prenota

Anno 1°

giovedì, 6 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

L'Amor che move il cielo e l'altre stelle

giovedì, 16 gennaio 2020, 19:26

Venerdì prossimo, 17 gennaio alle ore 21:15, l'incontro settimanale al planetario comunale "A. Masani", tratterà de "La matematica che muove il cielo". Il titolo è un po' un giuoco di parole fra due celebri frasi: la dantesca conclusione della Divina Commedia "l'Amor che move il cielo e l'altre stelle" e la galileiana frase del Saggiatore: "l'universo è scritto in linguaggio matematico".

Tutto questo per significare che nella prima parte dell'incontro si parlerà di alcune leggi fisiche e matematiche che "reggono" la struttura dell'Universo e ci permettono di studiarlo pur dalla nostra dimensione infinitesimale di esseri umani. Dalle leggi di Keplero che ci han permesso di capire come funzionino le rotazioni dei pianeti (e degli altri corpi) attorno al Sole, a quella di Newton che ci permette di "pesare" i pianeti, le stelle, le galassie, di far navigare le nostre sonde spaziali. Dalla legge di Hubble-Lemaitre che ci permette di calcolare la distanza delle galassie più lontane a quella della Leawitt che ci fa "misurare" le distanze delle galassie più vicine. Il tutto nel linguaggio più semplice possibile, per scoprire che quando leggiamo di distanze, età, peso ecc. di oggetti del cielo, non stiamo leggendo valori "sparati a caso" ma frutto di una logica e di una struttura scientifica che, fino a prova contraria, è la più plausibile in base alle conoscenze odierne.

L'appuntamento prevede inoltre una parte dedicata alla simulazione, sotto la cupola, dei movimenti del cielo e il riconoscimento delle principali costellazioni visibili nel periodo e, in conclusione (meteo permettendo) l'osservazione diretta all'aperto, anche mediante un telescopio, dei principali oggetti astronomici visibili nel cielo in questo periodo. 

In foto: ritratto di Galileo Galilei (1564-1642). Nel VI capitolo de "Il Saggiatore" compare la celebre frase: "La filosofia (all'epoca quella che per noi adesso è la scienza era chiamata filosofia naturale) è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi a gli occhi (io dico l'Universo), ma non si può intendere se prima non s'impara a intender la lingua, e conoscere i caratteri ne' quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri sono triangoli, cerchi, ed altre figure geometriche, senza i quali mezzi è impossibile a intenderne umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro laberinto".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 5 agosto 2020, 14:26

Doppio appuntamento con la rassegna “Salotti d’Autore. Gli autori presentano i loro libri”

Gli incontri dedicati alla letteratura proseguono venerdì 7 agosto, con Cinzia Leone che presenta il suo “Ti rubo la vita”, mentre sabato 8 agosto sarà la volta de “Le cartoline di Leonardo” di Margherita Melani


mercoledì, 5 agosto 2020, 09:37

Sabato 8 agosto arrivano le chitarre corsare a Montemarcello

Prosegue la rassegna teatrale organizzata dal Comune di Ameglia in collaborazione con il Teatro Pubblico Ligure giungendo alla terza e penultima serata, questa volta a Montemarcello, nella splendida cornice di Piazza XIII Dicembre


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 4 agosto 2020, 16:31

Cinzia Leone ai "Salotti d'autore"

Ai "Salotti Letterari" venerdì 7 agosto a partire dalle 21 presso la meravigliosa cornice di Palazzo Binelli, Cinzia Leone presenta il suo libro "Ti rubo la vita" edito da Mondadori.


martedì, 4 agosto 2020, 13:33

Dopo il Covid, è di nuovo tempo di cinema

Dopo l'assenza del cinema in città per cinque mesi a causa dell'emergenza sanitaria, è ritornata la settima arte sul grande schermo; un ricco programma di titoli che nel mese di luglio  in Piazza Europa grazie all'iniziativa del Film Club Germi Cinema il Nuovo in collaborazione con comune della Spezia e Fondazione...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 3 agosto 2020, 10:22

Festival Sinfonico 2020, concerto del 5 agosto

Mercoledì 5 agosto alle 21.30, presso il Cortile di Palazzo Ducale a Massa, appuntamento con i concerti del Festival Sinfonico 2020


venerdì, 31 luglio 2020, 19:55

Festival Sinfonico 2020, via alla 27^ edizione

Anche in una situazione  particolare, come quella che stiamo affrontando, non si fermano i concerti del Festival Sinfonico, giunto quest’anno alla ventisettesima edizione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara