prenota

Anno VIII

lunedì, 8 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Fosso Lavello, monitoraggio delle panne di sbarramento

mercoledì, 27 gennaio 2021, 15:09

Da un primissimo bilancio del monitoraggio che l’amministrazione del sindaco Francesco Persiani sta eseguendo sul fosso Lavello, sembrerebbe che le ingenti quantità di rifiuti di ogni tipo raccolte dalla panna di sbarramento posta nei pressi della foce, all’altezza di via delle Pinete, derivino da uno specifico tratto. La panna è una sorta di diga posizionata per far sì che il materiale non finisca in mare. E da poco più di un mese l’amministrazione ha avviato un’analisi costante e più specifica per capire l’origine dei detriti ed intraprendere le relative azioni.

“Quella del Lavello è sicuramente una questione delicata, ma a cui vogliamo trovare una soluzione perché quei rifiuti rischiano di ostruire il fosso oltreché essere dannosi per l’ambiente e la salute della cittadinanza. E’ evidente che i materiali vengano gettati abusivamente nel fosso con tutti i disagi che ne conseguono, per questo stiamo monitorando attentamente la situazione” dichiara il sindaco Francesco Persiani.

Dalla barriera alla foce del Lavello, ogni quindici giorni alternativamente le amministrazioni di Massa e di Carrara procedono con interventi di pulizia; in media, l’amministrazione massese rimuove e smaltisce circa 450 chili di rifiuti tra cui plastica, ingombranti, residui di automezzi, elettrodomestici, mobiletti in legno, bombole del gas. Un’operazione che costa all’amministrazione comunale, ed alla collettività, circa dieci mila euro all’anno. Per meglio verificare quanto accade, su richiesta del comune di Massa, una seconda barriera è stata installata lo scorso 10 dicembre e da quel momento i tecnici comunali stanno effettuando sopralluoghi e verifiche documentando quanto rinvenuto. A seguito di un sopralluogo effettuato nel mese di novembre, infatti, l’assessore all’Ambiente Paolo Balloni si è attivato per trovare una soluzione: “su indicazione del sindaco, abbiamo deciso di individuare la provenienza di tutti quei rifiuti che vengono regolarmente rimossi da Asmiu dalla barriera galleggiante posta vicino alla foce del Lavello. Ho quindi chiesto agli uffici del settore Ambiente, con la collaborazione di Asmiu e Consorzio di Bonifica Toscana Nord, di installare un’ulteriore barriera a monte di via Massa Avenza così da monitorare tutto quel tratto di fosso Lavello che vede anche la presenza di due campi rom che insistono sul territorio di Carrara. Dopo due mesi circa, la panna a mare è risultata, come sempre, al limite della capienza con la necessità di una rimozione frequente dei rifiuti, mentre la panna a monte è sostanzialmente pulita, se non fosse per la presenza di alcuni detriti naturali e deteriorati, trasportati anche dalle piogge. Mentre a mare si raccolgono sempre materiali più recenti. Le foto evidenziano che i rifiuti si accumulano esclusivamente nella panna posta a mare indicando che i rifiuti provengono da uno specifico tratto”. L’amministrazione comunale continuerà il monitoraggio per intraprendere successivamente ulteriori azioni a tutela dell’ambiente e della salute della cittadinanza.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 7 marzo 2021, 17:54

"Noi donne non abbiamo bisogno di legittimarci declinando al femminile titoli, posizioni e incarichi"

Avvocata, magistrata, ingegnera, architetta, imprenditora, amministratrice delegata, presidentessa, consigliera, assessora, sindaca, deputata, sottosegretaria, segretaria di Stato, ministra!! (orrore), tutto al femminile, suona proprio stonato


sabato, 6 marzo 2021, 23:25

Servizio “Movida”; intervento della polizia per una testata data da una donna

Alle ore 18.30, fuori dalla zona movida, all’incrocio fra via Volpi e via Venezia, veniva segnalata una lite per motivi di viabilità stradale. Per l’esattezza una coppia stava attraversando sulle strisce pedonali e un’auto in transito ometteva di dare la precedenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 6 marzo 2021, 20:28

Beatrice Venezi, il 'coraggio' di essere donna

La Conferenza donne democratiche della Toscana - ma che roba è? - la invita a chiedere scusa per aver, semplicemente, detto di essere un direttore d'orchestra preferendolo alla declinazione direttrice e la Laura Boldrini, come al solito, ci ha messo il carico da 11


venerdì, 5 marzo 2021, 18:14

E' morto Filippo Carozzi

Il Cai, il coro di Montesagro e la Parrocchia Duomo di Sant'Andrea piangono la scomparsa di Filippo Carozzi, prezioso compagno di viaggio nonché amato padre e marito, stringendosi al dolore della moglie Anna e delle figlie Rita e Lucia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 5 marzo 2021, 10:44

Mulazzo: 470 mila euro di investimenti per impianto irriguo

Interventi alla struttura necessari e con la massima priorità per i quali il Consorzio di Bonifica ha ottenuto un forte finanziamento grazie ai fondi europei del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) che potranno mettere in sicurezza le montagne del territorio


venerdì, 5 marzo 2021, 10:35

Qualità biologica nel Frigido e Carrione: presente e passato

I metodi di taglio ed estrazione sempre più evoluti del prezioso materiale come pressione antropica sui corsi d'acqua interessati da queste lavorazioni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara