prenota

Anno 1°

domenica, 16 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

La storia di Frans Wuytack incanta e commuove il pubblico del Baluardo

martedì, 31 luglio 2018, 09:01

di donatella beneventi

Grandissimo successo al cinema Baluardo per la prima delle due serate dedicate al cinema d'autore, con protagonista Fabio Wuytack, regista belga nato a Carrara, autore di film e cortometraggi molto apprezzati e premiati in tutto il mondo: la scorsa estate era già stato proiettato al Baluardo , il cortometraggio " Made in italy", questa volta Fabio, ha presentato la storia del padre Frans, scultore oggi, ma dal passato avventuroso: " Persona non grata" - titolo del film- non grata al governo venezuelano a cavallo fra gli anni 60 e 70, nei quali lui, Frans, prete fra gli ultimi nelle favelas di Caracas, lotta per i diritti dei poveri, contro tutti, a costo della propria vita.

Il film ha tenuto incollato per un'ora abbondante il pubblico intervenuto, del tutto affascinato dalla figura del protagonista, resa ancora più interessante dalle testimonianze di chi l'aveva conosciuto all'epoca, uomini e donne compagni di lotta, per i quali Frans è un eroe nazionale, un uomo con caratteristiche diverse dalla norma, un prete che riusciva a catalizzare l'attenzione di centinaia di persone , parlando di Vangelo e mettendo in pratica il Verbo, con una rivoluzione pacifica ma durissima per ottenere i diritti basilari come l'istruzione e l'acqua potabile.La sua forza spaventò non poco il governo venezuelano del tempo e, dopo numerosi tentativi falliti, i servizi segreti lo arrestarono e lo estromisero  dal Venezuela; nel contempo, la Chiesa lo sospende e Frans , tornato allo stato laicale, fa ritorno ad Anversa, dove si dedica all'arte, alla scultura in particolare, sempre con con una missione sociale, di denuncia delle ingiustizie e delle oppressioni, di promozione dell'essere umano, che nella solidarietà trova il senso della propria esistenza terrena.Il Venezuela però non verrà mai dimenticato e dopo tanti anni, nel 2006, Frans ritorna per una sua personale; sculture nelle quali riversa la sua esperienza e il suo grande amore verso il popolo delle favelas, che gli riservano al suo arrivo, grandissimi festeggiamenti, grati per tutto ciò che aveva fatto per loro.

Dalle gradinate, partono gli applausi nei momenti clou del film:l'abbraccio più caloroso avviene a fine proiezione, quando Frans arriva a salutare il pubblico , a fianco del figlio Fabio e regala alla città una grande dichiarazione di amore  e stima verso i suoi abitanti " un popolo straordinario e combattivo".Martedì 31 luglio, la seconda parte dell'appuntamento con Wuytack  e la proiezione di " Cittadellarte" ,presso l'atelier Studio Marmore+ con la collaborazione della associazione APS- oltre : alle 19 aperitivo di finanziamento, poi la proiezione del corto e infine alle ore 21 , dibattito.


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


Franco Mare


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 15 giugno 2019, 10:16

La violenza non ha genere, anche uomini maltrattati: mostra e convegno a Torano

Torano, il borgo dei cavatori di Carrara simbolo di tante battaglie contro il femminicidio affronta per la prima volta la delicata e “sconosciuta” prospettiva dell’uomo che subisce la violenza fisica e psicologica. Lo farà nell’ambito della seconda edizione della giornata annuale di “RispettiAmoci”


venerdì, 14 giugno 2019, 16:54

Al Cap si raccolgono le memorie della Marmifera

Iniziativa per coinvolgere i carraresi, Barandoni: "Chiunque ha ricordi sulla Marmifera è benvenuto. Sarà un contributo alla storia della ferrovia"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 14 giugno 2019, 13:35

Famiglia arcobaleno, partono da Massa gli incontri

Il primo appuntamento sarà a Massa il 15 giugno alle ore 17:30, organizzato in collaborazione con il Comitato Arci di Massa e Carrara e con lo Sportello Antidiscriminazioni di Arci Massa e Carrara, nel parco della Rinchiostra a Massa


venerdì, 14 giugno 2019, 13:14

Bloomsday al Parco della Padula: il 16 giugno un percorso per conoscere l’Ulisse di James Joyce

Un pomeriggio di fine primavera in perfetto stile british: è quello organizzato dall’associazione Dickens Fellowship di Carrara e dalla sua presidentessa, Marzia Dati, anglista presso l’Università di Pisa, che si terrà all’interno del parco della villa Fabbricotti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 14 giugno 2019, 10:17

Festival 3 B’s: secondo concerto del a Palazzo Ducale

Prosegue il festival 3 B’s organizzato dalla Associazione Musicale Diapason, un ciclo di cinque concerti dedicati a tre giganti della storia della musica: Bach, Beethoven e Brahms


venerdì, 14 giugno 2019, 09:54

Riccardo Zizzi, lo scrittore massese esce con il suo romanzo

Massa, storicamente, è stata culla di grandi artisti e sportivi. Basta andare su Wikipedia e cercare “Nati a Massa” per trovare un elenco ben nutrito di personaggi di grande spessore. Da qualche tempo un nome nuovo sta tentando di farsi strada per riuscire a ritagliarsi un suo personale spazio.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara