Anno 1°

giovedì, 20 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Rappresentanti camerali nel comitato di indirizzo della Fondazione della Camera di commercio, i chiarimenti del presidente

venerdì, 12 ottobre 2018, 14:45

Il presidente della Camera di Commercio chiarisce, rispetto ad alcune affermazioni apparse sulla stampa di ieri come sono avvenute le scelte dei propri rappresentanti nell’organo di indirizzo della Fondazione.

“Com’è noto la Camera di Commercio deve individuare e designare due propri rappresentanti nel Comitato di Indirizzo della Fondazione della Cassa di Risparmio: uno residente nei comuni di Massa o Carrara e l’altro residente in uno degli altri comuni della provincia. Questo dice lo Statuto dell’Ente.

La Camera con la deliberazione di Giunta n. 120 del 27/9 u.s. ha fatto le proprie scelte che ha comunicato il giorno successivo al Presidente della Fondazione. Affinché l’individuazione dei due rappresentanti fosse coerente con la natura dell’ente camerale, che come prevede la legge è volta allo svolgimento “di funzioni di interesse generale per il sistema delle imprese, curandone lo sviluppo nell'ambito delle economie locali”, si è data alcuni criteri logici per l’individuazione di tali rappresentati. I criteri sono stati individuati in:

-      espressione del mondo imprenditoriale;

-      con un’ampia e diversificata esperienza imprenditoriale e di relazioni interpersonali anche istituzionali;

-      con un’elevata conoscenza del sistema produttivo provinciale e delle esigenze da questo espresse.

Sulla base di questi criteri sono stati proposti i due nominativi, già riportati dalla stampa, con le specifiche motivazioni, che sono qui riportate:

“Sergio CHERICONI … imprenditore ed attuale Presidente Provinciale Confartigianato Imprese Massa-Carrara.. espressione del mondo imprenditoriale per l’ampia e diversificata esperienza imprenditoriale e di relazioni interpersonali anche istituzionali, per l’elevata conoscenza del sistema produttivo provinciale e delle esigenze da questo espresse e perché residente in uno dei due Comuni specificati (Comune di Massa)”

“l’imprenditrice Barbara MAFFEI, per il rappresentante residente negli altri comuni della provincia, in quanto laureata in ingegneria civile, imprenditrice femminile in campo agricolo professionale, turistico e della cooperazione, con esperienza associativa, politica ed istituzionale, ben conoscitrice del territorio provinciale ed in particolare della realtà economica della Lunigiana.”

Questo risulta dalla deliberazione di Giunta sopra citata e che è stata pubblicata all’albo on line camerale.

Posso comprendere che la nomina dei rappresentanti della Fondazione susciti per il territorio sempre un enorme interesse e che le ricostruzioni, le dietrologie siano un “effetto collaterale” inevitabile, ma la vera motivazione della scelta della Camera sono quelle che risultano agli atti e che attengono la loro “imprenditorialità”, le loro “capacità di relazioni” e la loro “conoscenza dei bisogni delle imprese”.

La Camera è un’istituzione pubblica, governata dalle Associazioni di Categoria economiche, come prevede la legge, ed è fuori degli schemi partitici. La Camera pensa all’economia del territorio, che ahimè ha i suoi grandi problemi, e non alla politica. “


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


martedì, 18 giugno 2019, 08:52

Concorso per collaboratore professionale sanitario

La Cisl Fp di Toscana Nord organizza un corso di preparazione al Concorso di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere indetto da Estar. A breve verrà pubblicato ilbando di concorso nella Gazzetta Ufficiale e la CISL FP intende offrire un percorso formativo di approfondimento per tutti i propri iscritti e per coloro che abbiano interesse...


lunedì, 17 giugno 2019, 09:49

Fattura elettronica, cosa cambia dal 1° luglio 2019

Confartigianato Imprese Massa Carrara ricorda che per quanto riguarda la fatturazione elettronica, dal 1° luglio 2019 verranno applicate le modifiche al comma 2 e al comma 4 dell’articolo 21 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 633/1972 introdotte con il Decreto Legislativo n. 119/2018


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 giugno 2019, 09:41

Confartigianato: scontrino elettronico per chi effettua commercio al minuto

Grazie all'azione di Confartigianato  sono state ottenute alcune migliorie come il fatto che l’obbligo di emettere lo scontrino elettronico dal 1 luglio 2019 riguarda solo i soggetti con un volume d’affari superiore a 400 mila euro, rinviando al primo gennaio 2020 l’obbligo per tutti i commercianti al minuto e soggetti assimilati


domenica, 16 giugno 2019, 15:16

Marmo, Lucchetti (Confindustria): “Incomprensibile l'attacco dei sindacati alle imprese apuane”

Ad intervenire è il presidente degli industriali Erich Lucchetti che commenta il documento di Cgil-Cisl e Uil


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 15 giugno 2019, 13:00

Fenapi: saldo e stralcio delle cartelle di pagamento

La FENAPI di Massa Carrara ricorda l’opportunità che scade il prossimo 31 luglio di beneficiare della rottamazione “saldo e stralcio” delle cartelle di pagamento di cui sono destinatari quei contribuenti che versano in oggettiva difficoltà economica


venerdì, 14 giugno 2019, 17:54

I Pabe, un identikit digitale delle cave

Circa 70 carte, completamente digitalizzate con tanto di sistema di geolocalizzazione cava per cava: è un'altra importante novità introdotta con l'adozione dei piani attuativi dei bacini estrattivi da parte del consiglio comunale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara