitato -  con tre obiettivi sostanziali: l’adeguamento o miglioramento dell’intero Monoblocco alla normativa vigente, evitandone la demolizione o dismissione anche parziale, che  sembrerebbe essere stato raggiunto già nei mesi scorsi anche se soprattutto in politica  il condizionale è sempre d’obbligo. Le altre due importanti istanze mirano al mantenimento e potenziamento dei servizi sanitari secondo quanto sottoscritto nel Piano Attuativo Locale (PAL) del 2013 e quanto ulteriormente deliberato dal consiglio comunale di Carrara ed all’apertura del punto di Primo Soccorso e Punto di Emergenza Territoriale in regime H24 festivi compresi, da collocare nei locali ex Pronto Soccorso del Monoblocco di Carrara, con reperibilità autonoma di medici, tecnici e assistenti e, almeno, due ambulanze. L’incontro di oggi è stato senz’altro utile anche per fare il punto sulla problematica “Sanità” nel territorio. Dopo i nostri interventi in consiglio comunale, ai quali purtroppo non è mai seguita nessuna diretta risposta da parte dell’amministrazione, abbiamo chiesto al sindaco più condivisione e informazione e, soprattutto, un maggior coinvolgimento del Comitato sulle scelte in ambito sanitario che riguardano tutta la cittadinanza. Al sindaco abbiamo inoltre ribadito l’assoluta necessità di un puntuale controllo affinché vengano rispettati, nei tempi previsti, i patti stipulati con ASL. Chiediamo soprattutto interventi e azioni efficaci mirati affinché non vengano disattesi quei patti datati 2013 nei quali Regione e ASL in accordo con i Decisori politici di allora avevano previsto un piano integrato di servizi a seguito della chiusura dell’Ospedale di Carrara.”

I rappresentanti del Comitato hanno richiesto, infine,  un rendiconto dell’incontro che avrà luogo il 25 febbraio tra i sindaco e l’assessore regionale Saccardi. E ricordando  le recenti azioni di protesta a Fivizzano contro la politica di smantellamento di ASL, il Comitato ha esposto la sua volontà di dare vita a manifestazione e eventi che richiamino su Carrara e la Provincia l’attenzione dei decisori politici Regionali. Carrara ha pagato fin troppo in materia di salute e adesso reclama il rispetto del Diritto costituzionale alla Salute. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 marzo 2020, 18:44

Apuane e Lunigiana: 45 nuovi casi

Asl invia l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”.  La comunicazione fornita è quella in possesso dell'Azienda  alle ore 16 e fa riferimento alle 24 ore precedenti. Le comunicazioni relative alle positività emerse successivamente saranno rese note nel dettaglio domani


sabato, 28 marzo 2020, 18:07

Angelo Zubbani, dimesso, ringrazia per le cure e la solidarietà ricevuta

Angelo Zubbani, ex sindaco di Carrara, interviene dopo essere stato dimesso a seguito del ricovero dovuto al brutto incidente che lo ha visto protagonista l'8 febbraio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 marzo 2020, 17:13

Coronavirus, salgono a 470 i casi in provincia: morto un anziano di Pontremoli

Sono 252 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani (anche se, come spiegato sopra, l'incremento risulta di 367 casi); e 21 i nuovi decessi


sabato, 28 marzo 2020, 15:27

Favole al telefono, una iniziativa per i più piccoli nel ricordo di Gianni Rodari

Continua l’attività on line dell’assessorato alla cultura di Massa e dopo la ben riuscita “Maratona di poesia” di sabato 21 marzo, da settimana prossima partirà l’iniziativa “Favole al telefono”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 marzo 2020, 14:39

Emergenza Covid-19: anche gli avvocati scendono in campo

Sono già stati consegnati all’ospedale Delle Apuane materiali sanitari comprati grazie a una prima somma derivata dalla raccolta fondi avviata dall’Ordine degli Avvocati della provincia di Massa Carrara e una fornitura di mascherine  chirurgiche donate al reparto rianimazione dalla Camera Civile di Massa Carrara


sabato, 28 marzo 2020, 11:52

Gli autobus non vengono sanificati, per questo abbiamo scioperato: parla Fabio Scarsini segretario provinciale di Cub

Hanno fatto segnalazioni, appelli accorati, richieste ed esposti per ottenere l’adeguamento delle misure di sicurezza relative al contagio di Coronavirus anche sui loro luoghi di lavoro, cioè gli autobus e sono stati additati come irresponsabili per aver fermato il servizio il 24 marzo in un momento di così grave emergenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara