prenota

Anno VIII

sabato, 8 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Il giovane artista massese Dale firma l'opera più lunga del mondo

martedì, 4 maggio 2021, 19:14

Si intitola The Walk of Peace ed è il dipinto di oltre 5 chilometri presentato dall'artista Dale per segnare la ripartenza dell'arte e della cultura in Italia dalla pandemia.

A seguito di un'attenta disamina dell'opera e della relativa documentazione, con l'arrivo della primavera inoltrata, è giunta anche la comunicazione ufficiale da parte della commissione del Guinness World Records che sancisce il nuovo record. The Walk of Peace con i suoi 5310 metri diviene l'opera d'arte più lunga del mondo per mano di un singolo artista ed entra nel prestigioso libro dei primati superando il record precedente di 3,3 Km realizzato negli USA. 

Il progetto iniziato esattamente un anno fa, a metà maggio 2020, giunge al suo pieno riconoscimento e si appresta a proseguire il suo viaggio espositivo nei principali luoghi di cultura in Italia e nel mondo.

Lo scorso 5 Settembre Dale aveva trasformato il lungomare della Versilia, da Forte dei Marmi a Massa, in una gigantesca opera d'arte: un susseguirsi di oltre cinque chilometri di arcobaleni dipinti su tela in un duplice messaggio, di speranza verso il futuro e di ripartenza del mondo dell'arte e della cultura.

Le complesse sfide legate alla pandemia hanno spinto anche l'arte e la cultura a rivedere le proprie modalità d'azione; l'opera nasce, quindi, come un'esperienza tangibile di speranza verso il futuro attraverso i colori della pace. Il tema è rappresentato attraverso cinquantadue arcobaleni che si susseguono unendo la semplicità delle riproduzioni ad un ventaglio eterogeneo di tematiche quali: pace e speranza, empatia e diversità, sostenibilità ambientale e fiducia verso il futuro.

"L'arcobaleno, ci lascia sempre quella sensazione piacevole di meraviglia e stupore - racconta Dale - stupore e leggerezza che popolano l'opera attraverso delle leggiadre farfalle che volteggiano tra prati e oceani di colore."

La progettazione e la realizzazione dell'opera hanno richiesto cinque mesi di lavoro, ultimato grazie al prezioso contributo di aziende provenienti da tutta Italia, che hanno sposato il progetto insieme alla Regione Toscana e ai Comuni di Forte dei Marmi, Montignoso e Massa. 

L'esposizione è stata promossa dall'Associazione I Colori per la Pace, progetto di propedeutica alla pace nel mondo, che raccoglie i disegni di bambini, provenienti da 137 nazioni di 5 continenti, sul tema della pace. 

Importanti i contributi anche dal mondo dello sport, Gigi Buffon, padrino dell'evento, ha espresso grande sostegno all'iniziativa dell'artista rafforzando il messaggio di vigore e positività dell'opera. 

Apripista delle procedure di misurazione è stata la squadra campione d'Italia di hockey di Forte dei Marmi, che ha percorso gli oltre 5 Km alternando una staffetta tra i giocatori impugnando la fiaccola della Pace, donata dall'Associazione per la pace PeaceRun. 

Alle ore 15.30 la giuria delegata del Guinness World Records formata dall'Architetto Luca Martini, dal Direttore dell'Accademia delle Belle Arti di Carrara, Luciano Massari e da Anna Provenza ha mosso i primi passi per percorrere l'opera e misurarne la lunghezza muniti di rotella metrica. 5.310 metri, questo il verdetto finale della giuria. 

Conclusa l'esposizione l'opera ha poi raggiunto il Colosseo, dove è stata installata come simbolo della Giornata Internazionale della Pace e la Fortezza Firmafede di Sarzana, dove, distesa sulle mura la cascata di arcobaleni si è guadagnata l'ulteriore record di installazione più lunga al mondo su un edificio fortificato. Prossima tappa il Castello di Oliveto a Castelfiorentino e poi i luoghi del centro e sud Italia.

The Walk of Peace con il suo messaggio di speranza e ripartenza della cultura entra così ufficialmente nel Guinness dei Primati come l'opera d'arte più lunga del mondo realizzata da un artista.

 

Dale - Biografia

nato a Massa nel 1993, figlio del maestro d'arte Maurizio Fruzzetti, fin dall'infanzia si appassiona alla sperimentazione dei colori, al disegno e all'immaginazione.

Si specializza in Psicologia della Comunicazione presso l'Università di Padova e si dedica all'ambiente creativo di Gucci, che lo spinge a realizzare la raccolta di opere intitolata Serendipity of Emotions.

Esplorare la complessità della società contemporanea rappresenta lo stimolo per intraprendere un profondo viaggio introspettivo e indagare l'esistenza attraverso un'accurata connessione di rapporti cromatici.

Nel 2020 realizza The Walk of Peace, una serie di arcobaleni della lunghezza complessiva di 5310 metri che rappresentano simbolicamente un messaggio di ripartenza dell'arte e della cultura dalla pandemia. L'installazione diviene simbolo della Giornata Internazionale della Pace 2020 al Colosseo di Roma e nel Maggio 2021 entra nel Guinness World Records come l'opera d'arte più lunga al mondo realizzata da un artista.Nel 2021 una nuova creazione monumentale Kaleidoscope Rain sul tema della speranza si distende sulle mura della Fortezza Firmafede di Sarzana, divenendo la più grande installazione artistica al mondo su un edificio fortificato.

Le sue opere sono presenti in collezioni private e musei, inoltre hanno preso parte a diverse esposizioni collettive e personali, tra le principali: New York, Abu Dhabi, Dubai, Atene, Bradford, Roma, Milano, Forte dei Marmi e Venezia.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 7 maggio 2021, 19:28

'Terra Scolpita': il turismo come volano di crescita per l'intero territorio apuano

Finalmente ci siamo, c'è l'ultimo tassello e adesso 'Terra Scolpita' può iniziare il suo percorso che vada oltre i confini comunali, il turismo balneare e la stagione estiva e che faccia del turismo un volano di crescita tout court per l'intero territorio apuano


venerdì, 7 maggio 2021, 16:01

Il Parco eroga contributi per gli eventi nell'area protetta

Il Parco delle Apuane pubblica il tradizionale avviso pubblico per l'erogazione di contributi a favore di iniziative ed attività, senza scopo di lucro, capaci di valorizzare più interessi ambientali, culturali, turistici, sportivi, artistici, ricreativi e sociali delle Alpi Apuane


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 7 maggio 2021, 15:46

Massa Carrara: innovativo microscopio operatorio in oculistica

Un innovativo microscopio operatorio, che risulta essere il primo acquistato nel sistema sanitario nazionale in Toscana e uno dei pochi in Italia, è stato consegnato in questi giorni all'unità operativa complessa di oculistica di Massa e Carrara con sede al Centro polispecialistico Monterosso "Achille Sicari" di Carrara


giovedì, 6 maggio 2021, 18:51

Illeciti ambientali, operazione Onda Blu: a Massarosa la porcata più grossa

Si è appena conclusa, sotto il coordinamento della direzione marittima della Toscana, un’operazione complessa ambientale, iniziata il 7 aprile, denominata “Onda blu” che ha visto la partecipazione di tutti i comandi territoriali della Toscana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 6 maggio 2021, 15:02

Arrestati i responsabili dei furti nelle scuole

Gli arrestati, V.A. – 39 enne – con numerosi precedenti specifici per reati contro il patrimonio e la sua compagna P.M. – 27 enne –, dal mese di febbraio scorso si erano introdotti in diversi istituti forzando porte e finestre mediante arnesi da scasso


mercoledì, 5 maggio 2021, 21:26

Marina, residenti allo stremo: Stefanini chiede al sindaco di ascoltare, una volta per tutte, il suo 'cahier des doléances'

Per il momento la situazione è tranquilla in zona movida a Marina di Carrara, ma la paura è che nel momento di una riapertura si scateni nuovamente l'inferno già visto l'estate scorsa. Da qui, l'esigenza di scrivere una pec al sindaco da parte di Gino Stefanini, presidente del Comitato Zona...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara