prenota

Anno 1°

mercoledì, 27 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

La Grassina, moglie del Linchetto, in un carboncino di Laura Lorenzini

mercoledì, 30 dicembre 2020, 09:00

Un mito da raccontare, o meglio da tramandare di generazione in generazione, come tanti anni fa accadeva, meglio se di fronte a un accogliente camino d'inverno, specialmente sulle Apuane e in Lucchesia. E' quello della Grassina, figura femminile che accompagna il Linchetto, lo scherzoso folletto 'maniaco' dell'igiene, celebre per i suoi giocosi scherzi, come intrecciare crini di cavalli e lunghi capelli.

Madre, moglie attempata o compagna del Linchetto? Non è dato saperlo con estrema precisione. Certo è che questo singolare folletto femmina ha le sembianze di una piccolissima vecchina dal sorriso un po' beffardo. Frequentatrice assidua delle cantine e delle dispense toscane, lì spesso dimora, quasi sempre vestita di un abito realizzato con brandelli di tessuto da lei stessa rattoppati in un eterno moto. Si tramanda abbia un carattere assai cortese e sia sovente disponibile a collaborare alle faccende domestiche. 

Secondo la tradizione, se ogni settimana viene lasciato in cucina un bicchierino di latte, o ancora meglio di buon vino, sul pavimento della cantina dinanzi alle botti, la riconoscente Grassina - per ringraziamento - veglierà sulla casa e lascerà in dono prelibati dolciumi preparati con rare spezie. Qualora - invece - sia trattata senza alcun riguardo, la Grassina finirà per servirsi da sola e, per dispetto, lascerà aperti i rubinetti delle botti.

L'artista rappresenta nel carboncino la Grassina un po' in carne, con i capelli neri, il vestito interamente a pezze, mentre il consueto sorriso le illumina il furbo e simpatico volto. Porta un foulard sulla testa, recante delle piccole esoteriche lune. La maglia evidenzia un fiocco e, a lato, un fiorellino di stoffa a spilla. In stoffa sono anche le scarpe del folletto.

Laura Lorenzini (Nadine), nata il 1° gennaio 1988 a Viareggio, dove adesso vive e opera, ha trascorso a Carrara molti anni della sua adolescenza. La sua arte è legata ad immagini mitiche ed esoteriche, a leggende popolari, italiane ed europee. Si ricordano - in particolare - opere come “La Sirena Apuana”, dedicata al mito della Sirena del fiume Carrione, "Il satiro Mezzacapra", “La Sirena di Viareggio”, “Matelda”, "La Chimera di Arezzo", “Ecate misteriosa”, “La magia della Luna, ovvero la leggenda del vampiro di Birmingham”, opera - quest'ultima - alla quale il sito britannico "The Birmingham Press" ha recentemente dedicato un articolo.

Adesso sta lavorando a un proprio progetto per la diffusione - in Europa e America - di tradizioni popolari toscane, come le leggende riguardanti il Linchetto e - appunto - la Grassina.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 25 gennaio 2021, 18:44

Christian Caliandro e Laura Cionci alla ricerca di un'arte per il XXI secolo

Christian Caliandro, storico dell'arte contemporanea, studioso di storia culturale ed esperto di politiche culturali, e Laura Cionci, artista e performer, sono i protagonisti dell’appuntamento in programma venerdì 29 gennaio


giovedì, 21 gennaio 2021, 10:48

Notte nazionale del liceo classico, VII edizione: la cultura classica non si ferma davanti alla pandemia

Nonostante il periodo incerto, il Liceo classico Repetti di Carrara non cede alle difficoltà, ma si rimbocca le maniche per organizzare la Notte Nazionale del Liceo Classico, che viene posticipata al 28 maggio per garantire attività culturali e ludiche di qualità e in pieno rispetto dei protocolli anti-covid


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 21 gennaio 2021, 08:39

Marta Castagna, dirigente del polo tecnico Zaccagna Galilei: “Scuole di eccellenza, proiettate nel futuro”

Tempo di pre iscrizioni per le scuole superiori, con open day in modalità online per via delle restrizioni anti covid: in un mondo che sta cambiando velocemente è fondamentale che anche la scuola si adatti al rinnovamento


mercoledì, 20 gennaio 2021, 16:27

Il sogno del duca Francesco III d’Este: collegare Modena con Massa e il mare

Giulio Ferrari è nato sulla Via Vandelli, e ha prestato la sua formazione di scienziato alla riscoperta e alla promozione di questa strada. Ricercatore, umanista, forse illuminista, da qualche anno viandante


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 gennaio 2021, 11:35

“Martedì”, il nuovo singolo della cantautrice Erica Salvetti

Dal 15 gennaio è disponibile su tutti gli store digitali “Martedì”, il nuovo singolo della cantautrice Erica Salvetti. Il brano prodotto in seguito alla vittoria del Limatola Festival 2019 (Caserta), è stato presentato alle selezioni per Sanremo Giovani 2020


sabato, 16 gennaio 2021, 15:52

Open day alle scuole dell'infanzia "Giampaoli" e "Lunense"

E' arrivato il momento di iscrivere i bambini a scuola e, visto il particolare periodo, le insegnanti dei plessi "Giampaoli" e "Lunense" sono pronti ad accompagnare tutti in una visita virtuale delle proprie scuole dove accoglieranno a settembre i bambini, per i quali sta per iniziare una nuova meravigliosa avventura


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara