Anno 1°

lunedì, 27 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Serinper apre una nuova comunità terapeutica e assume 30 persone

martedì, 26 marzo 2019, 11:40

Un progetto ambizioso per dare risposte a bambini e adolescenti in difficoltà grazie a una struttura sanitaria, terapeutica e riabilitativa, assolutamente all'avanguardia: due moduli di inserimento e una capacità di accoglienza per 20 ragazzi. Più aree comuni, ampia palestra e giardino, ambulatori e reception. Un investimento da un milione e mezzo di euro capace di creare una trentina di posti di lavoro in più nella provincia, per figure professionali e non.

E' la missione della Cooperativa sociale Serinper che è pronta a inaugurare la sua quattordicesima struttura fra Massa Carrara e Lucca. Una nuova comunità residenziale terapeutica per minori con disturbi psichiatrici ad Aulla che aprirà le porte ufficialmente nel mese di giugno, battezzata 'I numeri complessi'. Una struttura d'eccellenza anche nei dettagli e nell'organizzazione degli spazi. "Si tratta di una comunità residenziale terapeutico riabilitativa in grado di rispondere alle esigenze di minori che, temporaneamente, sono stati allontanati dal loro nucleo familiare e che hanno bisogno di un ricovero in un ambiente protetto e tutelato – spiegano Alessio Zoppi ed Enrico Benassi, presidente e amministratore delegato di Serinper -. Un luogo sicuro dove poter costruire un progetto clinico sia in termini psichiatrici sia psicologici e riabilitativi. Sarà suddivisa in due moduli, uno per i ragazzi da 14 ai 18 anni e uno per quelli più piccoli, dai 10 ai 14 anni: quest'ultimo rappresenta un'assoluta novità visto che la Regione non ne aveva mai autorizzato uno.

La Serinper è la prima in Toscana ad ottenere questo tipo di autorizzazione e rappresenta un forte motivo di orgoglio per la nostra cooperativa che nel progetto ha investito un milione e mezzo di euro". Un lungo percorso iniziato due anni fa, con la verifica della fattibilità del progetto sanitario da parte della Regione che ha quindi dato il via libera alla costruzione della comunità. "Stiamo completando i lavori, in fase di ultimazione – sottolineano Zoppi e Benassi - e abbiamo bisogno di assumere 30 persone, figure specializzate e non: tecnici della riabilitazione psichiatrica, terapisti occupazionali, laureati in scienze dell'educazione, infermieri, operatori socio sanitari, per tutti i vari settori. Andremo a raggiungere così i 130 dipendenti fra le due province in cui operiamo, proseguendo in quel progetto di espansione della nostra attività che vuole portare anche occupazione nelle realtà in cui lavoriamo. Inoltre la comunità 'I Numeri Complessi' rientra in un disegno più ampio che vuole creare ad Aulla un polo specializzato per il trattamento di questo tipo di disturbi: nel 2014, infatti, avevamo già inaugurato la comunità de 'I numeri primi'".

All'interno della nuova comunità i ragazzi seguiranno un personale percorso terapeutico e riabilitativo in una struttura all'avanguardia: 10 posti letto per modulo, ogni camera con bagno, ampia palestra per le attività ginniche, ambulatori specializzati, reception e hall, aree comuni e un grande giardino. Manca solo il personale: "Le selezioni sono aperte e cerchiamo diverse figure professionali, una trentina in tutto – concludono Zoppi e Benassi -. Chi vuole candidarsi può inviare il proprio curriculum vitae via mail all'indirizzo hr@serinper.org oppure può contattarci tramite il form che a breve sarà pubblicato sulla nostra pagina Facebook".

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


sabato, 25 maggio 2019, 09:54

Confartigianato: "Il disegno di legge Mallegni? Su misura per Carrara"

E' la lucida analisi che fanno il presidente e vice presidente di Confartigianato Massa Carrara, Sergio Chericoni e Stefano Bellè, presenti al Chiostro di Sant'Agostino, con il direttore di Confartigianato Lucca, Roberto Favilla, per assistere alla presentazione del disegno di legge d'iniziativa del senatore Massimo Mallegni


venerdì, 24 maggio 2019, 00:13

Indifferenza per i turni di lavoro dei dipendenti dell’Ospedale delle Apuane: Albertosi di Usi Toscana parla di operatori fantasma, perennemente inascoltati

L’amministrazione dei turni di lavoro deve, per legge tenere presente le competenze dei lavoratori stessi: parte da questa premessa Luca Albertosi di Usi Toscana per segnalare un’abitudine ormai incancrenita e scorretta che invece non rispetta le regole e parla, non a caso, di lavoratori fantasma che non hanno il potere...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 23 maggio 2019, 16:37

Farmaci anticoagulanti orali, sentenza d'appello del consiglio di Stato: "L'ASL ha operato bene"

Anche la sentenza d’appello del Consiglio di Stato, dopo il TAR della Toscana, ha dato ragione all’Azienda USL Toscana nord ovest in merito ad un ricorso di una ditta farmaceutica sull’utilizzo di farmaci anticoagulanti orali, con una pronuncia che costituisce uno dei primi precedenti in materia a livello regionale e...


giovedì, 23 maggio 2019, 15:07

Il Consorzio aderisce al secondo sciopero globale per il clima, lanciato dalla giovanissima Greta Thunberg

Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord è in prima fila per prevenire e combattere gli effetti dei cambiamenti climatici: e per questo, aderisce alle manifestazioni in programma domani (venerdì 24 maggio) per il secondo sciopero globale per il clima, promosso a livello globale dalla giovanissima ragazza di origini svedesi,...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 23 maggio 2019, 11:43

Tariffe Rc auto in provincia di Massa Carrara: Davide Grandi chiarisce alcuni punti

Recentemente alcune notizie di cronaca locale hanno riguardato la questione delle tariffe rc auto: è stato evidenziato un dato dall’osservatorio di facile.it, nel quale viene indicata – appunto – una flessione delle tariffe rc auto nella nostra provincia del 4,1%. Davide Grandi dell’associazione Confimitalia interviene chiarendo alcuni punti 


mercoledì, 22 maggio 2019, 17:14

Area industriale apuana: sul sito Arpat domani i dati sull’inquinamento della falda

L'Arpat, su richiesta della Regione Toscana, pubblicherà domattina sul proprio sito i dati delle analisi sull'inquinamento della falda idrica nelle aree industriali tra Massa e Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara