Anno 1°

sabato, 28 marzo 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Chiara Saraceno curerà l'edizione 2020 del festival Con-vivere

martedì, 18 febbraio 2020, 19:56

Il festival con-vivere è al lavoro per la l’edizione 2020 che si svolgerà anche nel segno del ricordo del professor Bodei, scomparso lo scorso novembre dopo essere stato il fondatore e il curatore della manifestazione per 14 anni.

“È stato doloroso, ma necessario, - spiega il Presidente della Fondazione CRC Enrico Isoppi, principale Ente sostenitore della manifestazione - pensare a quale strada intraprendere per proseguire il progetto del festival, preziosa eredità che la Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, assieme agli altri Enti coinvolti nel Comitato promotore (Comune di Carrara, Accademia di Belle Arti, Camera di Commercio di Massa Carrara e Fondazione Marmo), vuole custodire e far crescere”.

 Allo scopo di avere nuove prospettive e maggiori possibilità di ampliare la rete di apporti scientifici e culturali fondamentali per la manifestazione, il percorso del festival proseguirà mettendo in atto una nuova strategia, che prevede il coinvolgimento, edizione per edizione a seconda del tema scelto, di “un consulente di programma” che supervisioni da un punto di vista scientifico e culturale alla sua realizzazione. 

La scelta per questa edizione è andata sulla sociologa Chiara Saraceno, già ospite del festival nell'edizione 2016. Nei suoi studi e ricerche si è occupata di mutamenti familiari e politiche della famiglia, della condizione femminile (con particolare attenzione per la questione dei tempi di lavoro), di sistemi di welfare e politiche di contrasto alla povertà. Ha insegnato Sociologia della famiglia presso l’Università di Torino ed è professore emerito presso il Wissenschaftszentrum fur Sozialforschung di Berlino. Consulente dell’Unicef, dell’Ue, dell’Ocse e di altri organismi internazionali, dal 1999 al 2001 ha presieduto la commissione d’indagine sull’esclusione sociale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Martedì 25 febbraio la sociologa sarà a Carrara a Palazzo Binelli alle ore 18.00 per presentare il tema scelto per la prossima edizione, assieme al presidente della Fondazione CRC Enrico Isoppi, ai rappresentanti degli altri Enti del “Comitato per il festival con-vivere” e alla direttrice della manifestazione Emanuela Mazzi.

 

Chiara Saraceno ha insegnato Sociologia della famiglia presso l’Università di Torino, è professore emerito presso il Wissenschaftszentrum fur Sozialforschung di Berlino, nonché membro onorario del Collegio Carlo Alberto di Torino. Si è occupata di mutamenti familiari e politiche della famiglia, della condizione femminile (con particolare attenzione per la questione dei tempi di lavoro), di sistemi di welfare e politiche di contrasto alla povertà. Consulente dell’Unicef, dell’Ue, dell’Ocse e di altri organismi internazionali, dal 1999 al 2001 ha presieduto la commissione d’indagine sull’esclusione sociale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tra i suoi libri recenti: Onora il padre e la madre (con G. Laras, Bologna 2010); I nuovi poveri. Politiche per le disuguaglianze (con P. Dovis, Torino 2011); Conciliare famiglia e lavoro. Vecchi e nuovi patti tra sessi e generazioni (con M. Naldini, Bologna 2011); Cittadini a metà. Come hanno rubato i diritti degli italiani (Milano 2012); Coppie e famiglie. Non è questione di natura (Milano 2012); Il welfare. Modelli e dilemmi della cittadinanza sociale (Bologna 2013); Eredità (Torino 2013); Il lavoro non basta. La povertà in Europa negli anni della crisi (Milano 2015); Mamme e papà. Gli esami non finiscono mai (Bologna 2016); L’equivoco della famiglia (Roma-Bari 2017).


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


sabato, 28 marzo 2020, 14:51

Coronavirus, la raccolta fondi della Fondazione Marmo supera 1 milione di euro

Oltre 1 milione di euro. E' quanto ha messo insieme in pochi giorni, meno di una settimana, la campagna straordinaria lanciata dalla Fondazione Marmo Onlus per aiutare gli ospedali, a cominciare dal Nuovo Ospedale Apuano, e le associazioni del Terzo Settore che sono in prima fila nella battaglia contro il...


sabato, 28 marzo 2020, 10:08

A.I.L apuana non sarà in piazza con le uova di Pasqua ma lancia un appello: ”Donate comunque, è importante”

I volontari della a Sezione provinciale dell’A.I.L. di Massa-Carrara così come quelli dell’ Associazione nazionale ieri e stamani non saranno nelle varie piazze apuane perla vendita a scopo benefico delle uova di Pasqua


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 marzo 2020, 09:56

Indennità una tantum 600 euro: i chiarimenti della Fenapi sul decreto Cura Italia

La FENAPI ricorda che Il decreto legge Cura Italia ha previsto, ad oggi, una indennità, che non concorre alla formazione del reddito, per il mese di marzo, di 600 euro per alcune categorie, in seguito all’emergenza sanitaria COVID -19


giovedì, 26 marzo 2020, 17:00

Adoc: "Sospensione dei mutui, beneficio anche ad autonomi"

Le linee guida dell'Adoc Alta Toscana: "Val"Sospensione mutuo, estese le possibilità di accedere al fondo di solidarietà mutui prima casa. Basta un semplice modulo da presentare alla banca"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 26 marzo 2020, 13:16

Modalità per le consegne a domicilio in Ztl

A seguito delle dichiarazioni di un’associazione dei commercianti, è doverosa una precisazione dell'amministrazione comunale per quanto riguarda le consegne a domicilio


mercoledì, 25 marzo 2020, 14:47

Si consolida la collaborazione tra IMM e ISR: le vendite mondiali del lapideo rallentano, ma il mercato c’è

L’Internazionale Marmi e Macchine Carrara e la CCIAA di Massa Carrara-Istituto Studi e Ricerca intensificheranno la loro collaborazione per approfondire l’analisi e lo studio dell’economia lapidea comprensoriale. Il tutto è finalizzato a rendere i servizi al sistema delle imprese apuane e Comprensoriali ancor più solidi ed efficaci


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara