Anno 1°

venerdì, 20 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Escavare il marmo nel rispetto dell’ambiente: si può, secondo il nuovo piano regionale cave

venerdì, 13 settembre 2019, 16:47

di vinicia tesconi

E’ venuto l’assessore regionale alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, a spiegare, stamani, nella sala dei marmi di Carrara Fiere le nuove regole del Piano regionale Cave redatto dal consiglio regionale e pronto per essere approvato in via definitiva, dopo la fase delle osservazioni.

“E’ un regolamento che ha molta incidenza sul distretto apuoversiliese – ha detto Ceccarelli – ma incide anche su tutta la regione Toscana. E’ il risultato di un lavoro molto lungo e complesso, durato diversi anni,  che ha tenuto conto di un numero molto ampio di contributi di addetti al settore e che ha sintetizzato i livelli precedenti: Paer e  Paep, superando il livello provinciale.”

Si tratta di un piano che prevede concessioni ventennali con monitoraggi ogni cinque anni e il primo dopo solo tre anni. Le finalità del nuovo regolamento vanno dal raggiungimento dell’autosufficienza locale del settore, alla riduzione delle importazioni, alla promozione del riuso dei materiali  di scarto fino alla valorizzazione della filiera produttiva locale.

Lo studio è partito nel 2016 ed ha preso in considerazione 640 aree di risorse che sono state valutate con multicriteri regionali, provinciali e comunali e tenendo conto anche dei vincoli paesaggistici e geologici. Le ricerche sono state affidate alle università di Siena, Firenze e Pisa  ed hanno individuato 300 siti di possibile interesse storico- culturale- testimoniale  tra i quali una parte che deve essere usata solo per recuperare materiale per il restauro di monumenti.  384 le cave presenti in Toscana di cui circa la metà concentrate a Carrara. Ceccarelli ha spiegato come la griglia attraverso cui valutare tutti i siti indicati dai comuni sia stata composta da molti indicatori che hanno bloccato circa un terzo delle aree proposte inizialmente.

“Il marmo  è una risorsa non riproducibile  - ha continuato Ceccarelli - collocata in uno skyline unico al mondo. Per questo è fondamentale pensare all’ambizioso obiettivo di un’escavazione sostenibile per l’ambiente e per il sociale. Il nuovo piano vuole arrivare a una  maggior valorizzazione del materiale, del lavoro in loco che favorisca le assunzioni quindi la crescita del lavoro e che porti anche più ricchezza per i territori sottoposti  all’estrazione.”

 Il piano regionale cave è stato siglato il 31 luglio ed ha incluso le modifiche alla legge regionale 35 del 2015. Ceccarelli ha spiegato che la legge regionale 35 era stata cassata da un ricorso fatto da un’azienda del lapideo non per difetto di merito ma per difetto di competenza. Il nuovo piano è stato quindi adeguato alla sentenza della corte ed ha riconosciuto una proroga al 31 dicembre per la presentazione dei regolamenti comunali e dei pabe.

 





Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


venerdì, 20 settembre 2019, 17:13

Nuovo partner tecnico della 19^ edizione di 4x4Fest è GARMIN con il Nuovo Overlander

Oltre alla Federazione Italiana Fuoristrada (F.I.F) anche Garmin si conferma quale nuovo partner tecnico della 19^ edizione di 4x4Fest, da venerdì 11 a domenica 13 ottobre presenziando con l’ultimo prodotto della Casa, il Nuovo Overlander


venerdì, 20 settembre 2019, 17:12

Marmo, la proposta degli industriali "I derivati del marmo siano utilizzati per le opere pubbliche"

I derivati dell'escavazione del marmo per realizzare le opere pubbliche della Toscana e per combattere l'erosione costiera. E' questa la proposta che emerge al termine della giornata organizzata dalla Carrara Marble Way con i soci di Anepla, l'associazione di Confidustria che riunisce le imprese del settore cave e inerti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 19 settembre 2019, 13:08

Commercio Massa Carrara: "Il negozio del futuro? Sarà un luogo smart dove tradizione, innovazione, tecnologia ed e-commerce convivranno"

Il rapporto presentato a Palazzo Binelli a Carrara in occasione della serata evento promossa da Rotary Club Carrara e Massa


giovedì, 19 settembre 2019, 10:05

Fisco: Carrara e Massa tra città più tartassate d’Italia

Gli artigiani ed i piccoli imprenditori di Massa Carrara continuano ad essere tra i più tartassati d’Italia nonostante il calo della pressione fiscale. Su 141 comuni italiani Carrara si piazza al 26esimo posto, Massa al 30esimo nella speciale classifica stilata dal rapporto annuale dell’Osservatorio Cna sulla tassazione delle Pmi “Comune...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 18 settembre 2019, 14:56

Claudio Salvadori (Uil Fpl): "Gli infermieri Asl hanno diritto al rimborso della tassa di iscrizione all'albo"

A dichiararlo è il segretario della Uil Fpl, Claudio Salvadori, venuto a conoscenza del recente dispositivo emesso dal giudice del lavoro del tribunale di Pordenone nella causa che ha visto gli infermieri vincere contro l'azienda sanitaria locale Ass5 Friuli Occidentale e ottenere il diritto al rimborso della tassa di iscrizione...


mercoledì, 18 settembre 2019, 11:00

Seminario su procedere di inserimento dati nella banca dati F-GAS

Giovedì 19 settembre, dalle 17 alle 19 presso la sala convegni della Confartigianato Imprese Massa Carrara in Via Frassina 65 Carrara, Confartigianato Termoidraulici Massa Carrara organizza un seminario in diretta streaming sulle procedere di inserimento dati nella banca dati F-GAS


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara