Anno 1°

mercoledì, 19 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Due milioni e mezzo per rafforzare gli interventi dei poli tecnico-professionali

giovedì, 6 dicembre 2018, 09:59

E' stata approvata la graduatoria dei progetti per la realizzazione di interventi rafforzativi dei poli tecnico-professionali. I progetti sono finanziati con risorse del Por Fse 2014-20 e fanno parte del progetto regionale Giovanisì finalizzato all'autonomia dei giovani.

Già nel 2015 era stata sovvenzionata questa linea di intervento, che aveva coinvolto aziende, istituti scolastici ed alunni in percorsi formativi altamente professionalizzanti. Con questo nuovo avviso vengono adesso finanziati diciassette nuovi progetti per un importo totale di circa 2 milioni e mezzo di euro, in sei differenti filiere formative: agribusiness (un progetto); energia (due); Ict (due); sistema moda (due); meccanica (tre); turismo e cultura (sette). Le aree territoriali coinvolte sono in prevalenza quella di Firenze e le province di Lucca, Livorno, Massa, Pisa, Siena, Arezzo e Prato. I progetti finanziati sono stati presentati da partenariati costituiti in associazioni temporanee d'impresa in cui il soggetto capofila è un istituto scolastico. Il partenariato minimo comprende due scuole, un'impresa della filiera di riferimento e un'agenzia formati va accreditata.

"Visto l'ottimo successo del precedente avviso, abbiamo riproposto questa misura, allo scopo di rafforzare l'efficacia, in termine di sbocco professionale, degli istituti tecnici e professionali", afferma l'assessore all'Istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco, che spiega anche come "con questi finanziamenti si consente agli istituti di realizzare curvature al sistema di istruzione che facciano specifico riferimento ai fabbisogni formativi espressi dalla filiera strategica di riferimento dell'intervento" e che "l'obiettivo prioritario è l'acquisizione di competenze tecniche professionalizzanti per gli alunni coinvolti, nell'ottica di ridurre la dispersione scolastica e sviluppare l'occupazione".

Gli interventi previsti, in linea di massima, consistono in cinque fasi di attività: analisi dei fabbisogni formativi e progettazione congiunta tra scuola ed impresa; attuazione di una didattica di laboratorio in grado di creare connessione tra scuole ed imprese; orientamento congiunto tra istituti scolastici ed aziende comprendente il riorientamento e l'orientamento in uscita anche verso l'istruzione tecnica superiore; comunicazione e disseminazione; monitoraggio. Destinatari saranno almeno cento studenti in rappresentanza di tutte le scuole che parteciperanno ai progetti. I percorsi formativi, infine, avranno una durata minima di cento ore ad allievo, alle quali devono essere aggiunte le ore di orientamento. Tali attività formative potranno essere riconosciute, a tutti gli effetti, come ore di alternanza scuola-lavoro.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


martedì, 18 dicembre 2018, 12:29

Mascardi: "Eliminano il Sistri? Una vittoria di Confartigianato"

E' la prima reazione di Gabriele Mascardi, direttore di Confartigianato Imprese Massa Carrara, alla notizia giunta nei giorni scorsi: nella bozza del "Decreto semplificazioni" in esame al prossimo Consiglio dei Ministri c'è la proposta di una completa abrogazione definitiva del SISTRI, il sistema della tracciabilità dei rifiuti, dal 1° gennaio


martedì, 18 dicembre 2018, 09:30

170 imprese apuo-lunigianesi sulle tracce dell’Oscar Green: aperte le iscrizioni

Scatta la corsa all’Oscar per 3 mila imprese toscane che hanno investito in agricoltura, protagonisti di un cambiamento epocale che vede le nuove generazioni sognare un futuro in campagna. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla base di dati Unioncamere, in occasione del via all’Oscar Green 2019


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 dicembre 2018, 22:18

Si rompono i freni del bus, si salvi chi può

Ennesimo disagio per gli utenti, bus che oltre ad essere sporchi e non arrivare, bus ai quali si rompono i freni quindi nuovo rischio per l'incolumità degli utenti fermi in attesa alla fermata del capolinea dell'ospedale vecchio di Marina di Massa


domenica, 16 dicembre 2018, 17:23

Legambiente: "No al ricatto occupazionale: le imprese che hanno violato i limiti garantiscano il salario ai lavoratori"

Legambiente Carrara ha diffuso un comunicato su chi dovrebbe pagare il salario ai cavatori che dovessero restare a casa nel caso di mancata o tardiva approvazione dei piani di risistemazione e sicurezza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 14 dicembre 2018, 15:39

Blocchi, arte e design protagonisti dell'asta della Fondazione Marmo per il sociale

Grande partecipazione alla seconda edizione dell'asta dei blocchi di marmo, di scena presso la Marmi Carrara. Pubblico delle grandi occasioni, praticamente tutto il mondo del lapideo, rappresentanti della regione Toscana come Giacomo Bugliani, dello stato come Cosimo Ferri e del comune di Carrara, il sindaco De Pasquale e alcuni assessori


venerdì, 14 dicembre 2018, 14:02

Nuova vita al camper: dal primo al 3 febbraio torna vita all’aria aperta, l’appuntamento per gli appassionati di turismo itinerante e attività outdoor

A CarraraFiere tante occasioni di compravendita per concessionari e privati anche per i camper usati, mentre crescono le iniziative previste per l’edizione 2019: oltre alla ricca esposizione di mezzi nuovi e usati, piccola nautica, biciclette, abbigliamento e accessori, sono numerosi gli eventi collaterali  con incontri, contest dedicati, agorà “speciale cammini”...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara