prenota

Anno VIII

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

E' morta Daniela Donnini, insegnante del Liceo Repetti di Carrara: "Nel cuore di ogni tuo alunno, sorridi e vivi"

sabato, 2 gennaio 2020, 17:23

di donatella beneventi

La morte di Daniela Donnini è arrivata improvvisamente in questo inizio di anno nuovo, dopo una lunga malattia: amatissima insegnante di educazione fisica al liceo classico Repetti, la notizia ha scosso un'intera comunità di insegnanti, ex allievi e tante persone che la conoscevano.

Uno dei primi a scrivere un post su di lei è Enzo Tinarelli, docente dell'Accademia di Belle Arti di Carrara e legato da una profonda amicizia con il marito di lei. Graziano Guiso, pittore molto noto e che ha dedicato all'amatissima moglie la sua ultima mostra a Collodi "Pinocchio ha gli occhi verdi": "Daniela è stata amica "acquisita" per la mia frequentazione del grande amico pittore Graziano Guiso, perchè moglie inseparabile in ogni vicenda della sua vita. La nostra amicizia è stata negli anni sempre più assidua così da entrare nel cerchio familiare di entrambi e "trascinato" nei loro eventi: dalle sagre, alle passeggiate, alle mostre, alle cene in giro e a casa. Daniela già dall'estate 2019 aveva cominciato ad accusare dolori che avevano richiesto visite e analisi in vari centri specializzati prima di essere identificata quale malattia subdola e in più rarissima, con un "verdetto di vita temporale, insesorabile", che lei sorprendentemente, per la forza sua innata, aggiunta alle doti di grande atleta e sportiva, ha superato le triste previsione dandosi un traguardo psicologico e giungere al nuovo anno 2021. E così è stato!- scrive - . L'ultima rosa del nostro giardino, portata da mia moglie Suzanne, è stata posta dai figli sul suo comodino".

Il professor Tinarelli ne ricorda la grande vitalità, l'amore per la montagna e in particolare per le Apuane, le sue doti di atleta, era stata campionessa di lancio del giavellotto, ed era una insegnante di educazione fisica temuta e rispettata, perché vedeva nel rigore degli allenamenti e nella disciplina, una maestra di vita.

Fra le testimonianze raccolte, quelle di due sue ex allieve, fra le tante: la prima, di Stella Tramontana, molto provata dalla notizia e che ha scritto per lei un ricordo dolcissimo, carico di gratitudine: "Non ci si abitua mai al corso della vita. Raramente mi mancano le parole, ma questa è una di quelle volte. È muto il mio dolore, allora cerco di ricordare il piacere dei ricordi. Io so scrivere solo d'amore e allora scrivo di te, Daniela. Scrivo per te che sei stata una professoressa, una mentore, un'amica. Uno dentro può avere tutte le passioni e le idee del mondo, ma a volte serve qualcuno che ci apra gli occhi e ci dica: eccoti! Tu per me sei stata questo. Quante volte mi sono guardata dentro ai tuoi occhi, cara prof, per capire chi ero. E oggi, quello che sono, è anche per merito tuo. Penso al nostro amato liceo Repetti: le gite, la palestra, il teatro. A cosa serve la scuola, se non a creare rapporti umani? E tu questo lo sapevi bene. Ci sono professori che sono solo professori e altri che, come te, sono anche maestri. La diversità consiste in questo: i primi tramandano un sapere, gli altri trasmettono un senso. I primi mettono voti, gli altri formano persone. Tu mi hai reso una persona migliore. Essere tua alunna è stato un privilegio, incontrarti è stato un dono. Io non lo so dove sei adesso, eppure sento che ci stai facendo un sorriso, di quelli che sapevi fare te, grandi e luminosi. Non so dove sei, ma nel cuore di ogni tuo alunno, ancora sorridi e vivi."

La seconda dedica arriva da Beatrice Baratta, anche lei ex allieva e che le riserva un ricordo che rivela il carattere giocoso di Daniela "Cara prof, Si ricorda quando anni fa voleva a tutti costi farci ballare il twist alla gimnestrada? Con quel ballo del mattone... come le piaceva! Ci mostrava i passi, ballava, si divertiva da matti.
Arrivava con quel suo stereo anni '80 e metteva la musica a tutto volume e attaccava. Io ero un po' imbambolata, non sapevo bene che fare e quanto rideva lei a vedermi così. Non che fossi molto convinta eh, ma lei era così felice ed entusiasta muovendo i tacchi a suon di musica, il ventre e le braccia a zig zag, saltava volteggiava... come si poteva dirle di no? Impossibile! Con quel suo modo di fare così sempre solare e allegro, mi avrebbe convinto a fare qualsiasi piroetta, a salire insieme su un fuoco d'artificio ed esplodere in tanti piccoli frammenti di stella! E così quell'anno Odisseo, Penelope e tutta la corte reale di Itaca ballarono il twist e anche il tango per lei, l'aedo più elegante e armonioso.

Ora Prof sul quel fuoco d'artificio lei ci è salita e sulla scia di una cometa balla di nuovo quel twist, scivola sulla neve e percorre le mete più lunghe. La vedo, proprio là, è la stella più brillante, la mia.

"L'ultimo pensiero è della figlia, Caterina Biso, titolare di una notissima libreria cittadina, che la vuole ricordare con poche e semplici parole: "Ci mancherà tantissimo - dichiara - era una mamma e una nonna sempre molto presente. Dolcissima con i suoi nipoti".

I funerali si svolgeranno nella chiesa della Madonna del Cavatore a Bonascola, lunedi 4 gennaio e per sua volontà sarà cremata e le sue ceneri saranno disperse nelle sue amate montagne.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 14 giugno 2021, 13:32

Maxi-sequestro di droga, armi ed esplosivi

I militari del Nucleo Investigativo Carabinieri hanno condotto simultaneamente due distinte operazioni che hanno permesso di trarre in arresto un 34enne massese pregiudicato ed un 60enne, anche lui massese e pregiudicato


domenica, 13 giugno 2021, 10:25

Ennesimo femminicidio: maghrebino accoltella la giovane moglie

Alessandra Piga, 25 anni, sarda e madre di un bambino di due anni, abitava a Carrara e si era recata dall'ex marito a Castelnuovo Magra insieme a due amiche. L'assassino, Yassine Erroum, trentenne, marocchino, ha inferto numerose coltellate alla poveretta


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 12 giugno 2021, 17:06

CPS, screening gratuito sulla scoliosi in età evolutiva

La scoliosi è una patologia in nuova crescita che colpisce circa il 3 per cento della popolazione mondiale e che in taluni casi può portare a conseguenze gravi e invalidanti


sabato, 12 giugno 2021, 14:51

Uil Fpl: "Rsa Pelù, sparisce l'infermiere di notte. Scelta mette a rischio operatori e ospiti"

E' durissimo l'attacco del segretario della Uil Fpl, Claudio Salvadori, che mette nel mirino l'ordine di servizio arrivato in queste ore dal commissario di Casa Ascoli, Alessandro Pezzoli, nominato dal comune di Massa nelle scorse settimane perché la società interamente partecipata da palazzo civico naviga in cattive acque e ha...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 11 giugno 2021, 17:35

Fondazione Monasterio ha un nuovo reparto di terapia intensiva per i pazienti adulti

Un nuovo reparto di terapia intensiva che permetterà alla struttura ospedaliera, centro di eccellenza per le patologie cardiovascolari, di poter curare in tutta sicurezza i propri pazienti adulti affetti da patologie cardiocircolatorie, anche quando abbiano contratto il Covid-19


venerdì, 11 giugno 2021, 16:57

Sette nuovi dirigenti infermieristici in servizio dalla prossima settimana

Da mercoledì 16 giugno prenderanno servizio sette nuovi “dirigenti di prossimità” di ospedale e territorio per la professione infermieristica e per gli operatori socio sanitari dell'Azienda USL Toscana nord ovest


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara