prenota

Anno 1°

giovedì, 4 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Festa della Toscana: domani Consiglio comunale solenne nel carcere di Massa

venerdì, 29 novembre 2019, 12:42

di vinicia tesconi

Il 30 novembre 1786 il granduca di Toscana Pietro Leopoldo II di Asburgo Lorena varò un nuovo codice penale chiamato Riforma criminale toscana, in suo onore, poi, detta Leopoldina, nella quale, accanto all’innovativa abolizione di reati quali la lesa maestà, la confisca dei beni e la tortura, eliminò anche, e per sempre, la pena di morte facendo diventare la Toscana il primo stato al mondo ad aver abolito la pena capitale. Una data storica che è diventata il giorno della Festa della Toscana e che quest’anno, per il comun di Massa si terrà all’interno del Casa di reclusione proprio per trattare il tema della pena di morte. A volere fortemente la location del carcere di Massa è stato Stefano Benedetti, presidente del consiglio comunale di Massa che ha spiegato: “Con la Festa della Toscana, vogliamo ricordare quel l’evento straordinario e con esso, affermare l’impegno  per la promozione dei diritti umani, della pace e della giustizia, come elemento costitutivo dell’ identità della Toscana.” Il consiglio comunale si terrà alle 10 del 30 novembre e avrà il contributo della dottoressa Olga Raffo che presenterà una relazione sui rapporti tra Alberico Cybo Malaspina e il Granduca Cosimo 1 de Medici e della musicista Elena Cirillo che accompagnerà tutta la manifestazione con la sua musica. Il consiglio sarà aperto dai saluti del sindaco Francesco Persiani  , del presidente del consiglio Stefano Benedetti, del presidente della Provincia Gianni Lorenzetti,del presidente della  commissione cultura Sara Tognini. In conclusione alcuni studenti del Liceo Classico interverranno sulla tematica in oggetto.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 3 giugno 2020, 08:42

La musica non si ferma alla scuola media A. Dazzi

Quando si dice: "La musica unisce". Sembra una frase fatta, trita e ritrita. Eppure, se pensiamo alla quarantena da cui pian piano stiamo uscendo, è stata proprio la musica suonata e cantata dai balconi a regalarci conforto, facendoci sentire per un momento insieme, vicini e pieni di speranza


lunedì, 1 giugno 2020, 17:17

Francesco Gabbani in radio con “Il sudore ci appiccica”

"Viceversa", l'ultimo singolo di Francesco Gabbani, presentato al Festival di Sanremo 2020, si è rivelato una grande successo: dopo essersi aggiudicato il podio sul palco dell'Ariston, è stato certificato platino  e il video ha superato i 42 milioni di views su YouTube


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 1 giugno 2020, 14:29

Il “Premio Montale Fuori di Casa” conferito dal web a Rodolfo Vettorello per la Sezione Poesia

Dopo l’inevitabile stop imposto, come a tutte le attività anche a quelle culturali, ritornano alcuni fra gli appuntamenti preventivati dal Premio Montale Fuori di Casa prima dello scoppio della pandemia


giovedì, 28 maggio 2020, 23:13

Il cielo in letteratura

Questo venerdì 29 maggio, i seguitissimi appuntamenti di "Planetario on line", i video che sostituiscono le lezioni previste al planetario comunale di Marina di Carrara, avranno stavolta come tema "Il cielo in letteratura"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 26 maggio 2020, 09:36

La scomparsa di Mercurio e Venere

Per un paio d'ore dopo il tramonto, nella sera del 24 maggio, sono stati visibili, nel cielo, verso nord ovest, vicini fra loro, una sottilissima falce di Luna, Mercurio e Venere. Nella foto, delle ore 21:36:12, ora estiva, di Dusan Baruffetti, ripresa con un normale macchina fotografica dotata di un...


venerdì, 22 maggio 2020, 16:06

Carta di Viareggio, il primo premio va all'istituto Artemisia Gentileschi di Massa

E’ andato alla classe 5a C indirizzo grafico-visivo dell’istituto Artemisia Gentileschi di Massa il primo premio, pari a 7 mila euro, del concorso Carta di Viareggio rivolto ai licei artistici e agli istituti tecnici e professionali della Toscana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara