Anno 1°

sabato, 28 marzo 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Beni estimati, polemica aspra tra Nicolai e Lucchetti

lunedì, 17 febbraio 2020, 19:56

Le affermazioni di Erich Lucchetti, ex presidente della Fondazione Marmo, sui beni estimati più che aiutare a dirimere la spinosa e secolare vicenda della natura privata di alcune cave hanno invece alimentato nuove polemiche.

In particolar modo la frase: “I beni estimati sono stati regolarmente acquistati con atti notarili e addirittura nell’ambito di procedure esecutive e fallimentari gestite dalla Magistratura” usata da Lucchetti per convalidare il fatto che i beni estimati siano da considerarsi proprietà private ha suscitato una severa replica da Florida Nicolai: “Vorrei far osservare al dottor Lucchetti che la sentenza della Corte Costituzionale 228/2016, nel momento in cui definisce l’illegittimità costituzionale dell’articolo 32 della legge regionale 35/2015 in merito alla definizione della natura giuridica dei beni estimati, afferma contestualmente che “la potestà interpretativa autentica spetta a chi è titolare della funzione legislativa e cioè la legge dello Stato” e, dunque, attribuisce allo Stato la potestà di deliberare nel merito e, dunque, anche di poter deliberare la natura pubblica dei beni estimati. L’invocare gli atti notarili di vendita come conferma della proprietà delle cave solleva molte perplessità. La Magistratura non garantisce la proprietà perché si sarà espressa sul fallimento recependo atti forniti dai notai. Ma gli atti notarili non sempre sono legittimi: per questo porto come esempio l’atto di fusione per incorporazione di Omya spa con cave Tecchione srl e SAIMI spa. Dei 15 “beni stimati” di cave Tecchione non si fornisce mai la dimensione e la mancanza di queste informazioni fondamentali inficiano la regolarità dell’atto stesso. Anche nei casi del foglio 21, mappale 35 e 46 e del foglio 13 mappale 60 non vengono specificate le misure del bene estimato in questione. Prima di rivendicare la proprietà di un bene estimato è d’obbligo verificarne nel catasto di Maria Beatrice la sua qualifica. Solo quelli presenti in quel catasto sono beni estimati. Solo quando sarà fatta questa prima ricognizione, si potrà cominciare a ragionare sulla natura pubblica o privata dei beni estimati.”. La Nicolai ha quindi sollecitato l’amministrazione comunale di Carrara ad attivarsi per stabilire la dimensione dei beni estimati nel 1823 come tappa iniziale, sicuramente non complessa.

Vi. Te.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


sabato, 28 marzo 2020, 14:51

Coronavirus, la raccolta fondi della Fondazione Marmo supera 1 milione di euro

Oltre 1 milione di euro. E' quanto ha messo insieme in pochi giorni, meno di una settimana, la campagna straordinaria lanciata dalla Fondazione Marmo Onlus per aiutare gli ospedali, a cominciare dal Nuovo Ospedale Apuano, e le associazioni del Terzo Settore che sono in prima fila nella battaglia contro il...


sabato, 28 marzo 2020, 10:08

A.I.L apuana non sarà in piazza con le uova di Pasqua ma lancia un appello: ”Donate comunque, è importante”

I volontari della a Sezione provinciale dell’A.I.L. di Massa-Carrara così come quelli dell’ Associazione nazionale ieri e stamani non saranno nelle varie piazze apuane perla vendita a scopo benefico delle uova di Pasqua


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 marzo 2020, 09:56

Indennità una tantum 600 euro: i chiarimenti della Fenapi sul decreto Cura Italia

La FENAPI ricorda che Il decreto legge Cura Italia ha previsto, ad oggi, una indennità, che non concorre alla formazione del reddito, per il mese di marzo, di 600 euro per alcune categorie, in seguito all’emergenza sanitaria COVID -19


giovedì, 26 marzo 2020, 17:00

Adoc: "Sospensione dei mutui, beneficio anche ad autonomi"

Le linee guida dell'Adoc Alta Toscana: "Val"Sospensione mutuo, estese le possibilità di accedere al fondo di solidarietà mutui prima casa. Basta un semplice modulo da presentare alla banca"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 26 marzo 2020, 13:16

Modalità per le consegne a domicilio in Ztl

A seguito delle dichiarazioni di un’associazione dei commercianti, è doverosa una precisazione dell'amministrazione comunale per quanto riguarda le consegne a domicilio


mercoledì, 25 marzo 2020, 14:47

Si consolida la collaborazione tra IMM e ISR: le vendite mondiali del lapideo rallentano, ma il mercato c’è

L’Internazionale Marmi e Macchine Carrara e la CCIAA di Massa Carrara-Istituto Studi e Ricerca intensificheranno la loro collaborazione per approfondire l’analisi e lo studio dell’economia lapidea comprensoriale. Il tutto è finalizzato a rendere i servizi al sistema delle imprese apuane e Comprensoriali ancor più solidi ed efficaci


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara