Anno XI 
Mercoledì 1 Febbraio 2023
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cultura
21 Gennaio 2023

Visite: 162

'Ciao, mi chiamo Bessy' è la fiaba ispirata alla vita di Liliana Segre scritta dalla giornalista e scrittrice Angela Maria Fruzzetti in occasione della Giornata della memoria 2023 con l’obiettivo di avvicinare i bambini al difficile tema dell’olocausto. La fiaba è stata sottoposta all’attenzione delle docenti della scuola G. Mazzini di Bedizzano le quali hanno ben accolto il lavoro e avviato un progetto sulla memoria.

Perché una fiaba sulla Shoah? “Ho scritto questa fiaba dopo aver ascoltato un’intervista alla senatrice Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz – racconta la collega Fruzzetti - Ho pensato che tutti dovremmo conoscere la sua vita, la vita di una ragazza e di milioni di persone come lei deportate nell’inferno degli orrori. Ma come arrivare ai bambini? E’ importante e necessario partire da loro, educandoli ad una cultura di pace attraverso la conoscenza”.

I bambini di classe 4 e 5 , ascoltando la fiaba letta a scuola dall’insegnante, hanno potuto ripercorrere i fatti tragici che hanno sconvolto l’Europa nel secolo scorso, dall’ingiustizia delle leggi razziali alla tragedia dei campi di sterminio. “Lo hanno fatto attraverso le fasi di vita della formichina Bessy e di tutta la sua comunità di formiche – commentano le insegnanti Maura Fescina e Ilaria Rossi - . In lei hanno riconosciuto tanti personaggi noti di cui avevano già sentito parlare: Anna Frank, Andra e Tati Bucci e naturalmente Liliana Segre. Con Bessy si sono indignati, rattristati e commossi , si sono impegnati a trasferire i loro sentimenti sul foglio usando colori che spesso veicolavano le forti emozioni. Soprattutto si sono sentiti chiamati ad essere protagonisti di un evento importante: diventare illustratori di un libro che possa trasferire ad altri bambini e fare quindi memoria di fatti che nessuno dovrà mai dimenticare”. Grazie alla sensibilità del presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, sono stati avviati contatti con la senatrice Segre la quale invierà un messaggio che verrà letto durante la presentazione del libro, in programma giovedì 26 gennaio alle 17 nella Sala della Resistenza di Palazzo Ducale. La scuola di Bedizzano ha avviato un percorso organizzando, in primavera, una visita alla stazione di Milano, al Binario 21 da dove partì Liliana bambina, e la formichina Bessy. I disegni dei bambini saranno raccolti in una mostra curata da Luciana Bertaccini e saranno esposte le Coperte della Pace riferite alle stragi nazifasciste. Portano il saluto il consigliere regionale, Giacomo Bugliani, il presidente della provincia, Gianni Lorenzetti, l’editore Daniele Tarantino. Intervengono l’insegnante Maura Fescina, il presidente onorario dell’Anpi, Dino Oliviero Bigini e la professoressa Rosaria Bonotti. Le letture sono a cura dell’attrice Alessandra Berti. L’evento è promosso dall’associazione Insieme ed ha il patrocinio della Provincia di Massa Carrara, dei comuni di Massa e di Carrara, dell’Ufficio scolastico provinciale, Anpi Massa Linea Gotica, Fivl, Anvcg, Anfcdg, associazione culturale Sandomenichino, Eventi sul Frigido, Confimpresa Massa Carrara. La fiaba rientra nel progetto “Favolando Massa Carrara” avviato con Tara Editoria. Questi i bambini coinvolti: classe quinta – Filippo Barbieri, Cristina Calzada, Maria Cassiodoro, Sofia Cattani, Gianmaria Cherubini, Giovanni Diamanti, Michele Giuliani, Nicolò Guadagni, Maria Lahamar, Filippo Maggioni, Morgan Menchini, Elia Nieddu, Tito Rebora, Amanda Ricci, Aurora Seghetti, Viola Silicani, Sara Triscornia, Lorenzo Verduci.

Classe quarta: Sveva Biggi, Fabrizio Bombarda, Matteo Francesco Brizzi,

Malak El Achiki, Tommaso Guiduzzi, Francesco Morelli, Adam Sabir, Jacopo Salim, Marta Serra. Hanno contribuito alle illustrazioni anche Sophia Ricci e Asia Tarantino.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Dalle ultime direttive, sembra proprio che arriverà una vera e propria installazione massiccia di antenne di telefonia su tutto il…

Domenica 5 febbraio dalle ore 17 al Jack Rabbit a Massa  ci sarà il terzo incontro dedicato alla situazione…

Spazio disponibilie

Continuano gli attacchi all’assessore del comune di Carrara Moreno Lorenzini. Il politico sembra incontrare le antipatie dei partiti di ogni…

Domani 31 gennaio alle ore 15 il coordinamento comunale di Forza Italia Massa e l'associazione Massa Futura, insieme al consigliere…

Spazio disponibilie

Domani al circolo arci "Spazio Alber1ca, in piazza Alberica 1 a Carrara, si terrà il secondo incontro, dei tre…

Confartigianato Imprese Massa Carrara Lunigiana comunica che sono aperte le iscrizioni (𝗶𝗻𝗶𝘇𝗶𝗼 𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗺𝗮𝗿𝘁𝗲𝗱𝗶̀ 𝟳 𝗳𝗲𝗯𝗯𝗿𝗮𝗶𝗼) a due nuovi corsi integrali e di…

"Nella riunione dell’11 gennaio convocata dall’assessore Paolo Balloni con delega all’ambiente, al fine di discutere ed approfondire il tema della…

Dal 2 al 5 febbraio alla Villa Cuturi, l’associazione musicale Diapason APS con il patrocinio del Comune di Massa organizza…

Spazio disponibilie

La sezione AISM di Massa Carrara ha a disposizione 3 posti per giovani dai 18 ai 28 anni per svolgere il servizio…

Orgoglio e soddisfazione per l’assessore del comune di Massa Elena Mosti, invitata a partecipare e intervenire al forum nazionale degli…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie