prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

sabato, 4 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Coronavirus, coppietta si apparta per un po' di intimità, multata dai carabinieri: no comment

lunedì, 11 maggio 2020, 13:59

Oltre ad essere impegnate quotidianamente nelle attività di verifica del rispetto delle restrizioni anti-coronavirus, le pattuglie dell’Arma hanno intensificato le attività di prevenzione sul territorio, al fine di scongiurare la commissione di reati contro il patrimonio, in considerazione del fatto che nella “Fase 2” molte persone hanno ripreso le proprie attività lavorative e quindi le rispettive abitazioni, tornate incustodite per buona parte delle giornate, potrebbero fare gola ai “topi” d’appartamento.

E’ proprio durante uno dei più recenti servizi perlustrativi in arco notturno, che una pattuglia di carabinieri impegnata in un mirato servizio per la prevenzione dei furti in un’area della periferia di Carrara caratterizzata dalla presenza di molte ville e abitazioni isolate, ha individuato un’auto parcheggiata al buio lungo una strada che conduce alle cave di marmo. Una volta proceduto al controllo, si è rivelato un “falso allarme” in quanto si trattava di una “coppietta” che si era appartata, violando però uno dei divieti stabiliti dalle misure di lockdown. Inevitabile a quel punto la multa per entrambi ai sensi della normativa governativa tuttora vigente.

E’ incappato, invece, in una denuncia penale un 39enne di Carrara, resosi protagonista di un acceso litigio per la strada con un altro residente della zona di Avenza, il quale aveva urlato contro di lui dopo averlo notato percorrere in contromano con la propria autovettura una strada a senso unico.

L’automobilista, però, non l’ha affatto presa bene, scendendo dall’autovettura ed iniziando a minacciare l’uomo con un grosso uncino da macellaio che celava all’interno del bagagliaio della propria vettura. Alla fine, prima di allontanarsi, l’automobilista ha anche tirato un fendente contro un sacco di plastica contenente alcuni indumenti da dare in beneficenza, che il padrone di casa aveva lasciato davanti la porta di ingresso.

I carabinieri della stazione di Avenza, appena ricevuta via radio la segnalazione dell’accaduto, hanno intercettato il responsabile mentre si aggirava per la città e dopo averlo perquisito, hanno trovato sotto il pannello divisorio della ruota di scorta del veicolo l’uncino d’acciaio utilizzato poco prima per minacciare la vittima.

A quel punto, oltre al sequestro, è scattata la denuncia per minaccia aggravata e porto illegale di oggetti pericolosi, insieme alla multa per essere uscito di casa senza un valido motivo.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 3 luglio 2020, 13:27

Accessibilità ai mezzi di trasporto per disabili: consegnato report

Ad affidare il report alle mani del sindaco di Massa, Francesco Persiani, e dell’assessore del comune di Carrara Giovanni Macchiarini, è stato, al termine della mattinata il presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani


venerdì, 3 luglio 2020, 13:05

Un murales dedicato a Fabrizio Lorenzani: il grande amore della figlia Giulia per l’artista prematuramente scomparso

Aveva un muro, alto, opprimente davanti alla finestra della camera da letto, sul quale da tempo meditava di far dipingere qualcosa che lo rendesse più accettabile, ma non sapeva decidersi sul soggetto. Poi due mesi fa, in maniera fin troppo dolorosa, la vita ha scelto per lei: suo padre, Fabrizio...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 3 luglio 2020, 11:05

Marrai: "Parti in sicurezza al reparto di maternità dell’ospedale Apuane"

L’ospedale delle Apuane è stato tra l’altro riconosciuto da ONDA (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna) come ospedale a misura di donna ottenendo il riconoscimento di due bollini rosa


venerdì, 3 luglio 2020, 10:14

Massa Carrara, installati nuovi gazebo davanti ai distretti socio-sanitari

Nell'attesa di un ritorno veloce alla normalità, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e della sanificazione prevista, queste installazioni aiuteranno ad alleviare l'eventuale attesa nelle sedi Cup


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 3 luglio 2020, 07:47

Centri estivi, incontro in Prefettura. La replica di Cimino (Nausicaa): "Stupito da atteggiamento di Cgil e Cisl"

Sono le parole del presidente di Nausicaa Spa, Luca Cimino, al termine dell'incontro avvenuto questa mattina in Prefettura convocato in relazione allo stato di agitazione proclamato dai due sindacati


giovedì, 2 luglio 2020, 17:24

Coronavirus: ripartono calcetto, saune e giochi con le carte

Si allargano le possibilità di socializzazione della fase 2 in Toscana grazie all’ordinanza numero 69 firmata oggi dal presidente della Regione Enrico Rossi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara