prenota

Anno VIII

venerdì, 22 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Sara Guadagni è in partenza per l'Angola per un anno di servizio civile universale insieme a medici con l’Africa Cuamm

martedì, 21 settembre 2021, 01:03

È una degli otto giovani italiani che hanno scelto il Servizio Civile Universale, insieme a Medici con l’Africa Cuamm: Sara Guadagni domenica 19 settembre partirà con destinazione Chiulo, nel sud dell’Angola, dove opera Medici con l’Africa Cuamm. Rimarrà un anno nel paese in cui il Cuamm opera dal 1997 e dove dal 2012 si occupa in particolare della cura di mamme e bambini.

 

«Durante l’Università ho fatto esperienze di studio in Cile e in Brasile – spiega Sara Guadagni -. Con il tempo, unendo i puntini della mia vita, capisco che sia stata una preparazione per arrivare a realizzare il mio sogno: andare in Africa». E prosegue: «Credo il senso delle mie scelte fino a qui sia proprio un filo conduttore verso ciò che voglio veramente fare: essere di aiuto, non restare indifferenti di fronte alle necessità del mondo. Sono serena e felice di partire».

 

Erano 46.891 i posti disponibili per gli aspiranti operatori volontari tra i 18 e 28 anni che volevano impegnarsi in uno dei 2.814 i progetti tra il 2021 e il 2022 su tutto il territorio nazionale e all’estero, e che potevano presentare la domanda entro il 15 febbraio scorso sul sito del Governo. Otto le persone selezionate per Medici con l’Africa Cuamm in 4 paesi: Angola, Mozambico, Sierra Leone e Uganda.

 

In Angola, come negli altri sette paesi in cui Medici con l’Africa Cuamm è presente, nell’ultimo anno è stato necessario lavorare intensamente per mettere in sicurezza gli ospedali e le comunità contro il Covid-19, che minaccia anche l’Africa e preoccupa per gli effetti secondari che genera.

 

Nella provincia del Cunene, dove si trova Chiulo, Medici con l’Africa Cuamm opera sia nell’ospedale sia nel territorio di riferimento, garantendo alle donne la possibilità di partorire in un ambiente sicuro e con risorse qualificate. Vengono poi svolte attività di sensibilizzazione della comunità sulla prevenzione dell’Hiv e sul trattamento dei malati di Aids, anche attraverso la formazione del personale sanitario.

 

Per questo per Medici con l’Africa Cuamm è importante continuare a dare continuità ai progetti e fornire assistenza sanitaria a chi ha più bisogno.

È possibile sostenere Medici con l’Africa Cuamm con una donazione online su wwww.mediciconlafrica.org

 

UN VACCINO PER “NOI”

Davanti a un’emergenza globale, l’unica risposta possibile deve essere globale. L’Africa non può restare esclusa. Vaccinare medici, infermieri e la popolazione africana è un atto di solidarietà e insieme di sicurezza per tutti, anche per noi: solo così riusciremo a interrompere la diffusione del virus e delle sue varianti. Serve un piano vaccinale anti Covid in Africa. Servono più dosi.E queste dosi, poi, devono diventare “vaccinazione vera”.

Per questo Medici con l’Africa Cuamm ha lanciato la campagna “Un vaccino per noi”.

Si intende partire dagli operatori sanitari e dai gruppi prioritari individuati paese per paese, obiettivo dell’intervento Cuamm è portare il vaccino fino all’ultimo miglio in 51 distretti di 6 paesi in cui è presente: Angola, Etiopia, Mozambico, Sierra Leone, Sud Sudan, Uganda, per una popolazione complessiva di circa 5 milioni di abitanti.

 

MEDICI CON L’AFRICA CUAMM

Nata nel 1950, Medici con l’Africa Cuamm è la prima Ong in campo sanitario riconosciuta in Italia e la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. Realizza progetti a lungo termine in un’ottica di sviluppo, intervenendo con questo approccio, anche in situazioni di emergenza, per garantire servizi di qualità accessibili a tutti. Oggi Medici con l’Africa Cuamm è impegnato in 8 paesi dell’Africa sub-Sahariana (Angola, Etiopia, Mozambico, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania, Uganda) con circa 3.000 operatori sia europei che africani; appoggia 23 ospedali, 127 distretti (per attività di sanità pubblica, assistenza materno-infantile, lotta all’Aids, tubercolosi).

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 22 ottobre 2021, 12:42

Asmiu apre infopoint a Villa Cuturi

ASMIU comunica che dal 27 ottobre al 6 novembre sarà aperto un Infopoint presso Villa Cuturi, Viale Vespucci n. 24 a Marina di Massa per la distribuzione dell’attrezzatura per la raccolta differenziata domiciliare, rivolto alle utenze domestiche della Zona Puliche


venerdì, 22 ottobre 2021, 12:36

Operazione “Ultimo giorno” della polizia: dieci arresti per droga

Operazione antidroga (denominata “Ultimo Giorno”) condotta dagli uomini della polizia, che ha portato all’arresto, per violazione della legge sugli stupefacenti, di dieci cittadini, quasi tutti di origine nordafricana ed una cittadina italiana, residenti tra Massa, Carrara, Avenza ed Aulla


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 22 ottobre 2021, 12:00

Giulio Milani: "Non sono un criminale, sono un editore e padre di famiglia che si batte per diritti e comunità"

Rimbalza sui social e sui giornali la notizia dell'iscrizione sul registro degli indagati di Giulio Milani, uno dei portavoce di Rivoluzione Allegra, e la solidarietà del movimento non tarda ad arrivare con un comunicato teso a spiegare la situazione


venerdì, 22 ottobre 2021, 10:42

Sanità, proclamati scioperi da parte di Fisi e Swu

È stato proclamato uno sciopero ad oltranza fino a domenica 31 ottobre 2021, indetto dall’Associazione sindacale Fisi (Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali). Lo sciopero ha portata nazionale e coinvolgerà più settori, pubblici e privati, con possibili ripercussioni anche sui servizi esternalizzati o in appalto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 22 ottobre 2021, 10:18

Apuane Libere: "Al Passo della Focolaccia commessi 16 reati penali"

L’associazione Apuane Libere ha denunciato alla magistratura il gravissimo danno ambientale e paesaggistico che si sta consumando sulla catena montuosa delle Alpi Apuane al Passo della Focolaccia a 1650 metri sul livello del mare e ricadente nei territori dei comuni di Minucciano e di Massa


venerdì, 22 ottobre 2021, 09:57

Convegno bilinguismo infantile

Marina di Carrara, si terrà il Convegno sul Bilinguismo Infantile organizzato dalle Scuole Bilingue di Massa Carrara, con il patrocinio del MIUR - Ufficio IX dell’ambito territoriale di Lucca e Massa Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara