Anno VIII

venerdì, 24 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Presentati i nuovi autobus di Ctt Nord

giovedì, 9 aprile 2015, 12:34

di vinicia tesconi

Due Citymood euro 6, prodotti interamente negli stabilimenti di Bologna della Breda, sono stati presentati oggi, in Piazza Aranci a Massa dai vertici della CTT, Compagnia Toscana Trasporti, l’azienda che ha assorbito il servizio urbano di Pisa, Lucca, Livorno, Pistoia, Prato, Firenze e Massa Carrara. A sancire la collaborazione tra l’azienda e le amministrazioni locali, erano presenti il presidente di Ctt Nord, Andrea Zavanella, l’amministratore delegato, Alberto Banci ed il direttore tecnico, Gianluca Venturi insieme al sindaco di Massa, Volpi e all’assessore ai trasporti del comune di Carrara, Andreazzoli. I due autobus esposti fanno parte dell’intervento poderoso che l’azienda sta realizzando, per proiettare il servizio trasporti urbani toscano nel futuro, e sono solo due, dei quattordici mezzi, che cominceranno a circolare nelle strade della provincia nei prossimi giorni. Dotati tutti di pedana d’accesso per i disabili di tipo manuale, cioè quella azionata a mano dall’autista, rivelatasi più affidabile dei dispositivi elettrici, la nuova generazione di autobus è conforme alle direttive europee ed in linea con la politica aziendale volta all’ottimizzazione del servizio ed all’abbattimento dell’evasione tariffaria. I nuovi autobus, sia a due sia a tre porte, hanno l’accesso solo nella parte anteriore ed il controllo elettronico del biglietto o dell’abbonamento. Sono inoltre dotati di dispositivi che permettono di avere un controllo continuo su tutta la flotta in movimento in modo da migliorare sia i percorsi sia i tempi di attesa. Il presidente Zavanella ha voluto sottolineare l’investimento importante fatto da Ctt sul territorio di Massa Carrara che vedrà rinnovato all’80% il servizio trasporti e che prevede anche l’utilizzo di cinque mezzi extraurbani di dimensioni ridotte rispetto agli autobus regolari per raggiungere tutte le località collinari delle aree circostanti le due città. Banci ha invece ricordato il legame strettissimo che Ctt ha con le amministrazioni comunali, che sono le responsabili sia della scelta dei percorsi, sia della scelta degli orari e delle corse previste per ogni tratta ed ha auspicato una collaborazione sempre maggiore, specialmente in previsione della prossima gara di appalto, alla quale l’azienda del nord della Toscana parteciperà per dare una copertura totale dei trasporti apuani. Entrambi i dirigenti di Ctt hanno assicurato che l’assorbimento di Atn, avvenuto solo nel 2014, non comporterà la perdita di posto per alcun impiegato ma solo il disagio, per un numero molto esiguo di dipendenti amministrativi, del trasferimento nella sede centrale che si trova a Pisa. Hanno anche evidenziato il vantaggio costituito dal rapporto qualità-prezzo dei mezzi in uso nella loro flotta, la cui incidenza sull’inquinamento ambientale è minima, rispetto agli autobus elettrici, che hanno costi di produzione e manutenzione almeno sei volte superiori. Hanno infine messo in evidenza che Ctt funziona come azienda unica su tutto il territorio settentrionale della Toscana e che per questo motivo la disponibilità di mezzi va intesa globalmente sulle ottocento ottanta unità in uso che possono essere spostate, a discrezione dell’azienda, in base alle richieste ed alle esigenze emerse su tutto il territorio. E’ stata anche confermata una leggera revisione del prezzo del biglietto che avverrà nel prossimo dopogara.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


mercoledì, 22 settembre 2021, 17:43

Rinnovo dei vertici nelle categorie di Confimpresa Massa Carrara

A rappresentare il settore dell’ estetica è Roberta Pennoni titolare del centro estetico Studio 36 in via Benedetto Croce. L’obiettivo di Confimpresa è quello di rinnovare, in breve tempo, tutti i rappresentanti delle numerose categorie che aderiscono all’associazione


martedì, 21 settembre 2021, 17:02

Arte, pittura, musica, cultura: inaugurata alla villa della Rinchiostra la seconda sessione della Biennale Internazionale dell'Etruria (B.I.E.)

Una manifestazione di carattere internazionale che mette insieme l’arte a 360 gradi. La mostra collettiva è costituita da un numero significativo di artisti, la metà dei quali provenienti da Paesi esteri, suddivisa in due sezioni espositive della durata di circa 13 giorni ciascuna


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 20 settembre 2021, 17:22

Inizio da favola per i nuovi arrivati nella scuola San Filippo Neri di Massa. Una vera e propria festa


lunedì, 20 settembre 2021, 15:55

“E’ nato lo Stile“, così si presenta la nuova sede a Carrara di Dansk Marble

 Il marchio del “cigno reale”, simbolo di pregio e eleganza è la firma che distingue i materiali DANSK, provenienti da tutto il mondo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 16 settembre 2021, 14:21

Patronato Inapa Confartigianato: servizi digitali Inps anche per i meno esperti

Il Patronato INAPA/Confartigianato Imprese Massa Carrara informa che a  decorrere dal 1° ottobre 2021, l'INPS consentirà l’accesso ai propri servizi digitali anche mediante la delega dell’identità digitale, oltre che attraverso SPID, CIE (Carta Elettronica Digitale) e CNS (Carta Nazionale dei Servizi), nell’interesse dei cittadini che hanno poca o nessuna destrezza col computer e...


mercoledì, 15 settembre 2021, 23:45

Gaia saluta i bimbi il primo giorno di scuola

Prima campanella per le scuole della Toscana: stamani, in occasione dell'inaugurazione del nuovo anno scolastico 2021/2022, GAIA S.p.A. ha affiancato le istituzioni in visita in tre scuole elementari di Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara