prenota

Anno 1°

venerdì, 4 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Il satiro delle Apuane Mezzacapra rappresentato dall'artista Nadine

domenica, 25 ottobre 2020, 10:53

Ruvide e sincere, le Alpi Apuane custodiscono molteplici segreti e ne rivelano – seppur soltanto una scheggia - a chi cerca di indagarli e interpretarli attraverso l'arte.

Secondo la tradizione proprio la catena montuosa del Subappennino toscano viene eletta a propria dimora da Mezzacapra, un piccolo satiro che non ama il contatto con gli uomini, in una sorta di distanziamento sociale volontario e ante-litteram.

Sorveglierebbe – infatti – in perfetta solitudine l'attività dei lavoratori del marmo sulla Pania e sui monti limitrofi e si manifesterebbe – talvolta – con i suoi rapidissimi spostamenti, caratterizzati da immensi balzi fra una vetta e l'altra.

Laura Lorenzini, molto legata alla terra apuana per aver trascorso gran parte della propria infanzia a Carrara – dopo aver dedicato al Linchetto uno dei suoi carboncini - rappresenta Mezzacapra in tutta la sua unicità, disegnandolo di lato, mentre accenna a camminare.

Il satiro delle Apuane - rivestito di peli dalla testa alle zampe, fino alla coda - ha il braccio destro leggermente sollevato e la mano alzata al livello del petto, che non cela davvero le unghie piuttosto lunghe. La sua bocca è aperta, con la lingua protesa in fuori, il naso rotondo, la fronte sporgente. Il suo occhio guarda avanti tranquillo, quasi a rassicurare che il satiro sarà sempre lì a proteggere gli umani e il loro affaticarsi nel lavoro e nella vita di ogni giorno.

Nadine (Viareggio, 1988) sviluppa la sua vocazione artistica legata ad immagini mitiche ed esoteriche, a leggende popolari e alla Natura. Predilige la tecnica del carboncino su carta per immortalare frammenti di quell'eternità che hanno i miti.

Disegna opere come “La Sirena Apuana”, in omaggio al mito della Sirena del fiume Carrione di Carrara, “La Sirena di Viareggio”, “La magia della Luna, ovvero la leggenda del vampiro di Birmingham”, “L'incantatrice”.

Recentemente la sua ricerca l'ha condotta ad approfondire – oltre ai miti delle Apuane - leggende e miti delle terre di Arezzo e del Casentino, come “La Chimera di Arezzo”, opera che fa seguito alla rara interpretazione della contessa Matelda dei Conti Guidi di Poppi raffigurata con il volto a metà per i suoi tormenti.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 3 dicembre 2020, 18:33

Svolta nella carriera di Ilary Zin: prima canzone in italiano

Dopo moltissimi successi in spagnolo e in inglese è arrivato il momento per la cantante ballerina e istruttrice di zumba apuana, Ilary Zin, di cimentarsi anche con il suo primo brano in italiano


martedì, 1 dicembre 2020, 17:57

“Alla vostra destra potete ammirare”: raccontare la professione di guida turistica con un sorriso

Proprio alla conclusione dell’anno più devastante per il turismo e la ricettività, esce in tutte le librerie “Alla vostra destra potete ammirare” (Maurizio Vetri Editore) scritto a sei mani, da tre guide turistiche abilitate , Nicola Camarda, siciliano di Enna, Cristina Pezzali ed Elena Mevio, entrambe milanesi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 30 novembre 2020, 11:17

48 manifesti per 24 giorni d’arte: da domani per le strade della città l’Adventskalendar di Oltre

Al via da domani l’Adventskalendar artistico dell’associazione Oltre. Quarantotto manifesti d’arte accompagnano la città di Carrara verso il Natale, Forti: “Progetto dall’importante valore simbolico”


sabato, 28 novembre 2020, 17:42

Lo spot di Ditchville invade il web

Lo spot del primo libro giallo made in Carrara verrà lanciato martedì prossimo, 1 dicembre, con una diretta on-line


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 27 novembre 2020, 19:13

Il nuovo libro di Giacomo Cappetta: "Carrara, una storia per bambini"

Classe 1975, di Marina di Carrara, Giacomo Cappetta ci presenta il suo ultimo libro: "Carrara, una storia per bambini". L'opera racconta la storia della città, dai romani ai giorni nostri, attraverso la vita di dieci personaggi che hanno avuto grande importanza per Carrara


venerdì, 27 novembre 2020, 17:33

"Io ti cercherò" di Massimo Bavastro: dalla serie televisiva al libro, cronaca di un successo

Domenica 29 novembre alle ore 17.30 , diretta Facebook live Streamyard sul gruppo "La poltrona di Sophia", con Massimo Bavastro, autore del noir " Io ti cercherò", tratto dalla fortunata serie televisiva andata in onda su Raiuno ed interpretata da Alessandro Gassman


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara