prenota

Anno 1°

martedì, 20 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

L’argentino Pablo Damian Cristi vince premio “Franco Borghetti”, a “Torano notte e giorno”

mercoledì, 14 agosto 2019, 14:36

La prima volta del legno a “Torano Notte e Giorno”. Pablo Damian Cristi vince il Premio Franco Borghetti con il progetto artistico “Re Velos”. L’artista argentino è stato incoronato dalla giuria popolare della 21^edizione della rassegna d’arte contemporanea promossa dal Comitato Pro Torano per la direzione artistica di Emma Castè che si è chiusa martedì 13 agosto nel borgo di Carrara. Le due sculture, ospitate all’interno dell’Oratorio barocco dei Santi Quattro Coronati, proprio a fianco della piazzetta centrale, sono state realizzate in legno di eucalipto. Pablo Damian Cristi, che oggi vive a Carrara, nato a Rosario in Argentina e poi vissuto tra Uruguay e Brasile, è stato premiato come Miglior Scultore Internazionale d’Arte Contemporanea a Punta del Este.

Le sue opere state già esposte in diversi continenti: New York, Parigi, Punta del Este, Buenos Aires, Rosario, Forte dei Marmi, Firenze, Verona e Savona. I 27 artisti in concorso, che hanno esposto in questa edizione, hanno dovuto presentare opere o installazioni legate al tema della sopravvivenza. La giuria composta da Aldo Canesi (Presidente Comitato Pro Torano), Raffele Borghetti (figlio di Franco Borghetti), Giacomo Bugliani (consigliere regionale), Fabio Franchini (Responsabile Area Sviluppo Fiere & Congressi IMM), Nicola Giannotti (imprenditore), Francesca Vatteroni (giornalista), Evaldo Blasi (amministratore delegato), Giacomo Mariani (architetto), Paolo Pasquali (Presidente Panathlon Carrara e Massa), Laura Ricci (Cooperativa Gioia), Fabrizio Pucci (commercialista), Gian Carlo Pardini (artista e scrittore) e Gabriele Boni (attore) ha incoronato, abbastanza a sorpresa, il progetto artistico di Pablo Damian Cristi.

La premiazione del prestigioso riconoscimento intitolato ad uno degli storici fondatori della rassegna d’arte chiude la lunghissima 21 giorni di arte ed eventi del paese degli artisti. Sono stati 5mila i visitatori complessivi che sono saliti fino ai piedi delle bianche cave di marmo per scoprire le oltre 100 opere disseminate tra vicoli, cantine e piazzette. “Torano è un modello straordinario di partecipazione ed attivismo che ci permette di offrire al territorio un evento nazional popolare di richiamo dove l’arte si amalgama perfettamente con la vita quotidiana del borgo e con la storia della città. – spiega il Presidente del Comitato, Aldo Canesi – La rassegna è cresciuta molto negli ultimi anni. La conferma sono proprio le presenze con turisti e visitatori già dalla mattina. Mediamente, ogni giorno, sono saliti nel borgo 250 visitatori. Non pochi per una piccola realtà come la nostra che si autoalimenta con buona volontà ed entusiasmo. Ci teniamo a ringraziare tutti i nostri sponsor e tutti coloro che hanno contribuito, a tutti i livelli, alla buona riuscita di questa edizione. Il motore di Torano sono loro”.

Ecco tutte gli artisti protagonisti: Andrea Andrei, Andrea Polenta, Carlo Galli, Carmen Bertacchi, Clara Mallegni, Eleonora Pellegri, Alessandro Pancani, Giovanni da Monreale, Ilaria Adrastea Bertagnini, Luciana Bertaccini, Michele Monfroni, Simone Andrei, Emanuele Giannelli, Beatrice Gallori, Niccolò Garbati, Michelangelo Toffetti, Claudio Bertucci, Mega Stone, Christel Jonsoon, Opus Tasselatum, Jeanette Consoli e Armando Fabiani, Pablo Damian Cristi, Giuliano Ciardi, Paolo Torri, Alberto Gasparotti, Donato Valluzzi, Maicol Borghetti e Giulia Guadagni.

Per informazioni è possibile rivolgersi al sito www.toranonottegiorno.it oppure alla pagina ufficiale Facebook

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


Franco Mare


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 20 agosto 2019, 10:51

Miss Sorriso Toscana, due massesi tra le prime sei

A Giulia Duranti di Arezzo la fascia di Miss Sorriso Toscana 2019. La bella concorrente aretina prevale sul gruppo delle finaliste regionali in gara nell'ultimo dei Titoli Satellite a disposizione per la Toscana e vola alle prefinali nazionali in programma dal 26 al 29 agosto a Mestre


sabato, 17 agosto 2019, 11:40

Una massese e una carrarina tra le prime sei di Miss Cinema Toscana

Non facile il lavoro della giuria che era presieduta da Massimo Fedeli sindaco di Bibbona e da Simone Rossi vice-sindaco, nel dover scegliere tra il nutrito e qualificato gruppo delle finaliste regionali in gara la vincitrice della prestigiosa fascia di Miss Cinema Toscana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 17 agosto 2019, 11:06

Con-vivere, Edoardo Leo ospite del Festival 2019

E’ la Formazione a tutto tondo, quella affrontata nella rassegna cinematografica di Con-vivere 2019. Non solo quella intesa come crescita culturale o educazione, ma anche la formazione di una famiglia, dei rapporti umani, delle relazioni genitori - figli, alunni-insegnanti


sabato, 17 agosto 2019, 10:25

Fiordaliso in concerto a Marina di Massa

Con Fiordaliso arrivano gli anni Ottanta al Fusion Club, locale rilevato a giugno dall'imprenditore Marco Gelardi.L'artista piacentina martedì 20 agosto ripercorrerà i successi che l'hanno resa celebre al grande pubblico e si esibirà in una location senza eguali, che si affaccia sul meraviglioso lungomare di Marina di Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 17 agosto 2019, 10:20

Mercurio d'Argento su Rai Uno: parla il patron De Martino

A pochi giorni dal termine della prima edizione del festival Mercurio d'Argento, concorso di musica per l'immagine che ha avuto come palcoscenico Piazza Mercurio di Massa, l'autore Stefano De Martino ha voluto manifestare alcune considerazioni


sabato, 17 agosto 2019, 09:12

18° Festival internazionale della chitarra: in scena il duo Masini-Costantino

Il programma della serata è un percorso tra vari ritmi di danza dall'800 ad oggi con le Tre Polonesi Concertanti di Giuliani, la Rumba e Marcia in Sib maggiore di Castelnuovo-Tedesco, Danza del Sur e Nazca del francese Marchelie, il Valse e Schottish del brasiliano Radamès Gnattali, la nota Suite...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara