prenota

Anno VIII

giovedì, 6 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

"Massa insanguinata": fuori il primo numero della collana di Franco Frediani

sabato, 24 aprile 2021, 17:33

E' in edicola e libreria il primo numero della collana, curata da Franco Frediani, intitolata Massa Insanguinata. Insanguinata perché  di volta in volta andrà a riproporre fatti di  cronaca nera accaduti nella nostra città. 

Inaugura la serie il delitto di Emore Andreoni, accaduto la sera del  9 novembre 1946 in via dell'Acquedotto. 

Un tragico episodio che vide protagonista Giuseppina Calosi, la giovane moglie del noto commerciante di vini Francesco Annunziata.  In una Massa che a poco a poco stava ricucendo le ferite di una orribile guerra, la vicenda ebbe echi clamorosi occupando per mesi le cronache cittadine ma non solo, ebbero infatti ad occuparsene i quotidiani nazionali, dal Corriere della Sera alla Stampa, i settimanali  il Tempo e Oggi. 

L'Illustrazione del Popolo le dedicò una tavola a colori. 

Per narrare le vicende, Frediani si è avvalso della trascrizione integrale delle dettagliate cronache d'epoca, pubblicate  sui quotidiani Il Tirreno e La Nazione.  Il lettore  potrà così rivivere quei tragici fatti  ma anche le morbosità, i pettegolezzi sui veri o presunti intrecci amorosi, le invidie e anche le cattiverie che inevitabilmente accompagnarono il processo e che scatenarono la fantasia del popolo. 

Come in un romanzo giallo, la vicenda verrà ripercorsa  attraverso le udienze del processo che per legittima suspicione fu celebrato alla Assise di Firenze tra il luglio e l'agosto del 1948. Quale ne fu l'esito ? Regola vuole che  saranno solo le ultime pagine del libro a rivelarlo.......


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cultura


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 6 maggio 2021, 08:46

Cultura: verso #ToranoCarrara21, tanti artisti "local" per edizione post-Covid

La prossima edizione di Torano Notte e Giorno, rassegna d'arte e sapori promossa dal Comitato Pro Torano in programma nel borgo di Torano, a Carrara, dal 27 luglio al 13 agosto, non è mai stata così ambita dagli scultori ed artisti del territorio che sono tornati, con una presenza sempre...


mercoledì, 5 maggio 2021, 09:06

Finale nazionale di matematica a squadre: Marconi terzo

Ieri si è tenuta online la finale nazionale di matematica a squadre riservata ai ragazzi del primo biennio delle superiori, gara gestita dall’associazione Kangourou Italia (Università di Milano)


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 29 aprile 2021, 10:02

Il liceo artistico “A. Gentileschi” ottiene il pass per la finale del Green Game Digital

La raccolta differenziata ha l’obiettivo di avviare ciascun imballaggio differenziato verso il trattamento di recupero e riciclo. Quindi il cittadino è il primo anello del ciclo ed è colui che deve avere tutte le informazioni necessarie per svolgere questo compito nella maniera più corretta e responsabile possibile


mercoledì, 28 aprile 2021, 11:46

Prorogato concorso per premio “Maresciallo Ciro Siciliano

Prorogata la scadenza del concorso per le scuole premio “Maresciallo Ciro Siciliano - Pace giustizia libertà democrazia – Forno 13 giugno 1944-2021”, che si onora della Medaglia del Presidente della Repubblica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 27 aprile 2021, 21:33

Proroga della scadenza per l’adesione al Festival internazionale di letteratura Sandomenichino


martedì, 20 aprile 2021, 23:46

Giuseppe Pagano, prima architetto fascista, poi martire della Resistenza morto a Mauthausen

Il 22 aprile cade l'anniversario della morte, nel campo di sterminio di Mauthausen, di uno dei più grandi architetti italiani del Novecento: Giuseppe Pagano Pogatschnig. Non fu soltanto un geniale architetto di livello internazionale, ma anche un martire, purtroppo poco conosciuto, della Resistenza apuana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara