prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 14 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Alpinismo Lento notturno sul Gottero

domenica, 5 luglio 2020, 08:12

Seppur fosse stato diramato un “Avviso di Burrasca” , l’evento denominato “L’Alba del Gottero”, organizzato dall’associazione Mangia Trekking  ha registrato una notevole partecipazione. Quarantotto persone di ogni età, e provenienti da Liguria, Toscana ed Emilia,  hanno partecipato l’altra sera, alla salita in notturna sul monte Gottero. Un’attività , dato il meteo, che ha permesso soltanto di veder nascere il giorno, ma ha  egualmente contribuito a far conoscere il territorio e promuovere la familiarizzazione con gli ambienti montani. L’alpinismo lento continua ad organizzare iniziative che sembrano  richiamare crescente attenzione ed ad avvicinare agli ambienti  naturali.  Nello specifico si è trattato di un avvincente cammino, in un territorio buio, battuto dal vento, ed  a tratti leggermente piovoso, che dagli ampi spazi destinati alle coltivazioni agricole, attraversando selve di faggio, ha condotto tutti i partecipanti fin sulla vetta della rinomata e storica montagna. Durante il cammino, molti hanno espresso l’emozione, di ritrovarsi ad attraversare quelle terre ancora incontaminate, oggi riconosciute come dimora di lupi, cinghiali, caprioli, volpi  ed ogni altro selvatico. Come ha poi osservato un partecipante all’esperienza,  proveniente da Livorno, anche  la posizione geografica ( Tre Confini ),  tra le province di Massa Carrara, Parma e La Spezia, insieme ai panorami osservati al venir del giorno dalla vetta del Gottero, ha conferito all’iniziativa il valore di una sensibile promozione territoriale.  Dopo il cammino, come vuole lo spirito migliore dell’alpinismo lento, tutti i partecipanti all’iniziativa, si sono ritrovati a far colazione al Rifugio Passo Cento, oggi un riferimento del territorio,  e poi più tardi, per qualche degustazione di prodotti tipici, all’osteria “du Chiccinettu”. Così l’alpinismo lento continua ad affermarsi, rappresentando una possibile risorsa turistico-culturale dei luoghi dell’entroterra.  


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 13 agosto 2020, 11:17

Rinnovato il direttivo dell’associazione Medici dello Sport: ecco i nuovi eletti

Si è svolta nei giorni scorsi a Villafranca Lunigiana l'Assemblea Elettiva dei Medici dello Sport provinciali di Massa-Carrara per comporre il nuovo direttivo per il Quadriennio Olimpico 2021- 2024


giovedì, 13 agosto 2020, 10:18

Il programma di Con-vivere 2020 ancora più ricco

Si aggiungono altri appuntamenti al programma della quindicesima edizione di Con-vivere in programma da giovedì 10 a domenica 13 settembre dedicato a Diritti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 15:38

Falsi giornalisti, Nausicaa prende un granchio e fa una enorme figura di m...a

Fanno verifiche sui danni causati da pigne e radici dei pini ma per Nausicaa, partecipata del comune, sono sospetti pedofili: parla Flavio Franciosi protagonista della spiacevole vicenda


mercoledì, 12 agosto 2020, 15:32

Non una di più

La polizia arresta una donna ritenuta la principale spacciatrice di cocaina ed eroina nel centro di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 13:08

Spaccio di stupefacenti in via Verona: la polizia denuncia sei persone

I numerosi controlli, concentrati in particolare nei due quadrilateri piazza Betti, viale A. Vespucci, via Verona, via Ascoli, via delle Pinete, tipiche zone della movida giovanile, hanno consentito di localizzare e fermare un minorenne di diciassette anni, massese


lunedì, 10 agosto 2020, 16:50

Anche la Asl se la fa sotto e usa la parola cittadini invece di nigeriani

Il comunicato odierno della Asl è una vergogna. Anche lei, come il sindaco e il suo portavoce, hanno paura di urtare la suscettibilità degli immigrati. Intanto sono 25 le persone in isolamento che hanno avuto contatti con gli ospiti della casa famiglia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara