Spazio disponibilie
   Anno XI 
Domenica 14 Luglio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Vinicia Tesconi
Cultura
19 Giugno 2024

Visite: 378

Con il sottotitolo “L’essenziale è invisibile agli occhi…parla la musica” è sui blocchi di partenza la terza edizione de La festa della musica, curata dall’associazione massese La rivincita. A presentare l’evento dal titolo “La prima orchestra siamo noi”, che si terrà a Villa Cuturi, a Marina di Massa venerdì 21 giugno alle ore 21, c’erano la presidente dell’associazione La Rivincita, Carmen Federico, il presidente della provincia Gianni Lorenzetti, il consigliere regionale Giacomo Bugliani e il prefetto dottor Guido Aprea. Una serie di performance di danza e di musica si alternerà sul ‘palco’ naturale della scalinata di Villa Cuturi, eseguendo canzoni e coreografie ispirate agli anni ’80,  con artisti locali e non e con un’ospite d’onore che di quell’epoca fu una vera icona: Viola Valentino. Soprattutto sarà uno spettacolo improntato all’inclusione perché tra gli artisti che si esibiranno ci sono anche i ragazzi della compagnia Oltr3 di Carrara che comprende giovani con ogni tipo di disabilità.  La manifestazione, che ha la direzione artistica di Benedetta Spagnoli e di Maurizio Borghetti, sarà presentata da Carmen Federico e da Valentina Rosso e avrà come ospite d’onore Viola Valentino. Parteciperanno la scuola Arts &Musical School di Lara e Morena Maggiani,  Des’art Danza di Alex Bordigoni e Elena Giarratana,  Oltr3 Compagnia Danza Integrata. I media partners sono Radio Montestella di Luca Corradini e La Gazzetta di Massa Carrara di Aldo Grandi. L’evento ha il patrocinio della Commissione Europea, del Ministero della cultura, del Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, di AIPFM, della Regione Toscana, della Provincia di Massa Carrara e del comune di Massa.

“Sono fiera ed orgogliosa di aver portato il progetto della Festa della musica a Massa – ha detto l’avvocato Carmen Federico curatrice dell’evento -  perché è un progetto che ogni anni viene sottoposto al Ministero della cultura, e, sono onorata di presentarlo quest’anno perché ha un taglio particolare: con l’associazione La Rivincita abbiamo sempre coltivato tematiche culturali e sociali e per la terza edizione della Festa della musica abbiamo deciso di valorizzare la disabilità e le pari opportunità.  Io sono venuta a vivere a Massa circa cinque anni fa e ormai sono una cittadina massese a tutti gli effetti. La mia è stata una scelta di coraggio sia personale, sia lavorativa e non è stata facile. Durante il lockdown, che ho vissuto qui è nata l’idea dell’associazione La Rivincita con la quale  mettere in luce le molte eccellenze che questa provincia può dare e che ho scoperto vivendo qui. Ringrazio quindi le istituzioni che sono essenziali e che sono protagoniste di tutte le nostre iniziative e ricordo che siamo un’associazione no profit che si autofinanzia da sola. Per questa edizione della Festa della musica ho voluto coinvolgere l’amica scrittrice Manola Caribotti che avrà uno spazio per coinvolgere i bambini, per i quali ci sarà anche Valentina Maria basile, la bambina  che ha cantato la canzoan Miss Spazzolino all’ultimo Zecchino d’oro.  Con il direttore artistico Maurizio Borghetti abbiamo chiamato poi una serie di giovani artisti del panorama musicale locale e anche provenienti da altre città che si esibiranno sul nostro palco: Simona Galli, Piero ShehuKuqo, Anna Borghetti, Chiara Tedde, Ginevra Mantovani, Joao Carrera, Jamax, Sal Mediterraneo e Benedetta Spagnoli, che ha anche collaborato con Alex Bordigoni per le performance di danza”.

Il prefetto Aprea ha dichiarato: “ Come istituzione del comparto sicurezza, da tempo utilizziamo le infinite risorse dell’associazione La Rivincita e collaboriamo con la presidente Carmen Federico per l’attenzione che danno a tematiche come la violenza di genere e l’emergenza sociale. Posso testimoniare della gravità di queste realtà fragili ricordando le moltissime segnalazioni di problematiche inerenti questi temi che arrivano sul mio tavolo ogni giorno. Sono problemi con radici molto profonde per cui è fondamentale che vi siano enti che ne parlino e che  riescano a fare prevenzione coinvolgendo le persone in maniera concreta, come fa l’associazione La Rivincita. La Festa della musica di quest’anno con il coinvolgimento di una compagnia di danzatori disabili è particolarmente significativa perché inserisce la disabilità in un contesto di festa per tutti e non la relega a evento per una cerchia ristretta. Ringrazio quindi l’avvocato Federico per la sua costante attività di volontariato improntata ai fatti e non solo alle parole”. Il presidente della Provincia Gianni Lorenzetti ha ricordato come l’esperienza del progetto La Rivincita sia partito dal comune di Saronno per diffondersi in Italia e del fatto che la Provincia di Massa Carrara sia sempre stata sensibile al suo percorso così come per quello della Festa della Musica, che, oggi si festeggia in 120 paesi del mondo: “Celebra il solstizio d’estate – ha spiegato Lorenzetti – e attraverso la musica veicola messaggi importanti. L’avvocato Federico ha voluto valorizzare la disabilità in questa edizione perché insieme alla violenza di genere e all’educazione alla legalità è uno degli argomenti principali trattati da La Rivincita. Ovviamente non potevamo non sostenerla. Oggi si sono aggiunti patrocini importanti ma noi ci abbiamo creduto quando ancora il progetto era sconosciuto. Per questo abbiamo volentieri concesso gratuitamente l’uso di Villa Cuturi per la manifestazione”.

“La festa della musica è uno degli appuntamenti che Carmen Federico regala alla città di Massa nella sua importante attività di volontariato culturale che, ormai, è una spalla basilare per le amministrazioni pubbliche. Specialmente per il settore della cultura che si regge sul contributo delle associazioni, in grado di poter fare veramente la differenza. La Festa della musica è particolare perché fonde cultura e  sviluppo sociale del territorio: questa edizione coniuga musica e tema disabilità è molto importante perché è un  veicolo di valori ideali e progresso che avviene  in modo molto piacevole, capace di entrare nelle corde più intime delle persone diventando accessibile a tutti. Ci stiamo abituando a nuove generazioni che non comprendono i concetti  di impegno e fatica per raggiungere risultati, che invece sono indispensabili per avere ruolo nella società. Questa manifestazione è un modo per veicolare buoni sentimenti da portare nella comunità”

Alex Bordigoni è  il direttore artistico della compagnia Oltr3 di  danza integrata che coinvolge oltre 15 ragazzi con disabilità intellettive e fisiche e dirige anche la scuola di danza Des’Art, entrambe con sede a Carrara. Con entrambe le due realtà parteciperà alla Festa della Musica: “Il progetto Oltr3 è nato tre anni fa: facciamo spettacoli teatrali di danza e teatro. Tutto è partito come semplice laboratorio di danza integrata e poi  è diventato  una compagnia  grazie al potenziale della danza  che ha portati enormi miglioramenti nella vita e nella salute dei ragazzi che hanno partecipato. Abbiamo creato uno spettacolo di vera inclusione sociale che portiamo in scena. Per la Festa della musica abbiamo voluto andare oltre, appunto , e abbiamo creato delle coreografie che uniscono ragazzi normodotati con ragazzi disabili per dare un chiaro esempio di integrazione. Anche noi ci autofinanziamo e forniamo il servizio ai ragazzi disabili gratuitamente. I costi sono elevati ma il potenziale è molto grande per cui crediamo sia giusto investire. Ci auguriamo che il progetto possa crescere sempre di più”.

“Sono felice di aver avuto un ruolo importante  a contatto con gli artisti delle scuole di Alex Bordigoni. È importante anche che questa occasione offra a loro la possibilità di conoscere e confrontarsi con personaggi del mondo dello spettacolo e con il pubblico perché permette loro di capire meglio la propria passione E’ una grande opportunità far esibire i disabili  perché migliora la loro vita edà importanti lezioni a tutti per stare meglio. I cantanti che parteciperanno si esibiranno in loro inediti e poi faranno anche un pezzo degli anni ’80 rivisitato da loro”.

 

 

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Si terrà lunedì 15 luglio alle 21 nella sala Giulio Conti di Nausicaa (viale Galilei 144, ex centro…

E’ tutto un cine!’ inaugura a Castelpoggio lunedì 15 luglio con la proiezione nella  piazza del paese lungo…

Spazio disponibilie

Con riferimento allo sciopero indetto dalle sigle sindacali CGIL – FIADEL in data 12 luglio 2024, Asmiu rileva…

L’ Istituto Valorizzazione Castelli  in qualità di gestore del Castello Aghinolfi di Montignoso intende affidare a partire da…

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare viene interrotta lungo la SP 63 di Guinadi, nel Comune di Pontremoli, dal 15…

La ASL Toscana informa che dal 15 luglio al 31 agosto i punti di distribuzione farmaci degli ospedali…

Un trasporto eccezionale interessa in questi giorni la Sp 48 del Mare Viale Zaccagna a Marina di…

Da lunedì, 8 luglio, la piscina comunale di Marina di Carrara aprirà anche le proprie vasche esterne. L’impianto…

Spazio disponibilie

E’ stato spostato a lunedì 15 luglio alle 21 nella sala Giulio Conti di Nausicaa (viale Galilei 144,…

Si informa che è stato effettuato un intervento straordinario di manutenzione del verde nel Cimitero di Mirteto, che…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie