Spazio disponibilie
   Anno XI 
Domenica 14 Luglio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Vinicia Tesconi
Cronaca
15 Giugno 2024

Visite: 671

C’è una tipica espressione   carrarina: “E’ durato quanto un zucchello in bocca al porco” (è durato quanto una zucchina in bocca a un maiale) che sta ricorrendo sulle varie pagine social della città, in relazione al vergognoso atto di vandalismo che a poche ore dall’inaugurazione della White Carrara ha rovinato la scultura “Anna G”, omaggio  di Sagevan al notissimo marchio Alessi. L’opera che riproduce un iconico elemento di design – il celebre cavatappi disegnato da Alessandro Mendini per Alessi nel 1994 con una silhouette che ricorda quella di una donna – è stata danneggiata in due riprese nell’arco della notte tra il 14 e il 15 giugno e stamani appariva con le due leve del cavatappi spezzate.  La riproduzione in marmo di Anna G., cavatappi in acciaio il cui costa, oggi, si aggira intorno ai 90 euro,  è stata realizzata in Marmo Statuario Venato dalla ditta Sa.Ge.Van. di Carrara, che ha voluto fare un omaggio all’oggetto diventato ‘cult’, in occasione dei 20 anni dalla sua prima apparizione nelle collezioni Alessi. Mendini, il designer che disegnò Anna G volle fare, a sua volta, un omaggio alle donne. Il successo della faccia sorridente di Anna G fu immediato e diede il via a una serie di oggetti per la cucina firmati da Alessi. La versione in marmo di Anna G è stata presentata quest’anno al Salone del Mobile di Milano e, nonostante le migliaia di visitatori, l’opera era rimasta perfettamente incolume. Esponendola a Carrara – sua città natale – ha avuto un’autonomia di meno di otto ore. Una marea di commenti indignati e di condanna del gesto sta invadendo facebook e instagram. Tra tutti vale la pena di citarne uno che dice: “…e mo’ t’ sen content?? Diovoi che t’ muris’ d’ seta p’r non poder stapar ‘na butigia!” che tradotto fa: “…e adesso sei contento? Dio volesse che morissi di sete per non poter aprire una bottiglia!”. Caustico, ma vero.

 

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Si terrà lunedì 15 luglio alle 21 nella sala Giulio Conti di Nausicaa (viale Galilei 144, ex centro…

E’ tutto un cine!’ inaugura a Castelpoggio lunedì 15 luglio con la proiezione nella  piazza del paese lungo…

Spazio disponibilie

Con riferimento allo sciopero indetto dalle sigle sindacali CGIL – FIADEL in data 12 luglio 2024, Asmiu rileva…

L’ Istituto Valorizzazione Castelli  in qualità di gestore del Castello Aghinolfi di Montignoso intende affidare a partire da…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

La circolazione veicolare viene interrotta lungo la SP 63 di Guinadi, nel Comune di Pontremoli, dal 15…

La ASL Toscana informa che dal 15 luglio al 31 agosto i punti di distribuzione farmaci degli ospedali…

Un trasporto eccezionale interessa in questi giorni la Sp 48 del Mare Viale Zaccagna a Marina di…

Da lunedì, 8 luglio, la piscina comunale di Marina di Carrara aprirà anche le proprie vasche esterne. L’impianto…

Spazio disponibilie

E’ stato spostato a lunedì 15 luglio alle 21 nella sala Giulio Conti di Nausicaa (viale Galilei 144,…

Si informa che è stato effettuato un intervento straordinario di manutenzione del verde nel Cimitero di Mirteto, che…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie