prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 2 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Cremazioni gratis per i residenti: la proposta di Italia Viva a fronte dei grandi introiti del forno crematorio

mercoledì, 12 febbraio 2020, 19:17

di vinicia tesconi

Gli affari d’oro del forno crematorio di Turigliano svelano la gestione impostata sul business dI Nausicaa, la megapartecipata del comune che tra i suoi servizi ha anche quelli legati ai cimiteri e alle cremazioni.

A dirlo è il gruppo carrarese di Italia Viva che ha fatto notare come la linea del presidente di Nausicaa, Luca Cimino, e dell’amministrazione 5 stelle, che fino a un anno fa parlava di uso limitato a poche ore per il forno crematorio e cremazioni garantite ai soli residenti, sia oggi diventata quella di un servizio a pieno regime che accoglie richieste di cremazioni anche da altre comuni, come dimostrano gli introiti decisamente in crescita.

Italia Viva ha invitato Cimino e gli amministratori 5 Stelle a rileggere le dichiarazioni in cui sancivano una gestione dell’impianto “calibrata“ che metteva al primo posto la tutela della salute dei cittadini e in seconda battuta valutava  l’obiettivo del pareggio finanziario dei servizi cimiteriali nel loro complesso.

“A far cambiare idea con un trasformismo imperante - hanno detto da Italia Viva - sono state  le richieste arrivate in questi giorni da parte di altri comuni che hanno  incentivato e messo a nudo la  volontà di fare  business.  L' Amministrazione 5 Stelle ha l'obbligo a questo punto di esprimersi a favore della cittadinanza e decidere per  la gratuità del servizio per i  residenti.”

L’ impianto, secondo quanto hanno spiegato i membri di Italia Viva, è in grado di effettuare oltre 1700 cremazioni all’anno se mantenuto in funzione per più ore al giorno per sei giorni settimanali   e sarebbe  predisposto già per una seconda linea in tutta sicurezza.

“Fino ad oggi i 5 Stelle ne hanno previsto al massimo 1000-1100 - hanno proseguito da Italia Viva - secondo il piano finanziario allegato alla delibera del vecchio consiglio comunale, che tuttavia, dopo due anni, sembra aver preso un’altra strada. Dopo una lunga ed estenuante attesa i vertici di Nausicaa e l'amministrazione grillina sembrerebbero aver abbandonato anche la  presa di posizione ideologica ed ambientale usata in campagna elettorale contro le cremazioni inquinanti . Adesso per favorire il business  si è superata l’idea  dell’ avvelenamento dell’ aria,  dell'inquinamento dei terreni  e dello scenario catastrofico per la salute della cittadinanza. Detto questo è convinzione di chi scrive che ogni iniziativa pubblica debba avere come unico obiettivo quello di offrire un  servizio al cittadino  sul piano dell’efficienza e della qualità. Il Tempio Crematorio, realizzato dall’amministrazione precedente, rappresenta di certo un valore aggiunto alla città e merita di essere valutato ed apprezzato nel suo insieme. “

Il gruppo di Italia Viva si è quindi detto sorpreso e compiaciuto del nuovo approccio non più disfattista del Movimento 5 Stelle nei confronti del Forno Crematorio, per quanto sia risultata evidente l’incapacità   di gestire e programmare le cremazioni e alla luce del cambiamento di rotta sugli obiettivi del forno crematorio ha lanciato la proposta di rendere gratuite le cremazioni dei residenti visti gli introiti decisamente ingenti.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 1 luglio 2020, 20:34

Tagli agli organici scolastici: videoconferenza con la sottosegretaria Ascani

In apertura dell’incontro il presidente Lorenzetti, ringraziando la sottosegretaria per la disponibilità, ha ripercorso brevemente la situazione del nostro territorio, duramente colpito dal Covid e con grosse difficoltà relativamente all’organizzazione scolastica chiedendo se esistevano dei margini per ovviare al taglio dei docenti e delle classi


mercoledì, 1 luglio 2020, 20:32

Estate in sicurezza: le regole d’oro della polizia postale per affittare una casa vacanza

Continua la collaborazione tra Polizia Postale e delle Comunicazioni, Unione Nazionale Consumatori e Subito, che scendono in campo per informare i cittadini e offrire strumenti concreti in grado di sviluppare comportamenti virtuosi sul web Massa, 29 giugno 2019 – Quella del 2020 sarà un’estate differente per molti italiani


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 1 luglio 2020, 13:02

Lavori in difformità alla cava Piastriccioni C. Putamorsi firma l'ordinanza di sospensione

Le verifiche effettuate hanno messo in evidenza difformità rilevanti tra i piani approvati e le opere eseguite, per un volume complessivo intorno ai 2.850 m3 e per uno sviluppo prevalentemente verticale


mercoledì, 1 luglio 2020, 11:31

"Una montagna di rifiuti, situazione intollerabile. Asmiu non passa da 11 giorni"

È la direzione del campeggio "La Quiete" della Partaccia a intervenire per cercare di smuovere una situazione critica che si trascina ormai da molto tempo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 30 giugno 2020, 14:16

Accessibilità ai mezzi di trasporto per disabili: Consulta consegna rapporto

In che misura nei comuni di Massa e di Carrara i mezzi di trasporto pubblico locale sono accessibili alle persone con disabilità? La risposta è contenuta in un rapporto che la Commissione Provinciale delle persone con disabilità consegnerà ai sindaci dei due comuni nel corso di un evento in programma


martedì, 30 giugno 2020, 14:13

Grande successo a Massa per la Giornata dei test anti-Covid: nessun positivo

Un grande successo a Massa della “Giornata del Buon Samaritano - A voi ci pensiamo noi”  organizzata da un gruppo di specialisti volontari e dall’Ugl di Massa Carrara coordinato dal dottor Manolo Costa che si è tenuta nel vasto piazzale della Scuola parificata dei Fratelli delle Scuole Cristiane


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara