prenota

Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Prima giornata del convegno di terapie oncologiche locoregionali: i migliori specialisti a Marina di Massa

sabato, 9 marzo 2019, 08:59

di donatella beneventi

Prima giornata del convegno "In squadra si può vincere!", al centro congressi di Marina di Massa: dopo l'inaugurazione alla presenza del presidente della provincia Lorenzetti, che ha salutato i relatori e il pubblico, sono partiti gli interventi della durata di circa 20 minuti ciascuno, degli esperti, medici e ricercatori, provenienti da tutta Italia. Al centro, le terapie oncologiche locoregionali applicate con quelle immunologiche, che sono sempre più di grande interesse nella comunità scientifica.

L'occasione è stata anche quella di fare il punto della situazione come efficacia della cura e di parlare degli sviluppi futuri: fra i relatori, il padre della terapia locoregionale in Italia, il professor Gianmaria Fiorentini, che ha riferito per primo, esattamente come per primo, ha importato nel nostro Paese, dopo molteplici studi ed esperienze all'estero, cure ritenute all'epoca pionieristiche.
" Le prime ricerche in merito sono nate negli anni 80 , primi anni 90 , a New York, applicati al carcinoma del fegato- spiega Fioentini- iniettando piccole quantità di farmaco direttamente sulla parte interessata, è una terapia che deve essere eseguita da personale specializzato e per questo non è stato semplice introdurlo nel nostro Paese. Ha una efficacia sull'epatocarcinoma, che risulta ben controllato e nel caso del melanoma, in associazione con l'immunoterapia".

Fiorentini ha avuto anche parole di apprezzamento per la qualità della ricerca in Italia: " Ricerca di ottimo livello, con alcuni centri di rilievo, fra cui anche Massa Carrara: creare un gruppo di lavoro fra gli otto centri pubblici come Empoli, Pesaro, Bari, Policlinico di Brescia, Torino, Verona e Cagliari, apporterebbe dei grandi vantaggi ai pazienti che potrebbero usufruire di trattamenti come la chemioipertermia, utile per il tumore del peritoneo, che si avvale di un macchinario ad alta tecnologia".

Nel corso della prima giornata, si sono anche toccate le corde dell'emozione, con le testimonianze di alcuni pazienti, fra cui il dottor Roberto Guastini, ginecologo, colpito da tumore qualche tempo fa , curato con queste metodologie dall'equipe del dottor Andrea Mambrini, con il quale si è stretto un rapporto di grandissima amicizia.

La presenza di una grande ricercatrice italiana, Elisa Giovannetti, premiata dal presidente della Repubblica Mattarella, è stata anche significativa per la giornata internazionale della donna : sono molte le donne medico iscritte alla scuola di specializzazione di oncologia e alcune di loro raggiungono posizioni di prestigio nell'ambito della ricerca.

Nella pausa dei lavori, il gruppo formato da Veronica Pucci, Adele Casotti e Fabiola Formiga, hanno intrattenuto i partecipanti con una esibizione per arpa, violino e voce.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 30 ottobre 2020, 09:10

Lo Zaccagna sul podio: la classe V fra i vincitori del premio di Unicredit "Startup your life"

Il lockdown non ha fermato l'entusiasmo e la creatività dei giovani, la loro voglia di fare e di mettersi alla prova, portando a casa ottimi risultati


mercoledì, 28 ottobre 2020, 10:57

Garibaldi, Astoria e Il Nuovo: il cinema risponde con lo streaming

Ci troviamo nuovamente di fronte ad una situazione molto difficile per il nostro Paese in generale, e per il settore della cultura e del cinema in particolare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 26 ottobre 2020, 20:25

Susan Bottici, una vita sui pattini raccontata nel suo libro "Otto ruote, una vita"

A pochi eletti capita nella vita, di iniziare un'attività sportiva o artistica da bambini, innamorarsene e portarla avanti fino all'età adulta, non solo, ma trasmetterla con passione anche alle nuove generazioni, dopo aver ottenuto successi gratificanti, ma anche dopo cadute, incidenti di percorso


domenica, 25 ottobre 2020, 10:53

Il satiro delle Apuane Mezzacapra rappresentato dall'artista Nadine

Ruvide e sincere, le Alpi Apuane custodiscono molteplici segreti e ne rivelano – seppur soltanto una scheggia - a chi cerca di indagarli e interpretarli attraverso l'arte


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 ottobre 2020, 12:55

Presentata la raccolta antologica “Decameron 2020”: c'è anche la piccola Viola

La piccola Viola Della Pina, 9 anni, è la più giovane autrice del gruppo che ha presentato il suo racconto “Viola e la farfalla d’oro”


martedì, 20 ottobre 2020, 09:53

La fotografa Cristina Maioglio tra i finalisti del contest di "Wiki Loves Monuments"

“Una foto non scattata è un ricordo che non c’è”: con questa frase e con uno dei suoi soliti mirabili scatti dedicati a Carrara, la “nostra” Cristina Maioglio, fotografa della Gazzetta di Massa Carrara, è stata inserita tra i finalisti del contest WikiLovesMonuments, il più grande e importante concorso fotografico...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara