prenota

Anno 1°

martedì, 18 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Famiglia arcobaleno, partono da Massa gli incontri

venerdì, 14 giugno 2019, 13:35

Sarà il parco della villa della Rinchiostra, a Massa, ad ospitare il primo di una serie di incontri voluti per la regione Toscana da Arci Toscana e Famiglie Arcobaleno, incentrati sul tema della genitorialità omosessuale e  dei diritti civili e delle famiglie che cambiano.

"Raccontarci, storie di famiglie con due mamme o due papà" è un’iniziativa nata dalla volontà di stimolare una riflessione da parte delle cittadine e dei cittadini della nostra regione sul tema dell'omogenitorialità. Ogni evento si compone di due parti: una dedicata a fotografare – da un punto di vista sociale e normativo – la situazione attuale e l’altra costruita su testimonianze dirette di famiglie dell'Associazione, con anche nonne o nonni arcobaleno, nella convinzione che il confronto diretto e l'ascolto delle testimonianze personali siano il miglior antidoto contro disinformazione e pregiudizi.

"Il lavoro che come Associazione Famiglie Arcobaleno portiamo avanti da più di quattordici anni, oltre alla battaglia politica perché i nostri figli e figlie abbiano gli stessi diritti e tutele di tutti gli altri minori italiani, è quello di presentarci per quello che siamo, semplicemente famiglie. Raccontando con orgoglio e trasparenza le nostre storie e i nostri percorsi in tutti i contesti sociali che frequentiamo: scuole, associazioni sportive, assemblee pubbliche, studi medici.” Dice Laura Giuntini, dell’Associazione Famiglie Arcobaleno. “L'esperienza – continua – ci conferma che mettersi in gioco e raccontarsi fornisce quegli strumenti di conoscenza che permettono all'altro di liberarsi dal pregiudizio. Attraverso il confronto diretto cadono le barriere ed emerge l'umanità delle persone".

“La battaglia di contrasto all'omofobia e alle discriminazioni è una battaglia di impegno civile”, afferma Maria Chiara Panesi che, per Arci Toscana, è la referente sui Diritti civili e secondo cui “ancora troppi sono i casi di aggressioni, di denigrazione, atti di bullismo nei confronti di persone con diversi orientamenti sessuali. Accanto alle azioni di contrasto e di denuncia vogliamo, quindi, impegnarci con azioni di testimonianza civile, e il modo per noi più naturale è far sì che i nostri circoli e case del popolo, che sono i luoghi dell'incontro tra uomini e donne, tra generazioni molto diverse tra loro, si aprano a un percorso ideato insieme a Famiglie Arcobaleno per diffondere la conoscenza e la testimonianza.”

Per questo è nato il ciclo “Raccontarci”: per consentire a chi partecipa di andare oltre la coltre dei pregiudizi e incontrare direttamente queste famiglie, i loro volti e le loro storie, i loro timori e speranze, superando i toni troppo spesso accesi e oltraggiosi del dibattito pubblico. “Non potevamo che intraprendere questo percorso insieme a Famiglie Arcobaleno – conclude Panesi –, associazione che da anni si spende con coraggio e dedizione per i diritti di queste famiglie, con la consapevolezza che il legame degli affetti si costruisce in forme sempre nuove e diverse, in cui prima di tutto viene l'interesse primario dei bambini e delle bambine, la tutela dei loro affetti e il riconoscimento del diritto all'unità familiare”.

Il primo appuntamento sarà a Massa il 15 giugno alle ore 17:30, organizzato in collaborazione con il Comitato Arci di Massa e Carrara e con lo Sportello Antidiscriminazioni di Arci Massa e Carrara, nel parco della Rinchiostra a Massa. Di volta in volta le iniziative si apriranno a raccogliere i protagonisti del territorio, le reti, le collaborazioni e le esperienze più significative. La seconda iniziativa sarà a Pistoia, realizzata in collaborazione con il Comitato di Arci Pistoia, sabato 22 giugno alle 17.30 al Circolo Le Fornaci, tra giochi, musica e aperitivo in famiglia. Gli eventi successivi saranno pubblicati sulla pagina facebook di Arci Toscana.

 


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


Franco Mare


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 18 giugno 2019, 21:46

Pierfrancesco Poggi a Carrara

Venerdì 21 giugno in piazza Cesare Battisti a Carrara alle 21, Pierfrancesco Poggi presenta il suo libro "La banda di Tamburello"


martedì, 18 giugno 2019, 18:14

Al CAP la mostra “Carrara Studi Aperti WIP @ CAP”

Al CAP Centro Arti Plastiche di Carrara dal 5 luglio all’8 settembre l’Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale Oltre, organizza la mostra “Carrara Studi Aperti WIP @ CAP”. I laboratori si trasferiscono all’interno del Museo dove i visitatori potranno seguire il processo creativo delle...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 giugno 2019, 17:16

L'arte internazionale a White Carrara Downtown

Consenso e soddisfazione da parte dei numerosi soggetti coinvolti nell'organizzazione di White Carrara Downtown, il "contenitore" targato Internazionale Marmi e Macchine Carrara, quest'anno alla sua terza edizione, che dal 1 al 9 giugno ha animato la città con un palinsensto di eventi dedicati all'arte, alla cultura, all'architettura, al turismo e...


lunedì, 17 giugno 2019, 12:36

Al via i "Giovedì Musicali" del Carmi

Dopo il successo della prima edizione, le serate estive del giovedì saranno nuovamente caratterizzate dall’intrattenimento musicale presso il Carmi Museo Carrara e Michelangelo, a Villa Fabbricotti, presso il Parco della Padula


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 giugno 2019, 10:18

Tutto pronto per il Magione Beer Art Festival

Un evento da non perdere con sette birrifici artigianali, abbinamenti cibo - birra, wi-fi gratis, 12 disegnatori e "scontri" tra vignettisti


domenica, 16 giugno 2019, 15:18

Van Gogh tra arte e terapia

Si è svolta domenica mattina a Villa Cuturi la kermesse dedicata a Vincent Van Gogh dal titolo “Tra arte e terapia”. L’Associazione Zecora, in collaborazione con la Cooperativa Di Vittorio che gestisce il Centro Diurno Alzheimer Pelù hanno presentato il lavoro svoltosi durante l’inverno


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara