prenota

Anno 1°

lunedì, 6 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

L'altra metà del cielo: le donne in astronomia

giovedì, 5 marzo 2020, 16:19

di mario ceccarelli

L'incontro di questo venerdì, 6 marzo, al planetario, sarà un'occasione, in prossimità della Giornata Internazionale della donna, per conoscere l'importanza del contributo femminile in astronomia. Alle ore 21:15 presso il Planetario comunale "A. Masani" di via Bassagrande 47 a Marina di Carrara il tema di partenza della serata sarà proprio "L'altra metà del cielo: le donne in astronomia".

Da sempre la partecipazione delle donne è stata essenziale per i progressi dell'astronomia. Non è quindi un caso che il primo nome in una donna, storicamente esistita, che incontriamo in un documento storico, sia proprio un'astronoma, En Eduhanna la figlia del re assiro Sargon II, addetta al calcolo delle eclissi lunari. Lasciando i tempi più remoti occorre però ribadire che alcune scoperte astronomiche fondamentali degli ultimi 100 anni si devono a donne astronome, dalla scoperta del metodo tuttora più utilizzato per calcolare le distanze degli ammassi e delle galassie, alle stelle a neutroni in rapida rotazione (Pulsar); dalla scoperta della materia oscura all'ipotesi che tutti i materiali più pesanti dell'elio siano sintetizzati nelle stelle.
Molte sono state poi le sorelle o mogli o figlie di astronomi che hanno dato un contributo essenziale all'attività del proprio famigliare.

Questa serata sarà anche una iniziativa locale nell'ambito di 'M'illumino di meno', nata da una idea promossa da anni dalla trasmissione radio Caterpillar, è una iniziativa che si svolge in molte forme diverse ormai a livello internazionale e che invita a riflettere sulle possibilità di risparmio e di inquinare di meno, che ciascuno di noi può facilmente mettere in atto per salvaguardare il nostro pianeta. Questo si concretizza, nel nostro settore, ad esempio, con una corretta illuminazione (pubblica e privata) in grado di far risparmiare soldi, inquinamento (prodotto nella generazione di energia) e contemporaneamente salvaguardare il cielo stellato, ridotto sempre più ad essere invisibile, causa le tante luci inutilmente rivolte verso il cielo e che non illuminano assolutamente il suolo o le strade.

Di questo e d'altro ancora si parlerà nell'incontro, aperto a tutti. A seguire l'osservazione dei movimenti del cielo sotto la cupola del planetario e, condizioni meteo permettendo, il riconoscimento delle costellazioni nel cielo reale, osservando al telescopio i principali oggetti celesti visibili in questo periodo fra cui i due astri più "femminili" la Luna e Venere.

In foto: Henrietta Leavit. A questa astronoma americana si deve, nel 1911, la scoperta di una relazione fondamentale fra la luminosità assoluta ed il periodo di variazione di alcune stelle variabili (Cefeidi). Tale relazione permise, 13 anni dopo, ad Edwin Hubble, di calcolare la distanza della Galassia di Andromeda e di dimostrare che questo era un oggetto esterno alla Via Lattea, successivamente di verificare che l'Universo è in espansione


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 2 aprile 2020, 13:54

Conoscere le stelle e le costellazioni affacciandosi dal balcone di casa

Siamo giunti alla quarta settimana di incontri, forzatamente solo on line, del planetario comunale "A. Masani" di Marina di Carrara, in questo periodo di "tutti a casa" per il contenimento della diffusione del Covid-19


domenica, 29 marzo 2020, 17:54

Concorso Letterario FantasticHandicap: XVIII edizione

Il Centro Documentazione Handicap del Comune di Carrara indice la XVIII Edizione del Premio Letterario Nazionale FantasticHandicap per racconti sul tema dell'handicap


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 27 marzo 2020, 21:02

VII° campionato studentesco di giochi di logica: i finalisti

L’organizzatore del campionato di Giochi di Logica, Alberto Fabris, rendendo noti i risultati ottenuti dagli studenti della nostra provincia che hanno partecipato il 18 febbraio alla fase eliminatoria, ha nuovamente sottolineato che la nostra è stata la provincia dei record


giovedì, 26 marzo 2020, 13:23

Dantedi: è già grande tradizione

Poeti, scrittori, attori, registi, filologi, esegeti, storici, intellettuali, dantisti: in moltissimi hanno voluto onorare il DANTEDI' con l'iniziativa proposta dal Centro Lunigianese di Studi Danteschi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 13 marzo 2020, 09:38

Le serata settimanali del planetario libere su Internet

Si rende disponile a continuare on line il suo rapporto coi visitatori del planetario anche il GAM (Gruppo Astrofili Massesi), che gestisce il planetario comunale "A. Masani" di Marina di Carrara


venerdì, 6 marzo 2020, 14:09

XXX Giornata Internazionale dei Planetari, apertura gratuita anche a Carrara

Domenica prossima, 8 marzo, in occasione della XXX Giornata Internazionale dei Planetari, anche il planetario comunale "A. Masani", posto in via Bassagrande 47 a Marina di Carrara, offrirà tre aperture gratuite per permettere a chiunque di avvicinarsi e conoscere le attività del planetario stesso.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara