prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

sabato, 4 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Coronavirus, cinque casi in più in provincia e due decessi

sabato, 16 maggio 2020, 17:03

In Toscana sono 9.913 i casi di positività al Coronavirus, 30 in più rispetto a ieri. Dieci di questi casi sono conferme di positività emerse attraverso la campagna di test sierologici, intrapresa da Regione Toscana a partire dalla fine di aprile. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente.

I guariti crescono del 4,4% e raggiungono quota 5.991 (il 60,4% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 200.703, 3.338 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 4.844. Gli attualmente positivi sono oggi 2.943, il 7,1% in meno di ieri. Si registrano 3 nuovi decessi: 1 uomo e 2 donne con un’età media di 81,7 anni.

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri, ricordando che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 3.385 i casi complessivi a oggi a Firenze (14 in più rispetto a ieri), 550 a Prato (4 in più), 661 a Pistoia (5 in più), 1.042 a Massa Carrara (5 in più), 1.338 a Lucca (2 in più), 877 a Pisa, 541 a Livorno, 669 ad Arezzo, 429 a Siena, 421 a Grosseto. Sono 23 in più, quindi, i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 7 nella Nord Ovest, nessun caso nella Sud est.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi, con circa 266 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 371 x 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 535 casi x 100.000 abitanti, Lucca con 345, Firenze con 335, la più bassa Siena con 161.

Complessivamente, 2.643 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (meno 220 rispetto a ieri, meno 7,7%). Sono 9.153 (più 156 rispetto a ieri,  più 1,7%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 4.247, Nord Ovest 4.383, Sud Est 523).

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid, che oggi sono complessivamente 300, 5 in meno di ieri, di cui 66 in terapia intensiva (meno 1 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite salgono a 5.991 (più 252 rispetto a ieri, il 4,4% in più): 1.602 persone “clinicamente guarite” (89 persone in più rispetto a ieri, più 5,9%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 4.389 (+ 163 persone, più 3,9%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Si registrano 3 nuovi decessi: 1 uomo e 2 donne con un’età media di 81,7 anni. Relativamente alla provincia di notifica del decesso, 1 la persona deceduta nella provincia di Prato, 2 a Massa Carrara. Sono 979 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 351 a Firenze, 45 a Prato, 77 a Pistoia, 141 a Massa Carrara, 131 a Lucca, 81 a Pisa, 53 a Livorno, 45 ad Arezzo, 28 a Siena, 19 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano, ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 26,2 x 100.000 residenti contro il 52,4 x 100.000 della media italiana (12esima regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (72,4 x 100.000), Firenze (34,7x 100.000) e Lucca (33,8 x 100.000), il più basso a Grosseto (8,6 x 100.000).

I dati riportati in questo comunicato sono stati elaborati dall'Agenzia regionale di sanità e dall'Unità di crisi Coronavirus.

Come consuetudine, nella comunicazione di oggi (sabato 16 maggio 2020), l'Asl riporta esclusivamente le informazioni su guariti, decessi e persone in isolamento domiciliare.

Questo anche in considerazione della costante riduzione del numero dei nuovi positivi.

Nel bollettino di lunedì 18 maggio sarà presente il dettaglio dei nuovi casi positivi (del 16, 17 e 18 maggio) suddivisi per zona e per comune di residenza.

Oggi e domani l'azienda fornirà invece informazioni su guariti, decessi e persone in isolamento domiciliare.

Sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest si sono registrate finora 1657 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”) e 1066 guarigioni cliniche e si è quindi arrivati ad un totale di 2723 guariti.

Tra ieri ed oggi sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest si è verificato un decesso:

uomo di 78 anni di Carrara. 

Un altro decesso si era verificato nei giorni precedenti:

donna di 96 anni di Pontremoli.

Si ribadisce che spetterà all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano già patologie concomitanti.

Dal monitoraggio giornaliero sono infine 4.383 le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 3 luglio 2020, 13:27

Accessibilità ai mezzi di trasporto per disabili: consegnato report

Ad affidare il report alle mani del sindaco di Massa, Francesco Persiani, e dell’assessore del comune di Carrara Giovanni Macchiarini, è stato, al termine della mattinata il presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani


venerdì, 3 luglio 2020, 13:05

Un murales dedicato a Fabrizio Lorenzani: il grande amore della figlia Giulia per l’artista prematuramente scomparso

Aveva un muro, alto, opprimente davanti alla finestra della camera da letto, sul quale da tempo meditava di far dipingere qualcosa che lo rendesse più accettabile, ma non sapeva decidersi sul soggetto. Poi due mesi fa, in maniera fin troppo dolorosa, la vita ha scelto per lei: suo padre, Fabrizio...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 3 luglio 2020, 11:05

Marrai: "Parti in sicurezza al reparto di maternità dell’ospedale Apuane"

L’ospedale delle Apuane è stato tra l’altro riconosciuto da ONDA (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna) come ospedale a misura di donna ottenendo il riconoscimento di due bollini rosa


venerdì, 3 luglio 2020, 10:14

Massa Carrara, installati nuovi gazebo davanti ai distretti socio-sanitari

Nell'attesa di un ritorno veloce alla normalità, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e della sanificazione prevista, queste installazioni aiuteranno ad alleviare l'eventuale attesa nelle sedi Cup


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 3 luglio 2020, 07:47

Centri estivi, incontro in Prefettura. La replica di Cimino (Nausicaa): "Stupito da atteggiamento di Cgil e Cisl"

Sono le parole del presidente di Nausicaa Spa, Luca Cimino, al termine dell'incontro avvenuto questa mattina in Prefettura convocato in relazione allo stato di agitazione proclamato dai due sindacati


giovedì, 2 luglio 2020, 17:24

Coronavirus: ripartono calcetto, saune e giochi con le carte

Si allargano le possibilità di socializzazione della fase 2 in Toscana grazie all’ordinanza numero 69 firmata oggi dal presidente della Regione Enrico Rossi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara