prenota

Anno VIII

lunedì, 8 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Marta Castagna, dirigente del polo tecnico Zaccagna Galilei: “Scuole di eccellenza, proiettate nel futuro”

giovedì, 21 gennaio 2021, 08:39

di donatella beneventi

Tempo di pre iscrizioni per le scuole superiori, con open day in modalità online per via delle restrizioni anti covid: in un mondo che sta cambiando velocemente e il mercato del lavoro che sempre più è orientato sulla richiesta di figure preparate, ma anche elastiche e pronte ad affrontare la grande sfida della digitalizzazione, per esempio, è fondamentale che anche la scuola si adatti al rinnovamento e che formi tecnici pronti per essere inseriti immediatamente oppure di proseguire gli studi con una solida preparazione curricolare.

A Carrara, il Polo Tecnico Zaccagna Galilei rappresenta un’eccellenza su tutto il territorio provinciale e regionale: lo Zaccagna, accoglie le classi di ragioneria ad indirizzo amministrativo e ad indirizzo marketing e relazioni internazionali, nonché i geometri, mentre il Galilei è la sede dell’Istituto tecnico industriale, e forma periti chimici, elettronici e informatici, in un edificio che ospita anche l’ottimo liceo scientifico Marconi.

La dirigente, Marta Castagna, parla con molto orgoglio degli istituti che presiede “ Sia lo Zaccagna che il Galilei, sono due istituti proiettati verso il futuro e chi sceglie una di queste scuole, ha un doppio vantaggio che di questi tempi , è molto importante: la certezza di una preparazione che con tranquillità li traghetta verso l’università, ma per chi volesse entrare nel mondo del lavoro, le figure dei tecnici sono richiestissime e noi siamo in contatto con aziende che di tanto in tanto, ci richiedono nominativi di nostri allievi per essere assunti negli organici, a volte anche prima dell’esame di maturità, nel caso di studenti particolarmente brillanti”.

A conforto di quanto espresso dalla preside , Luca Guerra, insegnante di relazioni internazionali e diritto, interviene menzionando alcuni dati importanti : “ Il Sole 24 ore ha di recente pubblicato le professioni più richieste in futuro, e i tecnici sono in cima alla lista: va abbattuto il preconcetto legato al mondo degli istituti tecnici come scuole di serie b rispetto ai licei. Non esiste più la figura del ragioniere classico come lo abbiamo sempre pensato: abbiamo il corso di relazioni internazionali con l’insegnamento di tre lingue , tutte applicate al business e l’insegnamento del diritto e delle materie economiche che ormai si fa solo in questo tipo di scuola, fondamentale sia per chi dopo sceglie facoltà come economia e giurisprudenza, ma anche per affrontare i concorsi pubblici delle P.A.”

Girando per i laboratori dei due istituti, si nota che le scuole, anche durante il lockdown non sono mai state chiuse, anzi, sono state apportate migliorie e attrezzate le aule, per riaccogliere gli studenti,  optando per soluzioni adattabili velocemente, come sta avvenendo, in presenza , al momento al 50%: allo Zaccagna, spiccano le porte colorate di azzurro e giallo, colori della scuola e la bellissima aula magna, completamente rinnovata, con un impianto audio nuovo di zecca all’avanguardia e le pareti trattate con pannelli fonoassorbenti, i famosi banchi a rotelle e organizzata per ospitare conferenze, anche in remoto, grazie a una piattaforma Ciscow , che permette di inserire fino a mille persone in videoconferenza.

Grazie alle aule di informatica, la scuola è anche polo regionale per i corsi di formazione per insegnanti in entrata e ufficio regionale per i concorsi dei docenti; una particolarità del corpo docente, per quello che riguarda le materie di indirizzo specifiche, è che sono professionisti come architetti, commercialisti, consulenti di aziende che conoscono l’ambiente lavorativo e sono dei tramiti importanti per gli allievi: inoltre, è presente anche la figura dell’ITP, un tecnico che a coadiuva nei laboratori pratici il docente e che è di solito un ex studente , che dietro domanda, finisce nella graduatoria apposita.

 L’indirizzo geometri, ha il suo punto di forza nei laboratori come la sala per il disegno auto cad. e l’aula con i rilevatori come il GPS e i droni che hanno permesso ai ragazzi di eseguire anche rilevamenti molto importanti, per esempio per la Sovrintendenza, l’area archeologica di Luni e anfiteatro romano, durante l’alternanza scuola lavoro. La formazione dei geometri è molto orientata sull’ambiente- territorio e la geotecnica.

Il Galilei, invece , nasce negli anni 70 come scuola che formava prevalentemente chimici che venivano immediatamente inseriti nelle aziende del territorio, oggi quasi totalmente chiuse: oggi è una realtà che mantiene la tradizione della formazione di periti chimici che sono richiesti anche da settori nuovi , come le fabbriche produttrici di vernici per la nautica per esempio, o di cosmetici, cosa che ha visto un aumento delle iscrizioni da parte di ragazze. Il Galilei, si è fatto un nome allo scoppio della pandemia per essersi impegnato nella produzione di disinfettante per le mani, non solo, ma anche di visiere, valvole e reggi elastici per le mascherine, grazie ad un sofisticato sistema di stampanti 3D,materiale richiesto anche dai presidi sanitari del territorio, in una fase di urgenza in cui c’era carenza nella produzione di serie. I progetti sono tanti, uno dei quali, uno di carattere nazionale, veramente particolare : la creazione di una birra artigianale  a km zero, utilizzando un orzo antico, la scandella della Garfagnana e il miele dop della Lunigiana.

Il laboratorio di robotica, è la prova della passione che anima chi frequenta questa scuola: la capacità e l’energia degli studenti che spiegano i loro progetti didattici, è contagiosa, i premi e gli attestati di merito  ottenuti negli anni, il giusto riconoscimento delle loro capacità.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 6 marzo 2021, 08:00

Olimpiadi di matematica, le ragazze del Marconi ancora numero uno d'Italia

Incontenibile la gioia dei quattro allenatori del Marconi, Giorgia Benassi, Jacopo Degl’Innocenti, Giacomo Bertolucci e Giuseppe Pezzica ora che pare davvero possibile rimanere sulla vetta d’Italia per due anni a fila


martedì, 2 marzo 2021, 15:08

Riprendono gli incontri: Valentino Catricalà e Andrea Galvani protagonisti

Valentino Catricalà e Andrea Galvani sono i protagonisti del nuovo appuntamento con la rassegna "Del contemporaneo. Linguaggi, pratiche e fenomeni dell’arte del XXI secolo" che vede la partecipazione di un critico e di un artista in dialogo con Laura Barreca, Direttrice del mudaC | museo delle arti Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 1 marzo 2021, 14:40

Si presenta il libro di Rita Bonini “Entro dentro”

Si terrà lunedì 8 marzo la presentazione del libro di Rita Bonini “Entro dentro” edizioni Helicon di Arezzo. L’autrice ha ricevuto il Primo Premio al Concorso “La città della Rosa” 2019, parlando di donne, della loro rabbia in una raccolta di “racconti sparsi nello spazio e nel tempo”


sabato, 27 febbraio 2021, 13:38

Prende vita il progetto “Una pausa... in Armonia”

Un nuovo progetto prende vita da un’idea di Francesca Bianchi, presidente dell’Associazione Bookcrossing Massa in collaborazione con la libreria Libri in Armonia di Anna Bigini e con patrocinio di Aics Massa Carrara nella persona della Presidente Carla Peruta


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 27 febbraio 2021, 09:13

Premiati gli alunni del concorso “Pensiero di Natale”

Anche quest'anno, pur nelle difficoltà dovute alla pandemia, CTT Nord ha voluto dare seguito alla manifestazione quale segnale di speranza ed attenzione al mondo della scuola e la scelta è stata veramente azzeccata


mercoledì, 24 febbraio 2021, 16:32

Installato pannello sull'aiuola delle Poste

Oggi l'aiuola delle Poste, su iniziativa di Franco Frediani, si è arricchita di un pannello esplicativo del palazzo e delle opere che vi sono insite: il San Francesco e l'Agnellino, entrambe del concittadino scultore Riccardo Rossi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara