Anno 1°

mercoledì, 19 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

UGL Massa Carrara: “Tragedia alla cava di Fantiscritti: urgente un tavolo tra le parti”

venerdì, 11 maggio 2018, 17:46

La segreteria provincia UGL di Massa Carrara esprime cordoglio per la tragica morte del cavatore alla cava di Fantiscritti e chiede immediatamente che tutte le parti in causa si riuniscano e facciano qualcosa per fermare questa strage.

“Il bollettino di guerra si aggiorna, solamente oggi abbiamo avuto un cavatore deceduto alla cava di Fantiscritti, schiacciato da una pala meccanica ed un operaio caduto da un ponteggio di due metri e mezzo a Poveromo”.

“Come comunità UGL ci stringiamo intorno alle famiglie dei lavoratori colpiti, in particolar modo facciamo le condoglianze alla famiglia del cavatore deceduto ma come sindacato non possiamo fare altro che interrogarci sul quando finirà questa incredibile guerra, le cui vittime sono sempre coloro che cercano, col proprio lavoro, di avere una vita dignitose per se stessi e per i loro cari. Ci rendiamo conto che a poco servono i comunicati stampa ma ci teniamo a ribadire, come da sempre facciamo, che è necessario ed improcrastinabile intervenire in maniera forte ed efficace per contrastare questo fenomeno”.

“Chiediamo con un urgenza la convocazione di un tavolo che veda tutti i soggetti coinvolti in materia di sicurezza sul lavoro decidere non come chiacchierare ma come intervenire immediatamente per far sì che le leggi vengano rispettate. Servono più controlli? Che si facciano subito. Servono leggi più dure? Spingiamo affinché vengano fatte. L'importante è che le riunioni ed i tavoli siano meno autoreferenziali e più concreti, perché se è vero che gli incidenti possono, purtroppo capitare, che nessuno ci venga a dire che sul tema non si può e non si deve intervenire. Questa è l'ennesima tragedia che coinvolge il settore lapideo nostrano e come sindacato UGL chiediamo che tutti i soggetti interessati si decidano ad affrontare in maniera decisa il tema della sicurezza dei lavoratori del lapideo”.

“La salute e la sicurezza sul lavoro vanno perseguite con tutti i mezzi ed anche tramite una cultura della prevenzione. La prevenzione si crea in primo luogo con la formazione e l’informazione. I lavoratori debbono essere maggiormente tutelati e debbono essere portati a profonda conoscenza delle condizioni dell’ambiente di lavoro ove quotidianamente sono chiamati a svolgere le loro mansioni. Essi debbono essere messi in grado di utilizzare correttamente i dispositivi di sicurezza e di partecipare alla valutazione dei rischi e alla prevenzione. Subito”.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


mercoledì, 19 dicembre 2018, 12:42

Proroga di 15 anni per l'applicazione della direttiva Bolkestein: soddisfazione di oasi Confartigianato

Oasi (associazione degli imprenditori degli stabilimenti balneari) Confartigianato Imprese Massa Carrara, esprime la propria soddisfazione per l’introduzione nella manovra finanziaria  della proroga di 15 anni per l’applicazione della direttiva Bolkestein per il comparto balneare


mercoledì, 19 dicembre 2018, 09:25

Pensionati, obbligo della dichiarazione reddituale

Il Modello RED è un modulo che va compilato e comunicato all’INPS da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate al reddito


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 18 dicembre 2018, 12:29

Mascardi: "Eliminano il Sistri? Una vittoria di Confartigianato"

E' la prima reazione di Gabriele Mascardi, direttore di Confartigianato Imprese Massa Carrara, alla notizia giunta nei giorni scorsi: nella bozza del "Decreto semplificazioni" in esame al prossimo Consiglio dei Ministri c'è la proposta di una completa abrogazione definitiva del SISTRI, il sistema della tracciabilità dei rifiuti, dal 1° gennaio


martedì, 18 dicembre 2018, 09:30

170 imprese apuo-lunigianesi sulle tracce dell’Oscar Green: aperte le iscrizioni

Scatta la corsa all’Oscar per 3 mila imprese toscane che hanno investito in agricoltura, protagonisti di un cambiamento epocale che vede le nuove generazioni sognare un futuro in campagna. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla base di dati Unioncamere, in occasione del via all’Oscar Green 2019


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 dicembre 2018, 22:18

Si rompono i freni del bus, si salvi chi può

Ennesimo disagio per gli utenti, bus che oltre ad essere sporchi e non arrivare, bus ai quali si rompono i freni quindi nuovo rischio per l'incolumità degli utenti fermi in attesa alla fermata del capolinea dell'ospedale vecchio di Marina di Massa


domenica, 16 dicembre 2018, 17:23

Legambiente: "No al ricatto occupazionale: le imprese che hanno violato i limiti garantiscano il salario ai lavoratori"

Legambiente Carrara ha diffuso un comunicato su chi dovrebbe pagare il salario ai cavatori che dovessero restare a casa nel caso di mancata o tardiva approvazione dei piani di risistemazione e sicurezza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara