prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 14 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Donazioni al Volto della Speranza

giovedì, 30 luglio 2020, 19:59

Il covid ha fermato le iniziative del Volto della Speranza, ma non l’attività a supporto dei malati oncologici: l’appello della presidente Roberta Crudeli per donare il cinque per mille

Nessuna delle iniziative ormai classiche, organizzate ogni anno dal Volto della Speranza per raccogliere fondi da destinare alla ricerca e all’aiuto dei malati oncologici, è stata realizzata nel corso di questo 2020 segnato dalla pandemia ma l’associazione ha comunque continuato nelle sue finalità e nei suoi percorsi per i quali sono comunque necessari e basilari i fondi provenienti dalle donazioni. Per questo motivo, Roberta Crudeli, presidente dell’associazione ha rivolto un appello pubblico a tutti i cittadini: “Quest'anno, a causa dell'emergenza Covid, tutte le iniziative programmate per l'anno 2020 dal Volto della Speranza non sono state realizzate – ha fatto sapere la Crudeli - La nostra attività non è mai stata interrotta: abbiamo continuato a sostenere i pazienti oncologici, abbiamo donato dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari impegnati in prima linea nell'affrontare l'emergenza Covid negli ospedali della nostra provincia e supportato i reparti di Oncologia di Carrara, Massa, Pontremoli e Fivizzano, Radioterapia e Senologia Radiologica. L'11 luglio, insieme alla Fondazione Marmo Onlus, abbiamo donato un ecografo di ultima generazione, primo in Toscana, per la prevenzione e la cura del tumore della mammella alla Senologia Radiologica diretta dalla dottoressa Chiara Iacconi. Oggi più che mai abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti i cittadini per continuare nelle nostre attività e progetti finalizzati alla prevenzione e alla cura della patologia oncologica.

Per questo chiediamo di donare il cinque per mille al Volto della Speranza:

Codice Fiscale: 91001120459.

Per donazioni:

C/C Cassa di Risparmio di Carrara IBAN: IT 17 C 06175 24510 000014607680

C/C Postale N° 10349546


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 13 agosto 2020, 11:17

Rinnovato il direttivo dell’associazione Medici dello Sport: ecco i nuovi eletti

Si è svolta nei giorni scorsi a Villafranca Lunigiana l'Assemblea Elettiva dei Medici dello Sport provinciali di Massa-Carrara per comporre il nuovo direttivo per il Quadriennio Olimpico 2021- 2024


giovedì, 13 agosto 2020, 10:18

Il programma di Con-vivere 2020 ancora più ricco

Si aggiungono altri appuntamenti al programma della quindicesima edizione di Con-vivere in programma da giovedì 10 a domenica 13 settembre dedicato a Diritti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 15:38

Falsi giornalisti, Nausicaa prende un granchio e fa una enorme figura di m...a

Fanno verifiche sui danni causati da pigne e radici dei pini ma per Nausicaa, partecipata del comune, sono sospetti pedofili: parla Flavio Franciosi protagonista della spiacevole vicenda


mercoledì, 12 agosto 2020, 15:32

Non una di più

La polizia arresta una donna ritenuta la principale spacciatrice di cocaina ed eroina nel centro di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 13:08

Spaccio di stupefacenti in via Verona: la polizia denuncia sei persone

I numerosi controlli, concentrati in particolare nei due quadrilateri piazza Betti, viale A. Vespucci, via Verona, via Ascoli, via delle Pinete, tipiche zone della movida giovanile, hanno consentito di localizzare e fermare un minorenne di diciassette anni, massese


lunedì, 10 agosto 2020, 16:50

Anche la Asl se la fa sotto e usa la parola cittadini invece di nigeriani

Il comunicato odierno della Asl è una vergogna. Anche lei, come il sindaco e il suo portavoce, hanno paura di urtare la suscettibilità degli immigrati. Intanto sono 25 le persone in isolamento che hanno avuto contatti con gli ospiti della casa famiglia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara