prenota

Anno 1°

sabato, 26 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Successo per la regista carrarese Margherita Caravello al Forum Fedic del Festival del Cinema di Venezia

lunedì, 14 settembre 2020, 16:50

di vinicia tesconi

Carrarese, cresciuta a pane e cinema perché i suoi genitori, Laura Biggi e Lorenzo Caravello da anni portano avanti progetti di propedeutica all’arte del cinema nelle scuole sia per l’associazione Cineamatori delle Apuane sia per Fedic Scuola, Margherita Caravello non poteva non intraprendere la strada della regia sia nel cinema, sia nel teatro. La giovane regista carrarese, da anni ormai trapiantata a Roma dove ha svolto i suoi studi e dove lavora come direttrice di produzione teatrale, ha presentato il suo ultimo lavoro come regista, il cortometraggio “ Una finestra non è abbastanza”, il 10 settembre nella Spazio incontri del Forum Fedic del Festival del Cinema di Venezia riscuotendo unanimi consensi.

"Una finestra non è abbastanza" è tratto dall'omonimo racconto di Antonio Nobili contenuto nella sua ultima pubblicazione "L'amore al tempo del Covid 19" uscito a giugno 2020 in concomitanza con la fine della quarantena. "Ho scelto come quadro iniziale un agglomerato di case che sembrano compresse in uno spazio troppo piccolo per contenere tutte, al punto da apparire strette, sovrapposte. – ha spiegato Margherita Caravello all’attenta platea dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia - Con i panni stesi, le parabole, questo edificio sembra contenere a stento tutto quello che ci vive dentro. Proprio come l'interiorità di ciascuno di noi. E poi c'è la vernice scrostata della facciata, erosa dalla salsedine e dal tempo che passa, e anche questo è un chiaro rimando alle vicende alterne della vita. Ho quindi ritenuto di far tornare Mario alla sua casa natale, il cui stato di degrado rasenta l'abbandono, eppure rimane casa: il luogo della memoria in cui tornare.”. La Caravello ha parlato anche della missione dell’artista individuandola nella traduzione della realtà in metafore sempre nuove, sia che siano immagini, suoni, costruzioni, sfumature.

“Il fine è quello di mettersi in relazione con le più diverse esperienze – ha continuato la Caravello - mettendo a disposizione la propria sensibilità come chiave di lettura del quotidiano. Mario, il protagonista , è un pittore, ogni giorno alla stessa ora dondolando se ne va al mare alla ricerca di un colore insolito visto anni prima dal padre.”. Infine la regista carrarese ha parlato del suo rapporto col mare e quindi con la sua terra d’origine: “Io sono cresciuta in una località balneare e ancora oggi che vivo a Roma sento di tanto in tanto la necessità di lasciar correre lo sguardo sulla superficie del mare per inseguire un pensiero, per dargli la cornice di una linea netta ma sconfinata, per includere l'abisso e la cresta dell'onda. Gli opposti possono essere molto eloquenti e densi di significati simbolici. Questo è il motivo per cui ho scelto il brano "sailor man" degli "The Spell of Ducks " un gruppo torinese. Il pezzo inizia con lo sciabordio delle onde e poi diventa sempre più ritmata ed incalzante è volutamente in contrapposizione con la lentezza delle immagini, ha un andamento gioioso e giocoso che richiama l'animo infantile e poetico tipico dell'artista.”. Non solo il cortometraggio ma anche l’intervento di Margherita Caravello è stato apprezzato e applaudito. Tra i molti consensi, anche quello espresso pubblicamente da Alfredo Baldi membro della giuria Fedic a Venezia ed ex dirigente del centro sperimentale di cinematografia di Roma, nonché marito di Milena Vukotic.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 25 settembre 2020, 13:27

Un regalo per la città di Massa

Dai primi di ottobre il libro dedicato alla senatrice Segre dal titolo: “5000 firme colorate d’Amore per Liliana Segre” potrà esser letto in modo libero e gratuito presso Biblioteca Civica Giampaoli Massa e questo è il regalo che l’autore il professor Nicola Ricci ha voluto fare alla città di Massa


lunedì, 21 settembre 2020, 00:00

Presentato l'ultimo libro di Laura Efrikian

Si è tenuta sabato scorso 19 settembre presso il Bagno Nuovo Lido di Marina di Massa, la presentazione dell’ultimo libro di Laura Efrikian “Lettere a Laura dal mondo dei nessuno”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 20 settembre 2020, 16:17

Oggi Mimì avrebbe compiuto 73 anni: l’omaggio del pittore Fabio Colasante a Mia Martini

Era nata il 20 settembre del 1947 a Bagnara Calabra ma era cresciuta nelle Marche dove il padre e la madre, insegnanti, si erano trasferiti. La passione per la musica l’aveva sviluppata da subito Domenica Bertè che tutti chiamavano Mimì e che presto sarebbe diventata Mia Martini, una delle voci...


martedì, 15 settembre 2020, 20:02

Massa Carrara stravince nella finale dei Giochi Logici 2019-2020

Tre medaglie d’oro su sette disponibili, vinte da studenti delle scuole della provincia di Massa Carrara nella finale dei Giochi Logici 2019-2020. L’evento, che si è tenuto il 10 e  l’11 settembre, avrebbe dovuto essere inserito  come sempre accade, nella  Fiera Modena Play, che però è stata annullata a causa...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 15 settembre 2020, 09:17

Alessandro entra in Normale!

Alessandro Tedeschi, ex campione di matematica del Liceo Scientifico Marconi di Carrara, centra un ultimo difficile ed importante obiettivo ed entra alla Scuola Normale Superiore di Pisa per la classe di Scienze, corso di laurea in Matematica


lunedì, 14 settembre 2020, 15:36

Francesco Gabbani: l'album “Viceversa” disco d'oro

Certificazione che si aggiunge a quella del singolo "Viceversa" già platino e con più di 52 milioni di views su youtube al quale ha fatto seguito "Il sudore ci appiccica" che conta quasi 10 milioni di views


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara