prenota

Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Una piazza dedicata a una canzone di De André come omaggio al Lunezia

sabato, 17 ottobre 2020, 16:55

di vinicia tesconi

La richiesta è arrivata direttamente dal Ministero dei Beni culturali, indirizzata al sindaco di Aulla Roberto Valettini: intitolare una piazza alla meravigliosa canzone “Smisurata preghiera” di Fabrizio De Andrè per rendere omaggio al valore altamente poetico della canzone d’autore e dell’unico premio del panorama musicale italiano che da sempre ha valorizzato proprio il patrimonio musical-letterario della canzone italiana. La richiesta infatti punta a celebrare il venticinquesimo anniversario dalla nascita del Premio Lunezia che nella sua prima edizione ad Aulla premiò appunto la canzone di De Andrè. Questo il testo della richiesta del Ministero dei Beni culturali:  “La canzone d’autore esplora quel territorio di confine in cui si incontrano e si mescolano musica e poesia. L’intreccio tra due alte forme espressive che insieme producono un genere nuovo. Credo che sia ormai patrimonio comune la consapevolezza che esistono canzoni dal valore letterario e poetico in cui la qualità del testo è parte integrante, insieme alla musica, della loro forza espressiva. Parole e note in grado di suscitare emozioni, di affabulare e colpire, di esprimere l’intensità e le contraddizioni che albergano nell’animo di ciascuno di noi. Canzoni d’autore alle quali va riconosciuta senza snobismi accademici, la dignità intellettuale e culturale che meritano. Opere d’arte che hanno saputo esprimere lo spirito del tempo e a volte lo hanno anticipato. L’intestazione di una piazza a “Smisurata preghiera” nel venticinquesimo della nascita del Premio Lunezia, che debuttò proprio con la vittoria della canzone di De Andrè, rappresenta un ulteriore prezioso segnale in questa direzione.”

Aulla, come ha ricordato dalla sua pagina facebook Stefano De Martino, il patron e l’ideatore del Premio Lunezia, condividerà, quindi con il Premio Lunezia il grande onore di avere il primo indirizzo civico intitolato a una canzone considerata particolarmente “ scomoda”. “ Smisurata preghiera”, infatti, uscì nel 1996, contenuta nell’album “ Anime salve” ed è considerata da gran parte della critica musicale come il testamento spirituale dell’immenso cantautore genovese. Ispirata al libro di poesie “ Summa di Magroll il Gabbiere” di Alvaro Mutis, “ Smisurata preghiera” è una canzone densa di riflessione politica, poetica, filosofica e esistenziale. Una canzone non facile e, come tutta la produzione di De Andrè e gran parte di quella della canzone d’autore italiana, molto, molto più di  “ una canzonetta” che rende ancora più prestigioso il riconoscimento che il Ministero ha fatto al Premio Lunezia.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 30 ottobre 2020, 09:10

Lo Zaccagna sul podio: la classe V fra i vincitori del premio di Unicredit "Startup your life"

Il lockdown non ha fermato l'entusiasmo e la creatività dei giovani, la loro voglia di fare e di mettersi alla prova, portando a casa ottimi risultati


mercoledì, 28 ottobre 2020, 10:57

Garibaldi, Astoria e Il Nuovo: il cinema risponde con lo streaming

Ci troviamo nuovamente di fronte ad una situazione molto difficile per il nostro Paese in generale, e per il settore della cultura e del cinema in particolare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 26 ottobre 2020, 20:25

Susan Bottici, una vita sui pattini raccontata nel suo libro "Otto ruote, una vita"

A pochi eletti capita nella vita, di iniziare un'attività sportiva o artistica da bambini, innamorarsene e portarla avanti fino all'età adulta, non solo, ma trasmetterla con passione anche alle nuove generazioni, dopo aver ottenuto successi gratificanti, ma anche dopo cadute, incidenti di percorso


domenica, 25 ottobre 2020, 10:53

Il satiro delle Apuane Mezzacapra rappresentato dall'artista Nadine

Ruvide e sincere, le Alpi Apuane custodiscono molteplici segreti e ne rivelano – seppur soltanto una scheggia - a chi cerca di indagarli e interpretarli attraverso l'arte


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 ottobre 2020, 12:55

Presentata la raccolta antologica “Decameron 2020”: c'è anche la piccola Viola

La piccola Viola Della Pina, 9 anni, è la più giovane autrice del gruppo che ha presentato il suo racconto “Viola e la farfalla d’oro”


martedì, 20 ottobre 2020, 09:53

La fotografa Cristina Maioglio tra i finalisti del contest di "Wiki Loves Monuments"

“Una foto non scattata è un ricordo che non c’è”: con questa frase e con uno dei suoi soliti mirabili scatti dedicati a Carrara, la “nostra” Cristina Maioglio, fotografa della Gazzetta di Massa Carrara, è stata inserita tra i finalisti del contest WikiLovesMonuments, il più grande e importante concorso fotografico...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara