prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 3 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Coronavirus, otto nuovi casi in provincia e due decessi

domenica, 5 aprile 2020, 16:43

Sono 175 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 18 i nuovi decessi. Rimane pressoché stazionario il trend dei nuovi casi positivi e dei decessi rispetto a ieri. Continua, invece a diminuire di 28 unità il numero dei ricoveri complessivi rispetto a ieri; nelle terapie intensive si registra una diminuzione di 10 unità.

E’ la prima volta che il numero totale (337) dei guariti (101 guarigioni virali e 236 pazienti clinicamente guariti) supera il numero complessivo dei decessi (325).

Continuano, infatti, ad aumentare, rispetto a ieri, i pazienti clinicamente guariti +13 (da 223 a 236), e anche quelle virali +14 (da 87 a 101).

Ad oggi sono dunque 5.847 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 101 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati", risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 236 le guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 325 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 5.185. Premettendo che spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus (nella quasi totalità dei casi, si tratta di persone che avevano patologie concomitanti), il decesso di un uomo di 72 anni di Lucca, comunicato ieri, è risultato nella giornata stessa di ieri non attribuile al Coronavirus.

Questi gli 18 decessi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore, che vanno ad aggiungersi ai 307 registrati fino a ieri, per un totale di 325 decessi dall’inizio dell’epidemia. Con l’indicazione di sesso, età, comune di domicilio: F. 98, Pontedera; F. 82, Pontedera; F. 61, Massa; M. 64, Seravezza; M. 68 Viareggio; M. 68, Licciana Nardi; M. 78, Pisa; F. 88, Pietrasanta; F. 91, Capannori; M. 79, Gallicano; F. 84, Livorno; M. 77 San Miniato; M. 92, Pistoia; M.81, Pistoia; M. 72 Pistoia; F. 82, Firenze; M. 64, Sesto Fiorentino; M. 92, Grosseto.

Per quanto riguarda i ricoveri, a oggi sono in totale 1387 (ieri erano 1.415), di cui 276 in terapia intensiva.

Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a domenica 5 aprile, così come sono stati trasmessi dall’assessorato al diritto alla salute al Ministero della salute, e come verranno comunicati dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

Di 5.847 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 1.715 Firenze, 394 Pistoia, 338 Prato (totale Asl centro: 2.447), 872 Lucca, 667 Massa-Carrara, 544 Pisa, 322 Livorno (totale Asl nord ovest: 2.405), 277 Grosseto, 340 Siena, 378 Arezzo (totale sud est: 995).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 51.006 tamponi, su 44.178 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 3.120 tamponi. Questo aumento si deve al fatto che il numero di laboratori impegnati nel processare i tamponi è ancora salito. Attualmente i laboratori sono 13: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti, infatti, altri 10: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno, Lucca e 2 a Massa (Asl nord ovest), Prato (Asl centro), Meyer, più un laboratorio privato.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 15.306 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 7.343 nella Asl centro, 6.555 nella Asl nord ovest, 1.408 nella Asl sud est.

Le informazioni sui singoli casi saranno fornite dagli uffici stampa delle aziende sanitarie, nel rispetto della privacy, con successivi comunicati stampa o per telefono.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 3 giugno 2020, 08:44

Franzoni arrestato a Roma e poi rilasciato col foglio di via

Non ha potuto partecipare alla manifestazione del centrodestra di ieri in commemorazione della festa della Repubblica e, da stasera, non potrà più tornare a Roma per due anni


martedì, 2 giugno 2020, 09:40

Rsa Regina Elena, parla il direttore uscente: "Dimissioni non dovute a difficoltà nella gestione dell’emergenza"

In merito ai "rumors" sulla casa di riposo di Carrara, Regina Elena, sono il presidente della Rsa Giuseppe Simone Profili e il direttore Francesco Fariello a fare chiarezza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 1 giugno 2020, 17:02

Mascherine e guanti, ecco come smaltirli correttamente

Mascherine e guanti potrebbero presto diventare un serio problema ambientale se conferiti in modo sbagliato o, ancora peggio, se abbandonati per strada. Una situazione che, purtroppo, anche Carrara inizia a sperimentare


lunedì, 1 giugno 2020, 08:57

Assalti ai bancomat, arrestati dai carabinieri i componenti di una banda

I carabinieri, a conclusione di un’attività investigativa iniziata lo scorso mese di febbraio, stanno eseguendo delle ordinanze di custodia cautelare in carcere 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 31 maggio 2020, 17:29

Indagini sui riders, quattro controlli in provincia

In provincia di Massa Carrara sono quattro i controlli effettuati. Le posizioni delle agenzie e delle persone sottoposte a verifica sono ancora in corso di approfondimento


domenica, 31 maggio 2020, 11:19

Rsa Regina Elena, chiuso reparto Covid: "Siamo di nuovo liberi"

Festeggiano lavoratori e ospiti della casa di riposo Regina Elena a Carrara che ha chiuso il reparto Covid ed è ufficialmente 'guarita' dal virus. Un risultato non facile, arrivato anche dopo momenti difficili e dolorosi ma raggiunto con ottimi risultati grazie all'enorme impegno messo in campo da tutti quanti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara