prenota

Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

La dea del marmo in Piazza Gramsci

sabato, 17 ottobre 2020, 13:40

di francesca vatteroni

Il Gramsci Caffè ha inaugurato la statua "Marmora", un'opera scultorea lignea pensata e fortemente voluta da Maura Crudeli e Marco Pieja, gli attuali gestori del Gramsci Caffè, realizzata dall'artista Pablo Damian Cristi con il patrocinio del comune di Carrara.

Dove prima c'era un mezzo tronco morto ora sorge il corpo di una donna che rappresenta la dea del marmo, colei che genera, custodisce e protegge la preziosa pietra bianca che ha reso Carrara famosa in tutto il mondo.

Il realizzatore dell'opera la ha definita così così: -"Marmora, e la dea di Carrara, non è marmorea e neanche di marmo, però... dicono quelli che conoscono la storia, che il marmo si chiami così per lei".

Maura e Marco hanno rilevato il chiosco bar di Piazza Antonio Gramsci quest'estate e appena hanno visto quel mezzo tronco ormai senza vita affianco alla loro attività commerciale hanno subito pensato di trasformarlo in un'occasione artistica per qualche scultore di Carrara. Dopo quasi un mese di lavoro en plein air, Piazza Gramsci ha inaugurato la sua nuova opera scultorea, un omaggio che il Gramsci Caffè e Pablo Damian Cristi fanno alla città di Carrara.

Gramsci Caffè è un chiosco-bar che sorge sull'omonima Piazza Antonio Gramsci ed ha una nuova gestione curata da Maura Crudeli e Marco Pieja che hanno lasciato Roma per investire le loro energie nel centro storico di Carrara. Maura, laureata in Sociologia, da anni lavora nel mondo degli eventi culturali e sociali, attualmente vicepresidente a Roma di una no profit Yourban2030 che si occupa di arte e sostenibilità  e presidente di una Onlus Aiea che si occupa di temi ambientali legati all'amianto. Marco, esperto di processi di rigenerazione urbana e di riqualificazione sociale di spazi in disuso, amante dell'arte culinaria. Per Maura e Marco questo chiosco non è mai stato un mero spazio di somministrazione commerciale ma una straordinaria occasione per creare qualcosa di bello, uno spazio di aggregazione sociale e culturale, un luogo foriero di incontri, sinergie e connessioni tra le tante realtà culturali che popolano questa città. Ripercorrendo un po' la storia e l'immaginario dei vecchi caffè letterari, l'idea era quella di trasformare questo chiosco in un luogo di creazione di cultura dal basso, di scambio di visioni sulla città, di raccolta di energie e spazio di accoglienza per le tante richieste che arrivano dalle persone che vivono a Carrara.

 Al Gramsci Caffè, aperto dalle sette del mattino fino a tarda sera, c'è posto per tutti: per gli studenti dell'accademia a cui viene offerta una linea Wi-Fi free, alle tante famiglie con bambini che popolano la piazza pedonale prima e dopo la scuola con una ampia proposta di food and drink, ai musicisti che vogliono proporsi per dei live, agli artisti, scultori, pittori, fotografi che possono trovare uno spazio espositivo o un luogo di divulgazione della loro arte, agli scrittori che possono presentare i loro libri e a tutti coloro che vogliono mettere in atto percorsi collettivi e inclusivi di integrazione sociale e buone pratiche di sostenibilità ambientale.

 Il Gramsci Caffè ha già attivato alcune collaborazioni importanti e calendarizzato alcuni appuntamenti fissi: Insieme alla illustratrice Enrica Pizzicori, ogni mese verranno esposte delle stampe in serie limitata del progetto GRAMSCI POP, una rivisitazione in chiave pop della figura del famoso scrittore, politico e filosofo ANTONIO GRAMSCI. Insieme alla Scuola musicale Tsunami di Marina di Carrara è stato lanciato un appuntamento con la musica classica tutte le domeniche mattina: IL CLASSICO DELLA DOMENICA,  un' offerta di colazione continentale accompagnata da musica classica dal vivo. Insieme all'Asilo degli Adulti verranno organizzati degli incontri tematici su alcune espressioni musicali contemporanee accompagnati da brevi seminari e performance dal vivo grazie alla collaborazione con giovani artisti e musicisti del territorio. Insieme ad alcune realtà associative del territorio verranno organizzati degli APERITIVI SOLIDALI con piatti tipici della tradizione locale per sostenere progetti sociali o progetti di solidarietà e cooperazione all'estero. E' stato già realizzato un aperitivo solidale con una realtà eritrea-etiope per sostenere un laboratorio di sartoria artigianale e domani replicheremo con un aperitivo solidale con l'associazione Un Ponte Per...per raccolta fondi per Emergenza libano. Verranno attivati percorsi di collaborazione con la TEKE' GALLERY per fare network e lavorare insieme su nuovi progetti culturali nella città di Carrara, facendo dei ponti di connessione anche con la capitale romana. Infine verranno organizzati degli APERITIVI GREEN con alcune realtà territoriali impegnate nella protezione e tutela del nostro patrimonio ambientale, per parlare di buone pratiche di sostenibilità e di questioni ambientali, auspicando di trasformare nel giro dei prossimi due anni il chiosco bar in uno spazio plastic free, che predilige prodotti territoriali e biologici e che mette in pratica e divulga le famose tre R dell'economia circolare : Riduzione Riciclo e Riuso.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 30 ottobre 2020, 09:10

Lo Zaccagna sul podio: la classe V fra i vincitori del premio di Unicredit "Startup your life"

Il lockdown non ha fermato l'entusiasmo e la creatività dei giovani, la loro voglia di fare e di mettersi alla prova, portando a casa ottimi risultati


mercoledì, 28 ottobre 2020, 10:57

Garibaldi, Astoria e Il Nuovo: il cinema risponde con lo streaming

Ci troviamo nuovamente di fronte ad una situazione molto difficile per il nostro Paese in generale, e per il settore della cultura e del cinema in particolare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 26 ottobre 2020, 20:25

Susan Bottici, una vita sui pattini raccontata nel suo libro "Otto ruote, una vita"

A pochi eletti capita nella vita, di iniziare un'attività sportiva o artistica da bambini, innamorarsene e portarla avanti fino all'età adulta, non solo, ma trasmetterla con passione anche alle nuove generazioni, dopo aver ottenuto successi gratificanti, ma anche dopo cadute, incidenti di percorso


domenica, 25 ottobre 2020, 10:53

Il satiro delle Apuane Mezzacapra rappresentato dall'artista Nadine

Ruvide e sincere, le Alpi Apuane custodiscono molteplici segreti e ne rivelano – seppur soltanto una scheggia - a chi cerca di indagarli e interpretarli attraverso l'arte


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 ottobre 2020, 12:55

Presentata la raccolta antologica “Decameron 2020”: c'è anche la piccola Viola

La piccola Viola Della Pina, 9 anni, è la più giovane autrice del gruppo che ha presentato il suo racconto “Viola e la farfalla d’oro”


martedì, 20 ottobre 2020, 09:53

La fotografa Cristina Maioglio tra i finalisti del contest di "Wiki Loves Monuments"

“Una foto non scattata è un ricordo che non c’è”: con questa frase e con uno dei suoi soliti mirabili scatti dedicati a Carrara, la “nostra” Cristina Maioglio, fotografa della Gazzetta di Massa Carrara, è stata inserita tra i finalisti del contest WikiLovesMonuments, il più grande e importante concorso fotografico...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara