prenota

Anno VIII

mercoledì, 23 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Notte nazionale del liceo, successo al Repetti

sabato, 18 gennaio 2020, 15:30

di vinicia tesconi

Tre ospiti d’onore che hanno raccontato i loro grandi percorsi; un buffet degno di un super catering; mostre, letture e laboratori capaci di appassionare tutti gli ospiti e musica dal vivo di grande livello che ha fatto divertire i ragazzi e anche i meno ragazzi. Una scuola accesa fino alla mezzanotte: pulsante, impegnata, preparata e soprattutto viva. Più viva che mai e bellissima da scoprire nella sua storia, nelle sue tradizioni e nella magnifica gioventù che, da sempre, è capace di crescere. Questa è stata, ieri sera, la Notte Nazionale del Liceo Classico Repetti di Carrara, la scuola dal passato più antico della città e dall’impressionante quantità di eccellenze sfornate per oltre un secolo e mezzo. Questa è stata soprattutto la migliore risposta che cercava, sei anni fa, il professor Rocco Schembra, docente di latino e greco al liceo classico di Acireale, quando ideò la Notte Nazionale dei licei classici per dimostrare a tutti l’immensa vitalità culturale di una scuola che solo chi non l’ha conosciuta ritiene superata.

E’ stato tutto bello, ben organizzato e interessante, ieri sera, al Repetti che ha bissato il successo delle precedenti edizioni  e addirittura ampliato il numero dei partecipanti come pubblico. La serata,  scandita da appuntamenti fissi e aperta da un rituale comune a tutti i licei classici d’Italia– 433 quest’anno – ha avuto il prestigioso riconoscimento della vittoria di un alunno della scuola, Gabriel Bianchi, della prima A, nel concorso di scrittura creativa legato alla manifestazione ed  ha visto il racconto dello studente carrarese letto in contemporanea in tutti i licei italiani.

Un’aula magna strabordante di gente ha ascoltato con grande interesse i tre interventi degli ospiti d’onore: il dottor Carlo Manfredi presidente dell’Ordine dei Medici di Massa Carrara e coordinatore Commissione Nazionale Farmaci che ha illustrato i pericoli per l’uomo e l’ambiente legati all’abuso di antibiotici e alla presenza di sostanze tossiche inquinanti; l’ingegner Giuseppe Baccioli, presidente di Carrara Marble Way ed ex direttore generale di GE Nuovo Pignone, che è stato uno studente del Repetti e che ha ricordato ai ragazzi di essere nel posto giusto in cui avere la miglior formazione possibile per qualsiasi cammino vorranno intraprendere nella vita e il professor Francesco Biggi, eccellenza italiana e internazionale dell’ortopedia e della traumatologia, Direttore del dipartimento di Ortopedia e Traumatologia del Policlinico di Monza e medico della Nazionale italiana Sci, anche lui ex alunno del Repetti che ha ripercorso le tappe della sua formazione e della sua ricerca come studioso, ma ha ribadito ai ragazzi l’importanza dei valori veri da tenere sempre al primo posto: la famiglia, gli amici di una vita, le proprie origini carraresi e anche la scuola in cui ha iniziato il suo cammino.

Oikos, il nostro mondo, la nostra casa,  era il tema che ha fatto da filo conduttore di tutti gli intrattenimenti della serata e così il bellissimo coro dei ragazzi del Repetti ha cantato una canzone riadattata sulla colonna sonora del film Nuovo Cinema Paradiso di Ennio Morricone e poi ha ritrovato tutta l’attualità del messaggio del “ Ragazzo della via Gluck” di Celentano.  Con attenzione ed orgoglio i ragazzi hanno poi fatto da guida o da interpreti e lettori nei tanti laboratori approntati, dal teatro, alla chimica, dal fondo letterario della scuola alla mostra fotografica di scolaresche del Repetti di epoche passate fino allo spazio dedicato alle creazioni “ bricolage” realizzate dai ragazzi e messe in vendita per beneficienza.

Tra i moltissimi spettatori della lunga notte del liceo classico Repetti anche una visita illustre: il sindaco Francesco De Pasquale, accompagnato dall’assessore Giovanni Macchiarini. Il sindaco è rimasto molto colpito dall’organizzazione dell’evento e dall’impegno profuso dai ragazzi: “ E’ bellissimo vederli tutti così presi e impegnati in un’esperienza che sicuramente ricorderanno per tutta la vita.” Ha detto De Pasquale cogliendo il senso più importante della Notte Nazionale del liceo Classico: lo spettacolo più grande erano i ragazzi.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 23 giugno 2021, 15:25

'Maggio Musicale Fiorentino' il 3 luglio in piazza Aranci

Verso il sold out il concerto musicale sinfonico del Maggio Musicale Fiorentino che accoglierà il pubblico in piazza Aranci, la sera di sabato 3 luglio alle ore 21.30


mercoledì, 23 giugno 2021, 14:35

'Festa della musica' nella piazzetta della Conca

Il luogo è stato scelto non a caso dall'organizzatore Franco Frediani, perché, per caso o per felice combinazione, ha visto nascere o abitarvi alcuni musicisti "de cà nostra": Pietro Alessandro Guglielmi, Dante Marchetti, Luigi Gavarini e Davide Sacchetti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 23 giugno 2021, 14:26

'La storia di Carrara' arriva in libreria e in edicola con Typimedia

Dici Carrara e pensi al marmo, alle cave. “La Storia di Carrara” segue le vicende straordinarie e i personaggi che hanno “scolpito” la storia della città


martedì, 22 giugno 2021, 18:26

Firmata convenzione tra Dipartimento di Architettura di Firenze e Accademia di Carrara

L'identità territoriale della città di Carrara e del suo comprensorio economico-produttivo è fortemente caratterizzata da un materiale, il marmo, che si estrae e si lavora in zona e che, nel corso dei secoli, ha attratto artisti, commercianti, acquirenti, amanti e cultori e stimolato la formazione di intere generazioni di scultori,...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 22 giugno 2021, 09:38

Cultura: Premio Anita Fiaschi Città di Carrara, menzioni speciali per Fondazione Marmo e compianto Paolo Armenise

Un premio nel ricordo dell'architetto Paolo Armenise scomparso nel 2014 ed una menzione speciale per la Fondazione Marmo. Sono le due candidature "fuori gara" della seconda edizione del Premio Anita Fiasci - Città di Carrara ufficializzate dall'associazione Polartis organizzatrice dell'iniziative


lunedì, 21 giugno 2021, 21:22

L'Accademia di Belle Arti di Carrara conferisce il titolo di Accademica d'Onore a Marina Abramović

Sarà l'artista Marina Abramović a essere proclamata Accademica d'Onore quest'anno dall'Accademia di Belle Arti di Carrara. Il direttore Luciano Massari, insieme all'intero consiglio accademico, hanno voluto assegnare alla celebre performer serba l'alto merito 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara