Anno 1°

domenica, 24 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Serinper acquista un ramo di azienda del colosso Coopselios

sabato, 16 febbraio 2019, 13:59

Un'operazione economica prestigiosa che vede per una volta protagonista una società apuana. Stiamo parlando della Cooperativa sociale Serinper che nei giorni scorsi ha compiuto una vera e propria impresa: ha infatti acquisito un ramo di azienda della Coopselios di Reggio Emilia, uno dei colossi del settore operanti in Italia con migliaia di dipendenti.

L'investimento va oltre il semplice valore economico e rappresenta solo uno degli ultimi tasselli del buon lavoro svolto in questi anni dalla Serinper, una realtà giovane, nata nel 2010, che ha saputo farsi strada nel sociale: studi scientifici di settore, metodi innovativi di lavoro e ottime strategie economico-finanziarie sono state le parole chiave del rapido successo ottenuto in meno di dieci anni.

"Siamo soddisfatti dell'operazione portata a termine, un grande risultato che rivendichiamo con orgoglio al termine di una trattativa durata diversi mesi – commenta il presidente di Serinper, Alessio Zoppi -.   In pratica con il ramo di azienda della Coopselios di Reggio Emilia (cooperativa sociale che principalmente si occupa di Residenze sanitarie assistenziali) andiamo ad acquisire la comunità educativa mista per minori che aveva a Villafranca, in Lunigiana. Una struttura che la Coopselios non riusciva più a gestire e che forse avrebbe chiuso a breve. Ci siamo impegnati a mantenere il servizio pur nelle difficoltà e a garantire tutti i livello occupazionali esistenti. La comunità educativa mista di Villafranca rappresenta un servizio importante perché ha una stretta collaborazione anche con il centro di giustizia minorile e rappresenta una sfida importante sotto il profilo professionale con minori che hanno necessità di un inserimento sociale mirato. Settore nel quale Serinper rappresenta un'eccellenza riconosciuta ormai da anni. L'acquisizione rientra quindi in una strategia di sviluppo della cooperativa intenzionata ad accrescere la sua presenza territoriale, per dare assistenza a più persone e occupare altri dipendenti".

Una bella boccata di aria fresca nella provincia apuana dove la crisi ancora si fa sentire più che altrove. La Serinper, che oggi conta oltre un centinaio di dipendenti, rappresenta una delle poche realtà in controtendenza. Lo scopo della cooperativa è di offrire servizi integrati e attività a favore di persone con disagi sociali, relazionali ed affettivi a seguito di  condizioni familiari difficili,  attraverso progetti indirizzati a supportare la genitorialità. La comunità educativa di Villafranca si inserisce in una rete territoriale di sostegno alle famiglie in difficoltà, con particolare attenzione alle madri e ai figli, che va dalla Lunigiana fino a Massarosa, con due case famiglie (Coniugi Ciampi a Massa e Casa Sonrisa a Stiava), un gruppo appartamento protetto a Stiava, altri  quattro gruppi appartamento a Massa e Montignoso, due comunità per minori ad Aulla e Marina di Massa, una comunità terapeutica e una educativa, entrambe per minori. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


sabato, 23 marzo 2019, 17:59

Soffiano, ancora disagi per i cittadini al capolinea di Carrara: bus per Fosdinovo perde gasolio

Ancora disagi, ancora cittadini lasciati a piedi e una azienda che continua a non saper dare risposte ai cittadini, a non trovare le soluzioni


sabato, 23 marzo 2019, 10:15

"Viva la Terra", appuntamento con l’agricoltura a Carrara Fiere

New Age contadina, fattorie didattiche, l’arca di Noè con tutti gli animali dell’aia, laboratori dei profumi e antichi mestieri, percorsi emozionali e earthing (camminare sul prato a piedi nudi), orti scuola e molto altro. A Viva la Terra l’agricoltura è un’esperienza tutta la fare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 22 marzo 2019, 15:02

USL in merito alle affermazioni del consigliere Benedetti: "Confidiamo con assoluta tranquillità sui fatti già analizzati dalla commissione regionale"

In merito alle recenti affermazioni del consigliere comunale di Massa Benedetti sui periti incaricati dalla Procura di Massa Carrara, l’Azienda USL Toscana nord ovest fa alcune precisazioni


giovedì, 21 marzo 2019, 17:42

Piano regionale cave, illustrata la proposta di adozione

Nelle commissioni Territorio e Sviluppo economico, il testo della Giunta che il Consiglio voterà entro giugno. Il presidente Baccelli (Pd): “Lavoro approfondito. Punto di caduta sarà equilibrio tra paesaggio, attività produttive e livelli occupazionali”. Il presidente Anselmi: “Usiamo il Piano per dare sostanze all’economia circolare”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 20 marzo 2019, 15:13

CONF.IM.I Italia: apre ufficialmente la sede in via Cavour

È ufficialmente operativa la nuova sede di Conf.im.i Italia di Massa. Tutti i vari settori sono strutturati e adesso resta solo che cominciare ad operare cercando di comprendere tutte le problematiche presenti sul territorio e provando altre sì a porre rimedio e dare un supporto soprattutto ai giovani imprenditori


mercoledì, 20 marzo 2019, 15:06

"Muoversi in Toscana", ecco la app rinnovata: più intuitiva, multimodale e con il controllo in tempo reale delle criticità

La app 'Muoversi in Toscana' si aggiorna. Rispetto alle versioni precedenti, sono state aggiunte ulteriori importanti funzioni, come il controllo in tempo reale dei ritardi, l'integrazione in un'unica piattaforma di tutte le comunicazioni ufficiali riguardanti la viabilità e la possibilità di accedere ai principali canali social dell'ecosistema digitale di "Muoversi...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara