prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

lunedì, 6 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Covid-19, controlli straordinari della polizia: fioccano le denunce

giovedì, 26 marzo 2020, 14:02

Nelle ultime settimane, attesa la necessità di garantire il rispetto, da parte dell’intera collettività, delle misure varate dal Governo per scongiurare il proliferare dell’epidemia Covid-19 sull’intero territorio nazionale limitando drasticamente i contatti sociali, il commissariato di polizia di Carrara ha effettuato capillari servizi straordinari di controllo del territorio in ogni area cittadina, con particolare focus sulle principali arterie stradali, sulle vie di accesso da altri comuni, casello autostradale compreso, oltrechè sui luoghi interessati - in circostanze ordinarie - da una notevole concentrazione di presenze, in primis in località Marina di Carrara, al fine di verificare la legittimità di eventuali spostamenti di individui e di scongiurare la creazione di assembramenti.

La specifica attività operativa ha portato all’effettuazione di un elevatissimo numero di accertamenti su esercizi commerciali, tutti rispettosi delle predette misure, oltre all’identificazione di un altrettanto elevato numero di individui, alcuni dei quali sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per inosservanza di provvedimento legalmente dato dall’autorità.

Di questi si riportano i casi più peculiari: • un cittadino del Regno del Marocco è stato sorpreso, all’interno della locale sede di un’industria chimica, mentre era intento ad utilizzare abusivamente la doccia presente negli spogliatoi riservati al personale per assolvere alle proprie esigenze igieniche; • un 25enne carrarese, controllato in orario notturno in area distante svariati chilometri dalla propria abitazione, ha dichiarato di doversi recare in farmacia, laddove la farmacia di turno distava, in realtà, poche centinaia di metri dalla stessa abitazione; • una coppia è stata denunciata all’autorità giudiziaria in quanto aveva pensato bene di recarsi a casa di amici per cena per poi, prima di rincasare, sostare sulla pubblica via fumando una sigaretta; • tre individui hanno ingaggiato un’animata discussione, per futili motivi, in area pubblica antistante la propria abitazione; • un 28enne residente a Fosdinovo, località Marciaso, dopo essere già stato denunciato ex art. 650 c.p. dai militari della locale compagnia carabinieri, è stato denunciato nuovamente da personale dell’ufficio volanti in quanto, oltre a fornire una giustificazione non rientrante nei noti comprovati motivi per la sua presenza nel comune di Carrara, ha riferito di essere in attesa di un autobus di linea per raggiungere il padre, in località Marina di Carrara, per “un saluto”; • un cittadino dominicano è stato controllato in orario serale: ha riferito agli operatori di volante d’aver appena accompagnato a casa un’amica, prelevata poco prima dalla stazione ferroviaria Carrara-Avenza; • due cittadini carraresi, sorpresi a chiacchierare nell’abitacolo di un’auto, non hanno fornito alcuna motivazione per la loro presenza in loco e sono stati, quindi, denunciati all’autorità giudiziaria; • due 29enni locali sono stati fermati su un’auto: uno dei due ha riferito di essere in giro a procacciarsi legname per alimentare il caminetto di casa, esibendo autocertificazione recante come motivazione dello spostamento la dicitura “Assistenza ai miei genitori”, nonostante si appurasse che l’abitazione familiare era provvista di impianto di riscaldamento a gas metano; l’altro ha riferito di aver accompagnato l’amico nella ricerca della legna per poi dopo, eventualmente, farsi accompagnare al supermercato. Sono stati, quindi, entrambi denunciati.

I positivi e significativi riscontri descritti hanno indubbiamente contribuito a produrre formale controllo sociale e corrispondente accrescimento del senso di sicurezza cittadina, fornendo tangibili, concrete risposte volte a fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso con un’attenta opera di sensibilizzazione a 360° dell’intera collettività a limitare il più possibile gli spostamenti, evitando lo svolgimento di attività che esulino dai noti comprovati motivi, oltrechè di deterrenza e stigmatizzazione, col ricorso allo strumento penale, di eventuali violazioni. Ovviamente, le intense attività di controllo del territorio proseguono con immutata determinazione esecutiva.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 5 aprile 2020, 18:58

Coronavirus, nove casi in Lunigiana

Asl invia l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”. Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori -  da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest - sono vicini (a...


domenica, 5 aprile 2020, 16:43

Coronavirus, otto nuovi casi in provincia e due decessi

Sono 175 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 18 i nuovi decessi. Rimane pressoché stazionario il trend dei nuovi casi positivi e dei decessi rispetto a ieri.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 5 aprile 2020, 15:24

Bollette, imposte e mutui: Adoc operativa per aiutare i consumatori

Insomma, anche in tempo di isolamento forzato, con lo stop a gran parte delle attività, l'Associazione per la difesa e l'orientamento dei consumatori resta operativa su tutti i fronti


sabato, 4 aprile 2020, 19:20

Coronavirus, ora ci avete rotto il c...o

Mentre la scienza e la politica blindano l'Italia e la costringono a tirare la cinghia oltre ogni buco possibile e immaginabile, il virus continua la sua corsa, ma la velocità, però, non è uguale per tutti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 4 aprile 2020, 18:58

Ctt Nord, un arcobaleno per dipingere la speranza

CTT Nord impegnata ormai da anni con iniziative di successo nelle scuole, ha deciso di “abbracciare” la positività, condividendo l’iniziativa lanciata online da un gruppo di mamme che invita tutti i bambini a disegnare un arcobaleno accompagnato dalla scritta #AndràTuttoBene


sabato, 4 aprile 2020, 18:47

Coronavirus: otto casi a Massa, uno a Carrara e uno in Lunigiana

Asl invia l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”. Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori -  da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest - sono vicini (a...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara