Anno 1°

mercoledì, 20 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

UGL Massa Carrara: “Tragedia alla cava di Fantiscritti: urgente un tavolo tra le parti”

venerdì, 11 maggio 2018, 17:46

La segreteria provincia UGL di Massa Carrara esprime cordoglio per la tragica morte del cavatore alla cava di Fantiscritti e chiede immediatamente che tutte le parti in causa si riuniscano e facciano qualcosa per fermare questa strage.

“Il bollettino di guerra si aggiorna, solamente oggi abbiamo avuto un cavatore deceduto alla cava di Fantiscritti, schiacciato da una pala meccanica ed un operaio caduto da un ponteggio di due metri e mezzo a Poveromo”.

“Come comunità UGL ci stringiamo intorno alle famiglie dei lavoratori colpiti, in particolar modo facciamo le condoglianze alla famiglia del cavatore deceduto ma come sindacato non possiamo fare altro che interrogarci sul quando finirà questa incredibile guerra, le cui vittime sono sempre coloro che cercano, col proprio lavoro, di avere una vita dignitose per se stessi e per i loro cari. Ci rendiamo conto che a poco servono i comunicati stampa ma ci teniamo a ribadire, come da sempre facciamo, che è necessario ed improcrastinabile intervenire in maniera forte ed efficace per contrastare questo fenomeno”.

“Chiediamo con un urgenza la convocazione di un tavolo che veda tutti i soggetti coinvolti in materia di sicurezza sul lavoro decidere non come chiacchierare ma come intervenire immediatamente per far sì che le leggi vengano rispettate. Servono più controlli? Che si facciano subito. Servono leggi più dure? Spingiamo affinché vengano fatte. L'importante è che le riunioni ed i tavoli siano meno autoreferenziali e più concreti, perché se è vero che gli incidenti possono, purtroppo capitare, che nessuno ci venga a dire che sul tema non si può e non si deve intervenire. Questa è l'ennesima tragedia che coinvolge il settore lapideo nostrano e come sindacato UGL chiediamo che tutti i soggetti interessati si decidano ad affrontare in maniera decisa il tema della sicurezza dei lavoratori del lapideo”.

“La salute e la sicurezza sul lavoro vanno perseguite con tutti i mezzi ed anche tramite una cultura della prevenzione. La prevenzione si crea in primo luogo con la formazione e l’informazione. I lavoratori debbono essere maggiormente tutelati e debbono essere portati a profonda conoscenza delle condizioni dell’ambiente di lavoro ove quotidianamente sono chiamati a svolgere le loro mansioni. Essi debbono essere messi in grado di utilizzare correttamente i dispositivi di sicurezza e di partecipare alla valutazione dei rischi e alla prevenzione. Subito”.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


martedì, 19 marzo 2019, 17:58

Demanio marittimo, approvata dalla Giunta la circolare ai Comuni costieri sulle concessioni

Via libera della giunta regionale, nella sua ultima seduta, alla circolare con la quale vengono fornite a tutti i Comuni costieri le indicazioni sull'applicazione della normativa sulle concessioni demaniali marittime a seguito dell'approvazione della legge di bilancio dello Stato del 30 dicembre 


martedì, 19 marzo 2019, 14:37

Sicurezza stradale, 240 mila euro ai piccoli comuni della provincia di Massa e Carrara per migliorare la viabilità

Con 2 milioni di euro la Regione Toscana aiuterà 43 comuni di piccole dimensioni e poco popolati ad effettuare interventi urgenti su strade comunali che hanno bisogno di manutenzione straordinaria. I piccoli comuni della provincia di Massa e Carrara beneficeranno di 240 mila euro


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 marzo 2019, 13:59

Patto per la salute tra regione e sindacati: 9 milioni per il comparto sanità

L'accordo relativo al personale del comparto del Servizio sanitario toscano è stato siglato tra regione e sindacati regionali della Funzione pubblica Cgil, Cisl e Uil, con l'obiettivo di individuare una serie di priorità nelle attività dell'ultima fase della legislatura regionale, per garantire ai cittadini toscani il mantenimento dei livelli di...


martedì, 19 marzo 2019, 09:38

Carrara capitale del restauro: i maggiori esperti a confronto alla Camera di Commercio

Docenti, architetti, restauratori ed amministratori locali a confronto sul futuro di un settore che conta in Italia 6 mila professionisti tra esperti del restauro e quelli che si sono formati nelle scuole di alta formazione del Ministero, alla Università ed Accademie di Belle Arti in occasione del convegno dal titolo...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 marzo 2019, 17:56

Con l’Ecmo portatile l’Opa ancora di più eccellenza della cardiochirurgia pediatrica regionale e nazionale

Con il sofisticato ed ultramoderno  strumentario Ecmo portatile  (ExtraCorporeal Membrane Oxygenation )  in attività 24 h per 365 giorni all’anno ora l’Ospedale del Cuore Opa  della Fondazione “Monasterio”di Massa  è diventato ancora di più eccellenza Toscana e, se vogliamo, nazionale


lunedì, 18 marzo 2019, 17:49

Il Consorzio ottiene la certificazione integrata per la qualità dei servizi, la tutela dell’ambiente e la sicurezza sul lavoro

Maggiore efficienza dei servizi e forte orientamento alle esigenze degli utenti; un’attenzione più puntuale nei confronti dell’ambiente e della salvaguarda del territorio; la crescita continua della cura per la sicurezza sui luoghi di lavoro e sui cantieri


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara