prenota

Anno VIII

giovedì, 6 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Taglio del nastro del nuovo fascio di binari interni al porto

lunedì, 12 aprile 2021, 20:16

di donatella beneventi

Inaugurazione al Porto di Marina di Carrara del nuovo fascio di binari interni, una componente molto importante per il traffico merci da e per il porto e un momento positivo per la provincia tutta: l'operazione è stata fatta dall'Autorità del sistema portuale e RFI, con un investimento di 4 milioni e mezzo che copre il tratto che va dalla banchina Fiorillo, fino a Massa scalo, con la ristrutturazione completa della zona ferroviaria del Lavello.

Al taglio del nastro, presso la banchina Fiorillo erano presenti, nonostante il tempo alquanto bizzoso, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale e, in rappresentanza del sindaco di Massa, Persiani, assente per altri impegni precedenti, l'assessore Andrea Cella, il presidente dell'Autorità Portuale Mar Ligure Orientale Mario Sommariva, il presidente della provincia di Massa Carrara Gianni Lorenzetti, il consigliere regionale Giacomo Bugliani, l'amministratore delegato di FHP Alessandro Becce, che, poco prima dell'inaugurazione ufficiale, ha dichiarato la sua soddisfazione per il progetto portato a termine e che costituisce un tassello importante per il traffico merci: "Il riadattamento del tratto ferroviario, ampliato e che arriva direttamente in banchina, è di grande beneficio per il funzionamento del porto. Con il mio arrivo nel gruppo, circa un mese fa, c'è stato un cambiamento di organizzazione del gruppo che si articola su quattro basi operative: Livorno, Carrara, Venezia e Monfalcone e con una struttura di Holding di gruppo che fa riferimento al sottoscritto, ma con capi base che poi siano anche più attivi col mercato, ci sono una serie di attività che il gruppo vuole fare e avere una dimensione un po più ampia permette di guardare al futuro con una previsione di investimenti diversa. Sul porto di Carrara abbiamo appena iniziato, ma abbiamo un piano di 10 milioni di investimenti, stiamo mettendo a fuoco alcune questioni che sono attualmente ancora in itinere, l'idea è quella di crescere nei volumi e quindi anche di incrementare l'organico".

Gianni Lorenzetti, presidente della provincia, ricorda il passato dell'area industriale e portuale: "La memoria va a quando la zona di Massa Carrara era florida, poi è arrivato il momento della dismissione, e la ferrovia del tronco industriale è stata la prima ad essere dismessa: oggi è la rinascita, un punto di partenza e mette insieme, anche dal punto di vista economico, tutte le zone della provincia ma che auspichiamo sia anche importante per il nord Italia: voglio sottolineare la posizione baricentrica e strategica dell'area portuale e industriale e dal loro sviluppo, con la ferrovia, possono dare risposte anche per l'occupazione".

Mario Sommariva, presidente dell'Autorità Portuale: "E' una giornata straordinariamente bella - afferma - con tutte le istituzioni presenti, a celebrare il futuro del territorio: grazie alla collaborazione con la Regione, questo è stato possibile".

Eugenio Giani, governatore della Regione, si sofferma sull'importanza delle strategie legate allo sviluppo su ferro: "Sono molto contento perché la ferrovia per il porto è fondamentale: proprio in questi giorni abbiamo avuto degli incontri per due miliardi che le ferrovie stanno investendo per scavalcare l'Appennino, con al Pontremolese, che oggi è oggetto di interesse per tutta Italia: nel recovery plan, il requisito richiesto nelle infrastrutture, prevede opere di struttura ferroviaria e non stradale. E' evidente che sulla ferrovia passa l'infrastrutturazione dei trasporti e il fatto che con questi tre chilometri, si arrivi a Massa scalo, consente di vedere il futuro pieno di potenzialità per il porto di Carrara il cui piano di sviluppo del porto ha tutto il mio supporto e ridarà luce e forza alle attività del territorio, come regione dobbiamo puntare assolutamente  su Massa e Carrara".

Anche Andrea Cella parla in termini assolutamente positivi per quello che riguarda l'impatto sul comune di Massa: "E' importante una sinergia lavorativa che tenga conto della tipologia della nostra costa, dove si può coniugare sviluppo industriale e turismo,con una comunicazione efficace e comunione di intenti".

Giacomo Bugliani, consigliere regionale per Massa Carrara: "E' un segnale di speranza, una giornata come oggi: vorrei vedere atti concreti come questi, creare una connessione fra le attività produttive ed industriali del territorio, può essere un reale strumento e di cambio di passo dell'economia di una delle province che ha uno tassi più alti della disoccupazione, grazia a finanziamenti oculati, Restituire, poi, la zona industriale è una vera conquista che abbiamo,: il recovery plan prevede proprio un investimento di risorse per la bonifica della zona industriale, non tanto per le aree che andiamo a recuperare, ma perchè la bonifica di quelle zone significa superare i problemi ecologici e sanitari di quella zona, dando dignità all'ambiente del territorio: un problema antico che non può più attendere oltre".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 6 maggio 2021, 15:02

Arrestati i responsabili dei furti nelle scuole

Gli arrestati, V.A. – 39 enne – con numerosi precedenti specifici per reati contro il patrimonio e la sua compagna P.M. – 27 enne –, dal mese di febbraio scorso si erano introdotti in diversi istituti forzando porte e finestre mediante arnesi da scasso


mercoledì, 5 maggio 2021, 21:26

Marina, residenti allo stremo: Stefanini chiede al sindaco di ascoltare, una volta per tutte, il suo 'cahier des doléances'

Per il momento la situazione è tranquilla in zona movida a Marina di Carrara, ma la paura è che nel momento di una riapertura si scateni nuovamente l'inferno già visto l'estate scorsa. Da qui, l'esigenza di scrivere una pec al sindaco da parte di Gino Stefanini, presidente del Comitato Zona...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 5 maggio 2021, 21:16

Scuola Fossola Gentili in lutto: è morta improvvisamente la maestra Maria Teresa Provenzano

L'istituto comprensivo Fossola Gentili nella persona del dirigente scolastico dottoressa Silvestra Vinciguerra e di tutto il personale docente, comunica con grande dolore l'improvvisa e prematura scomparsa della maestra Maria Teresa Provenzano


mercoledì, 5 maggio 2021, 14:48

Aziende di Massa-Carrara al collasso: "Servono risposte urgenti dalle istituzioni"

Lunedì 10 maggio nuovo incontro tra Tni Italia, Regione Toscana e i comuni di Massa, Carrara e Montignoso. Appuntamento alle 14.30 al ristorante Il Baraccone a Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 5 maggio 2021, 13:04

Le prime sette botteghe storiche di Massa: assegnati i riconoscimenti

L’amministrazione comunale iscrive nell’Albo delle botteghe storiche le prime sette attività tra le più longeve della città


mercoledì, 5 maggio 2021, 11:25

Salute e benessere: due visite gratuite alla farmacia "La Prada" di Avenza

Proseguono i servizi gratuiti di Nausicaa Spa per la salute e il benessere dei cittadini. Il prossimo appuntamento sarà dedicato alla posturologia e ai disturbi dell'equilibrio. La dottoressa Antonella Principe sarà in farmacia per valutare l'appoggio del piede attraverso la pedana podobarostabilometrica e la cervicale con il Cervical Test


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara