prenota

Anno 1°

lunedì, 9 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Il Trittico Ringli torna nella sua casa in San Pietro : Avenza in festa il 30 novembre e il 1 dicembre

venerdì, 22 novembre 2019, 12:18

di vinicia tesconi

Tutto è pronto e ormai è partito il conto alla rovescia per l’atto finale della bellissima e lunghissima storia del Trittico Ringli, il dipinto risalente alla prima metà del Quattrocento, realizzato proprio per omaggiare la pieve di San Pietro in Avenza da un soldato mercenario svizzero, Pietro di Giovanni Ringli, che per alcuni anni visse sul territorio avenzino come soldato del presidio sulla via Francigena al soldo di Francesco Sforza.

Il dipinto, realizzato su tre pale accostate, rappresenta San Pietro in trono tra Sant’Antonio Abate e Maria Maddalena, ha avuto nel corso dei secoli una vita rocambolesca che lo ha visto passare di mano in mano finanche ad essere smembrato nelle sue tre parti e poi finalmente ricomposto dal gallerista milanese Matteo Salomon che è stato anche l’iniziatore del percorso che ha riportato a casa l’importante opera. Proprio per scoprire di più sull’origine del dipinto, Salomon ha deciso di venire ad Avenza, seguendo le indicazioni citate sull’opera e qui ha trovato lo storico Piero di Pierro, esperto della storia della Rocca avenzina, con il quale ha potuto ricostruire tutta la vicenda dell’origine del quadro. Ma ad Avenza Matteo Salomon ha conosciuto anche Don Marino Navalesi, parroco di Avenza, molto apprezzato per le sue doti umane e per il suo impegno a migliorare la vita della parrocchia anche dal punto di vista culturale, che ha subito compreso la necessità di “ compiere il miracolo” e riportare nella sua casa, cioè nella chiesa millenaria di Avenza, il dono fattole da un antico cavaliere svizzero. Il miracolo, appunto, è stata l’indomita determinazione di Don Marino a credere nella possibilità di trovare il denaro sufficiente per ricomprare l’opera; è stato anche nella risposta larga e partecipata dei parrocchiani di Avenza che hanno contribuito alla sorta di crowdfounding aperto da Don Marino, e infine, è stato nella disponibilità dello stesso Salomon ad andare incontro alle possibilità economiche della chiesa di Avenza. Insomma: il miracolo s’è compiuto e adesso è il momento della festa. Una celebrazione in grande stile che occuperà due giorni, il 30 novembre e il primo dicembre, e che avrà anche la presenza di Sua Eminenza Reverendissima il cardinale Salvatore De Giorgi, Arcivescovo Emerito di Palermo che celebrerà la Messa insieme ai vescovi locali. L’evento prevede anche un convegno “ Storia di un miracolo” che avrà come ospiti Matteo Salomon, Pietro di Pierro, Angelo Tartufferi, Valentino Anselmi e Don Luca Franceschini e poi una grande festa per i parrocchiani con un banchetto di prodotti tipici locali all’interno di Casa Pellini e zucchero filato per i bambini, con l’accensione delle luci del Natale e la musica della Filarmonica “ Giuseppe Verdi” di Carrara.

Ecco il programma completo della manifestazione:

Sabato 30 novembre:

ore 18: Santa Messa per l’apertura dei festeggiamenti tenuta dal vescovo Giovanni Santucci

ore 21 : Convegno “ Storia di un miracolo” con Matteo Salomon, Pietro di Pierro, Angelo Tartufferi, Valentino Anselmi e Don Luca Franceschini

Domenica 1 dicembre:

ore16: Santa Messa solenne Pontificale celebrata dal Cardinale Salvatore De Giorgi con la partecipazione di monsignor Giovanni Santucci, monsignor Eugenio Binini, monsignor Guglielmo Borghetti e monsignor Alberto Silvani del Clero, delle Associazionie delle Autorità civili e militari

A seguire: festa della parrocchia a Casa Pellini.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


Franco Mare


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 7 dicembre 2019, 10:44

Parte la mostra "Visibile, invisibile"

Parte oggi alle 16, presso la sede culturale "Carrara un Museo a Cielo Aperto" in via Carriona 39 a Carrara, la mostra d’arte di  Maria Giulia Cherubini dal titolo “Visibile, invisibile”. A presentare la mostra, patrocinata dalla Provincia di Massa Carrara, Comune di Carrara, Museo Ugo Guidi sarà lo storico...


sabato, 7 dicembre 2019, 10:41

Sport, musica, robotica e teatro: la scuola media Carducci presenta le sue eccellenze

E’ sempre più ricca l’offerta formativa che propone la scuola media Carducci di Carrara a tutti i nuovi studenti che decideranno di iscriversi per il prossimo anno scolastico. Il corpo docente della Carducci accoglierà tutti i visitatori, ragazzi e genitori,  interessati a conoscere le proposte della scuola giovedì 12 dicembre...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 6 dicembre 2019, 13:29

Presentazione del catalogo della mostra “Canova. Il viaggio a Carrara”

“I Giovedì del CARMI. Incontri d’arte” proseguono il 12 dicembre con questo importante appuntamento nel corso del quale verrà presentato al pubblico il catalogo della mostra “Canova. Il viaggio a Carrara”, allestita fino al prossimo 10 giugno al Carmi Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti


venerdì, 6 dicembre 2019, 10:31

“I secoli delle donne”: si è concluso con grande partecipazione il primo corso

L’urgenza sociale degli ultimi decenni, rappresentata da fenomeni di violenza diretta al genere femminile, spinge, in sintonia con le numerose direttive, le deliberazioni e gli inviti internazionali, verso una forte riflessione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 6 dicembre 2019, 09:15

MutaMenti Jazz Festival, un omaggio all’interplay

Dopo Montignoso, MutaMenti arriva, domenica 8 dicembre , al teatro Quartieri di Bagnone con un omaggio a quella fantastica esperienza musicale della musica jazz che è l'interplay. E' così che nasce, dall'idea del contrabbassista Gianmarco Scaglia condivisa da Daniele Malvisi e Mirko Pedrotti, il Collettive stabile dell'associazione Valdarono Jazz: Vj...


venerdì, 6 dicembre 2019, 09:09

Astronomia e arte a Massa e Carrara

Nell'ambito delle lezioni pubbliche serali del venerdì, il planetario comunale "A. Masani", questo venerdì 6 dicembre alle ore 21:15 offre un incontro dal tema affascinante: "Astronomia e arte a Massa e Carrara".


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara