prenota

Anno VIII

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

En plein del Repetti alle Olimpiadi di Italiano

lunedì, 18 marzo 2019, 17:50

di vinicia tesconi

Il liceo Classico Repetti di Carrara consolida la sua fama di eccellenza scolastica e si afferma ancor di più come “testa di serie” tra tutti gli istituti superiori d’Italia alle Olimpiadi di Italiano che giungono quest’anno alla loro nona edizione. Tre gli studenti del Repetti che disputeranno la finalissima di Torino dal 4 al 6 aprile. Tre sugli 82 ammessi a contendersi il podio, è un numero altissimo. Se si pensa che per questa finale erano partiti in 69.252  da 1252 scuole, è ancora più notevole. Se si considera poi che i due nomi da battere nelle due categorie in cui è suddivisa la competizione – junior: alunni del biennio – senior: alunni del triennio -  sono entrambi alunni del Repetti, la cosa assume proporzioni straordinarie. Vincitrice assoluta delle fasi eliminatorie nella categoria junior è, infatti, Elena Marchini, quindicenne alunna della V° A che ha totalizzato un punteggio di 47.45000 su 48. Vincitore assoluto delle eliminatorie categoria senior è Davide Bacigalupi, 18 anni, della III° A che ha raggiunto un punteggio di 48.5000 su 49. Entrambi gli studenti del Repetti hanno quindi sfiorato la perfezione. A loro si aggiunge Alessandra Tirirò, quattordicenne alunna della IV° B che alla sua prima esperienza in questa competizione da neo entrata alle superiori ha ottenuto un ottimo ventiseiesimo posto nella classifica nazionale ed è risultata finalista per regione, ammessa alla finale di Torino.

Davide Bacigalupi invece è un habituè delle competizioni scolastiche locali e nazionali e, in particolare, , delle Olimpiadi di italiano, alle quali partecipa, con risultati eccellenti sin dal suo primo anno al Repetti. Lungo è il suo carnet di successi: quattro finali delle Olimpiadi di Italiano consecutive con un pregevole sesto posto assoluto su scala nazionale nell’edizione 2015-2016; vittorie e piazzamenti d’onore al Certamen di San Martino di Tours, gara di latino a livello provinciale, al Certamen in Ponticulo Herae, Gara Regionale Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche MIUR, al Certamen Florentinum, gara nazionale e ai  Giochi della Geografia; miglior alunno del nord Italia alle Olimpiadi della Cultura e del Talento 2018-2019 nella prova di storia valida per le semifinali.

I ragazzi del Repetti hanno sostenute le prove della semifinale l’11 marzo a Montecatini. I tre finalisti insieme ad uno studente del liceo scientifico Fermi di Massa rappresenteranno a Torino la squadra della Toscana: quindi un successo assoluto a livello regionale visto che l’intera squadra toscana è formata da studenti della provincia di Massa Carrara.

Le Olimpiadi di Italiano sono una competizione  indetta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e inserita nel Programma annuale di valorizzazione delle eccellenze, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Lo scopo che si prefiggono è quello di “ rafforzare nelle scuole lo studio della lingua italiana e sollecitare gli studenti a migliorare la padronanza della propria lingua”. Il sistema di selezione degli studenti è costruito in modo da avere in finale rappresentanti di tutte le scuole e di tutte le regioni e due ragazzi dalle scuole italiane all’estero: arrivano alle finali i primi dieci in assoluto per categoria, poi i finalisti di area dei Licei, degli Istituti Tecnici, degli Istituti Professionali (tre per ogni area, quindi altri nove finalisti), poi i “migliori per regione” . La finale di Torino, sarà dedicata a Primo Levi e sarà inserita nell’ambito della più ampia iniziativa delle “Giornate della Lingua” che il Ministero dell’Istruzione organizza per celebrare gli anniversari della lingua e della letteratura italiana e per approfondire temi di particolare attualità.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 14 giugno 2021, 19:12

Conferenza di Silvia Mascheroni: 'Mi sta a cuore. Patrimonio culturale e il prendersi cura'

L’edizione 2021 di con-vivere Carrara Festival, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, che si terrà dal 9 al 12 settembre, presenterà anche degli eventi prima dell’inizio del Festival. Il primo, in collaborazione con il MutaMenti Jazz Festival organizzato dall’Istituto Valorizzazione Castelli, sabato 19 giugno nella c hiesa SS.


venerdì, 11 giugno 2021, 21:03

I maestri del '700 al Carmi: Carrara riparte con l'arte

Più di cinquanta dipinti di artisti italiani e internazionali, che raccontano i generi artistici della pittura nel settecento, negli anni in cui visse Giovanni Antonio Cybei, primo direttore dell'Accademia di Belle Arti di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 11 giugno 2021, 09:27

“La Moglie”, il primo romanzo della giovane apuana Alice Spadoni edito da Porto Seguro

È stato pubblicato ieri l'altro, 9 giugno, il primo libro della giovane autrice apuana Alice Spadoni e presentato a Firenze. Il libro, dal titolo "La Moglie", edito da Porto Seguro, è già disponibile in prevendita su Amazon e sarà presto acquistabile nelle librerie


giovedì, 10 giugno 2021, 17:19

Al Galilei presentato il progetto “La plastica e noi”

L’iniziativa prende le mosse dal progetto didattico “La plastica e noi”, nell’ambito delle lezioni di educazione civica tenute dalla prof.ssa Chiara Colotti, riguardante tre seconde classi: AEL, DCH e BCH del plesso Galilei.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 10 giugno 2021, 12:41

La strage di Forno, un ricordo indelebile, un orrore indimenticabile, un oltraggio schifoso

Nella ricorrenza della orrenda strage nazi-fascista perpetrata a Forno il 13 giugno del 1944 e perché i giovani non dimentichino, crediamo utile riportare l'inedita testimonianza di Aldo Sgadò, uno dei quattro giovani, miracolosamente sopravvissuti


mercoledì, 9 giugno 2021, 17:08

Primo fine settimana all'insegna del jazz: parte il 'Festival MutaMenti'

Il ritorno ad una quasi normalità, spalanca le porte alla seconda sessione 2020 del festival MutaMenti che, rinviata a dicembre a causa delle restrizioni correlate alla pandemia covid 19, verrà realizzata tra l'11 e il 20 giugno 2021.con 6 tappe che toccheranno la Costa e soprattutto la Lunigiana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara