Anno 1°

mercoledì, 17 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Caso pini di viale Colombo: sospetta violazione di una legge nazionale secondo il GrIg

giovedì, 11 luglio 2019, 16:55

Sarebbe stata violata dall’amministrazione di Carrara una legge nazionale che implica un reato di natura penale: questo il contenuto dell’istanza  inviata dal GrIG, Gruppo di intervento giuridico onlus – solitamente molto cauto nel prendere posizioni ufficiali -    agli enti interessati e alla Procura. Dopo aver fatto lo scorso 13 giugno una specifica istanza al comune di Carrara e ai Carabinieri Forestale, informando anche la Procura per fermare il taglio di 17 esemplari di Pinus lungo il Viale Colombo, a Marina di Carrara, il GrIg prosegue la sua battaglia sollevando questa nuova ipotesi di reato che si fonda su quanto emerso da accertamenti  secondo i quali l’intera zona, compreso il viale Colombo, è tutelata con specifici provvedimenti di individuazione ai fini del vincolo paesaggistico (D.M. 10 gennaio 1953, integrato con D.M. 3 febbraio 1969): l’intervento di taglio dei Pini non risulta, quindi, esentato dall’obbligo di autorizzazione paesaggistica (D.P.R. n. 31/2017, Allegato A, punto A 14).

“L’obiettivo dell’amministrazione comunale di Carrara – hanno scritto dal GrIg -  sarebbe quello di sostituire i pini  con esemplari di Palma messicana (Washingtonia Robusta), specie arborea decisamente fuori dal nòvero di quelle autoctone come i Pinus. Nel periodo primaverile ed estivo sono vietati tutti gli interventi che possano disturbare la riproduzione dell’avifauna selvatica (art. 5 della direttiva n. 2009/147/CE sulla tutela dell’avifauna selvatica, esecutiva in Italia con la legge n. 157/1992 e s.m.i.,). Tali divieti sono ripresi dall’art. 79, comma 2°, della legge regionale Toscana n. 30/2015 e s.m.i.

Il disturbo/danneggiamento/uccisione delle specie avifaunistiche in periodo della nidificazione può integrare eventuali estremi di reato, in particolare ai sensi dell’art. 544 ter cod. pen. Le ultime informazioni racolto rendono lecita la domanda sull’esistenza  di un’autorizzazione paesaggistica per il taglio dei Pini. Se questa non dovesse esserci è necessario  fermare  le motoseghe e  adottare i provvedimenti di legge per la salvaguardia degli alberi. “ 

Per accertarlo il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato l’8 luglio una nuova istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti al Ministero per i beni e attività culturali, alla Soprintendenza per archeologia, belle arti e paesaggio di Lucca, al Comune di Carrara e ai Carabinieri Forestale, informando anche la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Massa.

Intanto sabato 13 luglio all’Oasi LIPU di Arcola il GrIg ha organizzato  un evento sulla gestione del verde urbano che prende spunto dal caso pini di Marina. Tra i relatori, ci sarà Marco Dinetti, Responsabile nazionale LIPU dell’arredo urbano, che è venuto a Marina, nella fase di taglio dei pini, per visionare la situazione. Ha redatto una relazione che ha poi inviato all’Amministrazione, ai Carabinieri Forestali e alla Polizia Provinciale, per segnalare la violazione di una Legge Regionale (LR 30/2010, art.79). “Sarà possibile fare domande e sarà un’occasione per poter sfatare qualche “luogo comune”, purtroppo nocivo sul tema” hanno precisato dal GrIg. 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


lunedì, 15 luglio 2019, 17:00

Water + Marble Experience: successo di pubblico e tante sinergie per il rilancio del territorio

Cala il sipario su Water + Marble Experience, l'edizione zero del nuovo format di promozione territoriale organizzato dall'amministrazione massese andato in scena lo scorso week-end


lunedì, 15 luglio 2019, 16:38

Cresce il numero degli espositori italiani ed esteri che presenzieranno alla 19^ edizione di 4X4Fest

Espositori ed accessoristi rappresentano la colonna portante del Salone dell'Auto a Trazione Integrale. Alcuni sono partner storici del 4x4Fest sin dalla prima edizione, altri ritornano, dopo una breve pausa, all'unico appuntamento nazionale imperdibile del comparto.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 14 luglio 2019, 18:52

Water + Marble Experience: tutto esaurito per i tour in cava anche in notturna e per le molte attività previste a programma

Piace la manifestazione voluta dal Comune e organizzata in collaborazione con le aziende del lapideo associate al CAM e Podere Scurtarola, Caldia, Fondazione Marmo  e Evam-Fonteviva


venerdì, 12 luglio 2019, 15:35

Il comune acquista immobili da privati: saranno destinati all'edilizia residenziale pubblica

Il comune di Carrara ha pubblicato un avviso pubblico per l'acquisto di alloggi privati a uso residenziale, immediatamente disponibili e assegnabili, da destinare all'edilizia residenziale pubblica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 12 luglio 2019, 12:11

Turismo rurale in Lunigiana: 30 mila presenze negli agriturismi

Un turista su quattro dorme in agriturismo. Il turismo rurale spinge la Lunigiana. A dirlo è Coldiretti Massa Carrara sulla base dell’ultimo rapporto economia elaborato dall’Istituto Studi e Ricerche della Camera di Commercio di Massa Carrara


giovedì, 11 luglio 2019, 15:54

Promesse mancate anche per le cuoche di Apuafarma: secondo Usi-S la gestione di Martinelli penalizza soprattutto le donne

Albertosi ha chiarito che non è una volontà delle cuoche quella di non lavorare in estate ed ha evidenziato la beffa interna alla mega partecipata nella quale “Quelli di prima” restano al loro posto  pur in presenza di gravi conflitti di interesse


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara