prenota

Anno 1°

giovedì, 23 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo in scena al teatro Garibaldi di Carrara

giovedì, 14 febbraio 2019, 16:21

di paola orrico

“Occident express” - questo il titolo della pièce teatrale - è uno spettacolo tratto da una storia vera, cruda tanto da far male. Un viaggio onirico accompagnato dalle musiche proposte dai componenti dell’orchestra disposti ad anfiteatro - nella semi oscurità. Al centro lei - una superba Ottavia Piccolo con la sua voce narrante. Per un’ora e mezzo circa - l’attrice - con una bravura conclamata, ci porta lontano e diventa Haifa Ghemal, una anziana irachena che con la nipotina percorre un rocambolesco viaggio - irto di pericoli - verso la salvezza.

Un tragitto di sofferenza, privazioni, speranze e soprusi dalla terra arida dell’Iraq fino alla Svezia.

Un viaggio di circa 5.000 chilometri che dura 4 mesi che viene - durante lo spettacolo - catapultato nel vortice delle emozioni, dalla voce della Piccolo.

Da vedere perché il racconto biografico di Haifa accompagna lo spettatore empatico in una dimensione diversa, lontana, nella quale comunque il minimo comune denominatore è sempre quello del senso di umanità che viene troppo spesso a mancare.

«Quello che raccontiamo è un viaggio di conoscenza - afferma Ottavia Piccolo - non solo di migrazione. Un viaggio che a volte facciamo anche noi, senza necessariamente dover percorrere 5000 km. Per questo abbiamo deciso di togliere qualsiasi riferimento etnico: la protagonista è una persona "casualmente" nata in Iraq, ma allo stesso modo sarebbe potuta venire dal nord Africa o dal sud America. E' un modo per andare oltre la pietosa catalogazione tra migranti economici e persone che scappano da una guerra”.

Stasera in replica al teatro Garibaldi, alle 21.

 


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


Franco Mare


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 22 maggio 2019, 15:21

Alessandro Haber e Boosta nuovi protagonisti del salotto letterario di IMM

Saranno molte le sorprese per i visitatori, locali e non, del Marble Café di quest'anno, durante la terza edizione di White Carrara Downtown, a calendario dal primo al 9 giugno


mercoledì, 22 maggio 2019, 12:47

"Mettici la faccia!": Con-vivere cerca i volti per i manifesti 2019

Al via "Mettici la faccia" la campagna di ricerca volti per promuovere il Festival con-vivere. Una tradizione che si ripete fin dalla prima edizione, del principale evento promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, che quest’anno si terrà da giovedì 5 a domenica 8 settembre


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 22 maggio 2019, 10:15

“Giulietta & Romeo, tornano al liceo”: in scena il gruppo teatrale del Centro Giovanile di Carrara

L’appuntamento è per venerdì 24 maggio alle 21 presso l’Oratorio della chiesa delle Grazie a Carrara con ingresso libero e gratuito


mercoledì, 22 maggio 2019, 09:54

Strage di Capaci: a Marina di Carrara l’iniziativa “Vivi la Memoria”

Giovedì 23 maggio, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci, si terrà a Marina di Carrara l’iniziativa “Vivi la Memoria”, un importante momento di ricordo e di valorizzazione del Parco intitolato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 22 maggio 2019, 09:32

Alternanza Scuola-Lavoro al centro del progetto “La Buona Alternanza Plus”

Il 24 maggio dalle 9 alle 12,presso la saletta rossa della Camera di Commercio in piazza 2 Giugno a Carrara, si svolgerà il seminario tecnico relativo ad Alternanza Scuola Lavoro”. Il seminario è riferito al Progetto “La Buona Alternanza Plus” progettato e seguito da IAL Toscana con capofila l’I.I.S.


martedì, 21 maggio 2019, 14:45

L’architetto Paolo Camaiora racconta “I marmi e l’architettura del novecento a Carrara”: sabato all’autorità portuale

E’ l’autore del restauro della Sala Marmi dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, progetto che ha valso all’Istituto la vittoria del premio Art Bonus nel 2018. E’ uno dei più precisi e attenti storici locali, esperto di storia militare, di storia del comprensorio apuano e, ovviamente di architettura


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara