Anno XI 
Sabato 3 Dicembre 2022
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da vittorio prayer
Cronaca
20 Novembre 2022

Visite: 956

Ecco a voi un antico "Bagash" o "Boccio", come veniva definito l'apprendista bambino nel mondo delle cave di marmo, che corrono dai fiumi Magra al Serchio, e come un tempo usava concepire: ossia sfruttare a gratis gli infanti con la scusa di insegnar loro il mestiere...
Fino agli anni '50 era così, dopo uomini e cose mutarono: persino volti e vestiari, pantaloni e gilet. Il grande frullatore della società dei consumi stava già omogeneizzando un'intera epica di lavoro affaticante con tecniche nuove atte a ridurre il Tutto a pesi piuma. Ma ecco: notiamo il "Bagash" salire il viottolo di marmo grezzo per recare il secchio d'acqua buona a cavatori adulti.
La scena si svolge fra perfette pareti di sasso bianco, colore dell'assoluto, che paiono scolpite tanto sono ordinate. Il suo nome è Giuseppe "Giusè" Santini, oggi bell'uomo ultraottantenne, che si può notare in Piazza Palestro di Colonnata patria del lardo prelibato "Al Vèzz", alla ribalta, seduto tra due amici bastoni impugnanti.
Il Giusè ha fatto per circa 80 anni il cavatore, poi anche il titolare  della cava detta "Dei Colonnatesi" lassù in alto nelle Apuane, in zona amena che si chiama "Belgia" . Nella stupenda fotografia in B&W del Cav. Ilario Bessi si ammira il Santini, secchio portante, con l'acqua interna tremula che s' illumina al sole. Il giovane "Bagash" compare anche nella copertina del libro "Luci di Marmo", curato da Romano Bavastro, Rosaria Bertolucci e Vittorio Prayer.
Una vita di stenti e di duro lavoro quella del cavatore ai tempi del Giusè. Con la fatica perpetua quale diagnosi spesso mortale. I cavatori: gente dalle mani come tenaglie di acciaio ed incredibile vigoria fisica, finchè giovinezza durava sottoposta a sforzi  smisurati e ad intemperie. Gente che fumava cicche a bruciarsi le dita, con toppe al culo contenenti filoni di pane e sospetti di companatico, a sbarcare il lunario della fame. E duro lavoro da stella a stella, per mettere a bollire la pentola sul fuoco in famiglia.
A Giuseppe "Giusè" Santini, come a tanti altri suoi "vecchi" colleghi e grandi lavoratori che si sono spaccati la schiena e non solo in cava, nessun riconoscimento è mai stato attribuito dalla municipalità o da altra istituzione locale, provinciale e/o statale. Diversi di loro (se ancora viventi) non percepiscono neppure la miserrima Pensione Comunale del Marmo. A quei tempi certi "datori di lavoro" non mettevano agli operai le famose "marchette": per futura pensioncina goder ...
Oggi - dicevamo- i tempi sono cambiati. Radicalmente. Ma per questa razza di giovani-vecchi lavoratori e dannati della fatica quali il nostro ex "Bagash" Giuseppe "Giusè" Santini da Colonnata un cavalierato al merito del lavoro può ancora attendere. E magari in senso beffardo venire affibiato a vagabondi raccomandati. In questa Italia dello spettacolo di lavoro triste...
Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

A novembre, con tanto di conferenza stampa a Marina di Massa l’amministrazione comunale ha inaugurato un appartamento e l’intera…

La Regione Toscana ha disposto misure di immediato sostegno a favore di famiglie e attività economiche e produttive colpite dagli…

Spazio disponibilie

"La Regione quali soluzioni intende attuare nel breve periodo per risolvere l'emergenza marmettola? Serve una soluzione che non comporti costi…

Una perturbazione interesserà la Toscana a partire dalla serata di oggi, venerdì 2 dicembre e per il fine settimana. A…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Quando si ha necessità di assumere un lavoratore domestico, è importante valutare con attenzione tutta una serie di aspetti…

Il viaggio dentro la tempesta (Helicon editore) è il titolo dell’ultima fatica letteraria della nostra collega, scrittrice, Angela…

L'incontro previsto per il giorno 1 dicembre con titolo 'La povertà di nuovo emergenza sociale' è stato rinviato al giorno…

Spazio disponibilie

A margine della mostra pittorica di Stefano Carlo Vecoli "COLORE e FORMA, tra Sogno e Realtà", dopo il grande successo…

L'amministrazione - è scritto in una nota - come promesso dallo stesso sindaco Francesco Persiani, si è già attivata per…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie