Anno 1°

venerdì, 24 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Efficienza sistema sanitario: la Toscana prima in Italia. Rossi: "Premiata la qualità del sistema"

martedì, 26 marzo 2019, 16:28

La Toscana emerge come la prima, e di gran lunga, dai dati diffusi dal Ministero della sanità e relativi al 2017, derivati dalle schede di dimissioni ospedaliere.

Sono due gli indici più significativi che vedono la Toscana nettamente prima: l'ICM, il case mix che consente di confrontare la complessità clinica della casistica trattata, e l'ICP o Indice comparativo di performance, che permette di confrontare l'efficienza e l'efficacia dei diversi erogatori rispetto allo standard. La Toscana per ICM ottiene un 1,09 che la pone al primo posto seguita dal Molise con 1,07 e da Lombardia e Piemonte con 1,04. Ha poi un ICP di 0,89 contro lo 0,97 dell'Umbria e lo 0,98 dell'Abruzzo.

"E' una bella notizia che premia l'efficienza del nostro sistema sanitario – commenta il presidente Enrico Rossi – perché i dati non nostri, ma del Ministero, ci pongono dal punto di vista della complessità degli interventi realizzati nei nostri ospedali e della organizzazione e dell'utilizzo delle risorse come la migliore Regione d'Italia. Di gran lunga la migliore. Non siamo certo perfetti. La sanità è cosa complicata, ma non esistono solo negatività. E siamo in grado di staccare tutti gli altri per competitività, efficienza, efficacia. Questo è stato ed è possibile grazie prima di tutto ai suoi operatori: medici, infermieri, paramedici che prima di tutto vanno rispettati. Le critiche sono legittime, la sanità non è perfetta, ma è un bene di tutti, ed è anche questo: la capacità di fare cose eccellenti".

La lettura incrociata dei due indici esprime la capacità di trattare casi complessi con il giusto e appropriato uso delle risorse, e quindi con costi contenuti, senza intaccare la qualità dell'assistenza.

"E' la prova – questa la conclusione del presidente Rossi – della tenuta e del rilancio del sistema sanitario toscano nell'anno in cui la legge di riorganizzazione è entrata pienamente a regime".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


venerdì, 24 maggio 2019, 00:13

Indifferenza per i turni di lavoro dei dipendenti dell’Ospedale delle Apuane: Albertosi di Usi Toscana parla di operatori fantasma, perennemente inascoltati

L’amministrazione dei turni di lavoro deve, per legge tenere presente le competenze dei lavoratori stessi: parte da questa premessa Luca Albertosi di Usi Toscana per segnalare un’abitudine ormai incancrenita e scorretta che invece non rispetta le regole e parla, non a caso, di lavoratori fantasma che non hanno il potere...


giovedì, 23 maggio 2019, 16:37

Farmaci anticoagulanti orali, sentenza d'appello del consiglio di Stato: "L'ASL ha operato bene"

Anche la sentenza d’appello del Consiglio di Stato, dopo il TAR della Toscana, ha dato ragione all’Azienda USL Toscana nord ovest in merito ad un ricorso di una ditta farmaceutica sull’utilizzo di farmaci anticoagulanti orali, con una pronuncia che costituisce uno dei primi precedenti in materia a livello regionale e...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 23 maggio 2019, 15:07

Il Consorzio aderisce al secondo sciopero globale per il clima, lanciato dalla giovanissima Greta Thunberg

Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord è in prima fila per prevenire e combattere gli effetti dei cambiamenti climatici: e per questo, aderisce alle manifestazioni in programma domani (venerdì 24 maggio) per il secondo sciopero globale per il clima, promosso a livello globale dalla giovanissima ragazza di origini svedesi,...


giovedì, 23 maggio 2019, 11:43

Tariffe Rc auto in provincia di Massa Carrara: Davide Grandi chiarisce alcuni punti

Recentemente alcune notizie di cronaca locale hanno riguardato la questione delle tariffe rc auto: è stato evidenziato un dato dall’osservatorio di facile.it, nel quale viene indicata – appunto – una flessione delle tariffe rc auto nella nostra provincia del 4,1%. Davide Grandi dell’associazione Confimitalia interviene chiarendo alcuni punti 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 22 maggio 2019, 17:14

Area industriale apuana: sul sito Arpat domani i dati sull’inquinamento della falda

L'Arpat, su richiesta della Regione Toscana, pubblicherà domattina sul proprio sito i dati delle analisi sull'inquinamento della falda idrica nelle aree industriali tra Massa e Carrara


mercoledì, 22 maggio 2019, 12:48

Fondazione Marmo, in meno di due anni oltre 850 mila euro a sostegno del territorio

Trenta progetti, tra i quali l'acquisto di un apparato di video-endo-scopia per l'ospedale NOA di Massa e il ripristino delle opere del parco La Padula a Carrara, sono stati finanziati dalla Fondazione Marmo per un totale di 850mila euro di contributi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara