prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

sabato, 6 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Intensa l’attività dell’Istituto di Pubblica Assistenza “Croce Bianca” anche in tempo di coronavirus

lunedì, 6 aprile 2020, 14:28

Siamo in piena epidemia coronavirus ed il volontariato non si ferma anzi! In prima linea anche l’Istituto di pubblica assistenza “Croce Bianca” in…attività dal 1898.

“I nostri dipendenti e i nostri volontari - dice il presidente Nino Mignani - sono lì a testimoniare la nostra forza di volontà di resistere in un momento difficile. Intensa l’attività che svolgiamo ed i numeri parlano chiaro 7141 servizi sociali, oltre 3700 interventi di 118 oltre 400 servizi privati, il servizio alle cave, l’assistenza agli eventi culturali, sportivi più importanti della nostre città, non ultimo quello della partecipazione con oltre 80 fra volontari e dipendenti alla White Marble Marathon del 23 febbraio. Insomma una cifra che si avvicina ai 12.000 servizi annui (circa il 60 per cento dei servizi nel Comune) una enormità ed una fatica che non ci pesa ma sta diventando sempre più complicata. Siamo vivi e siamo presenti sul territorio le nostre Ambulanze sono sempre sul pezzo per garantire assistenza negli interventi di Emergenza/Urgenza, i nostri mezzi continuano a fare assistenza per i nostri cittadini che devono ricorrere alle cure mediche ospedaliere. Dunque come dicevo Il coronavirus ci sta cambiando ( e peggiorando) la vita..ma in questa guerra vera e propria... si inseriscono pagine da libro "Cuore"..succede insomma che una signora in quarantena ..telefoni in Croce Bianca ..chiedendo aiuto per la sua mamma ricoverata al Week al NOA....per corona virus....la degente ha dimenticato a casa ..la propria protesi dentaria ed è dunque in difficoltà....allora ci pensiamo un pochino poi chiamiamo due nostri giovani volontari..in questo momento di paura e disorientamento è d'obbligo ..chiedere ve la sentite??? dicono nessun problema..li vestiamo con tuta, occhiali, doppi guanti e mascherina ffp2 e vai .recuperano chiavi appartamento ....vanno a casa della ricoverata e in poco è .missione compiuta e abbiamo il piacere di trovare il grazie del genero!!! Per non parlare poi di chi ci chiede di recuperare farmaci o ricette dal medico perché impossibilitato ad andarci e tutto in modo completamente gratuito. In proposito abbiamo comunicato alla Farmacia dentro all'Ospedale la nostra disponibilità a fare il servizio di consegna dei medicinali salvavita e comunque tutti quelli che necessitano ai pazienti che a causa del Coronavirus non possono accedere”..

Il presidente aggiunge che “c’è chi si ricorda di noi. Di recente infatti una grande azienda italiana con sede a Zanè Vicenza la “Vast e Fast” srl ci ha donato Ecosystem. Si tratta di sanificatore professionale  che sfrutta l’ossigeno naturalmente presente nell’aria per igienizzare e deodorare in modo ecocompatibile senza utilizzare sostanze chimiche inquinanti e dannose per l’uomo. Elimina al 100% gli odori sgradevoli e persistenti, il 99,98% dei virus presenti su tutte le superfici. Il Ministero della Sanità con sua precisa disposizione ha riconosciuto l’utilizzo dell’ l’ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari. Importate per i nostri operatori questo strumento. Infatti le sostanze pericolose (vale a dire qualsiasi sostanza liquida, gassosa o solida che costituisce un rischio per la salute o la sicurezza dei lavoratori) sono riscontrabili in quasi tutti gli ambienti di lavoro. L'esposizione a sostanze chimiche possono danneggiare la salute con conseguenze che vanno da lievi irritazioni di occhi e cute fino ad asma, disturbi della riproduzione, difetti congeniti e tumore. Questi effetti possono verificarsi sia dopo un'unica breve esposizione alla sostanza pericolosa, sia dopo esposizioni multiple, che danno luogo a un accumulo di sostanze pericolose nell'organismo. Ecosistem, invece, sanificatore professionale sfruttando, come dicevamo, l’ossigeno naturalmente presente nell’aria per igienizzare e deodorare in modo ecocompatibile senza utilizzare sostanze chimiche inquinanti, agisce in profondità uccidendo ogni forma di batterio che possa essere dannosa per l’uomo, grazie al suo potere corrosivo che supera quello del cloro. Subito per difendere maggiormente i nostri dipendenti e volontari abbiamo sanificato i locali a piano terra,. le ambulanze e le varie stanze della nostra sede. Un grazie anche alla Fondazione Marmo che ci ha donato le mascherine FP2”.”

Mignani lancia un appello alla città “in questo delicato momento noi abbiamo bisogno di voi. Abbiamo bisogno che la nostra città si stringa intorno a noi e ci faccia sentire la sua vicinanza anche in modo concreto. Invitiamo a fare donazioni tramite bonifico peraltro fiscalmente detraibili su Banca Carige - Agenzia di Massa Codice Iban IT64 L061 7513 6020 0002 1024 680”.

Invito rivolto anche dal direttore Mario Lippi: “Ho visto con grande piacere e soddisfazione che in un momento cosi difficile registriamo anche donazioni indispensabili per andare avanti a strutture fondamentali in un periodo di grande crisi socio/sanitaria. per questo chiedo a tutti nel limite delle possibilità (anche 10 euro sono fondamentali) di effettuare una donazione alla croce bianca di massa che sta lottando giorno per giorno per dare un aiuto vero ai cittadini di Massa. volontari splendidi e coraggiosi dipendenti sempre sulle ambulanze, sulle auto per aiutare in ogni modo i cittadini massesi.. donate per loro e per noi tutti.”

Nelle foto: il presidente Nino Mignani con il sanificatore (al centro); un gruppo di volontari “Croce Bianca” di Massa


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 6 giugno 2020, 17:26

Degrado a Marina di Carrara, Diego Crocetti: "Benvenuti nelle favelas"

La stagione è ufficialmente iniziata e anche Marina di Carrara cerca in qualche modo di ricominciare: purtroppo non tutto va come dovrebbe e Diego Crocetti, ristoratore di Marina di Carrara, sul suo profilo social, ha pubblicato un video denuncia


sabato, 6 giugno 2020, 17:24

134 mila euro dalla Regione per l'inclusione scolastica

Oltre 130mila euro per favorire l'inclusione scolastica degli studenti disabili iscritti alle scuole secondarie di secondo grado nella provincia di Massa Carrara con interventi finalizzati al trasporto scolastico e all'assistenza socioeducativa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 6 giugno 2020, 15:39

Sciopero scuola, Natali (Cisl): "Ripartire insieme, ripartire in sicurezza"

La Cisl scende in campo insieme alle altre sigle sindacali Flc Cgil,  Uil Scuola Rua, Snals Confsal, Gilda Unams, per protestare contro l'inconsistenza dell'azione di Governo sulla scuola


venerdì, 5 giugno 2020, 18:20

Coronavirus: due casi a Carrara, uno a Massa, Montignoso e Fivizzano

Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest nella settimana dal 29 maggio al 4 giugno 2020 si sono registrati 15 nuovi casi positivi, così suddivisi per zona e per comune di residenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 5 giugno 2020, 17:37

Furti e truffe agli anziani, beccati in tre

Il primo sodalizio disarticolato dalle indagini era costituito da due esperti truffatori provenienti da Napoli (un 51enne pluripregiudicato ed un 25enne incensurato), i quali avevano posto in essere un complesso raggiro, noto negli ambienti investigativi con l’appellativo di “truffa del parente debitore”


mercoledì, 3 giugno 2020, 18:46

Scuola, nessun taglio per il personale docente

A dirlo l’assessore all’istruzione e formazione Cristina Grieco a conclusione dell’incontro tenutosi oggi con i sindacati di categoria e il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Ernesto Pellecchia, che si è impegnato a scongiurare tagli di organico tramite una proposta operativa, su cui dovrà pronunciarsi il Miur


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara