Anno 1°

martedì, 19 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Non ci sono mascherine in vendita a Carrara e le poche reperibili hanno prezzi altissimi

martedì, 31 marzo 2020, 12:33

di vinicia tesconi

La priorità, sacrosanta, è per tutti gli operatori sanitari e per tutti coloro che devono garantire servizi e quindi lavorare esposti a possibili contagi, ma anche se non c’è l’obbligo di indossarle per i comuni cittadini, le mascherine di qualunque tipo sono comunque molto consigliate e molto efficaci, soprattutto per arginare la causa più grave e determinante della diffusione del virus e cioè le persone asintomatiche.

L’assenza totale di sintomi è una variabile contemplata nelle manifestazioni del contagio da covid 19 e, forse, assai più diffusa di quanto sia ancora stato valutato. Sicuramente è la principale indiziata dei contagi a tappeto in molte situazioni, perché a chi apparentemente non ha sintomi o li ha in forma lievissima, non viene fatto il tampone né, di conseguenza viene imposta la quarantena obbligatoria, impedendogli di contagiare ancora.

Come su ogni elemento relativo alla drammatica pandemia in corso, anche sulle mascherine si sono aperte le fazioni dei favorevoli e dei contrari in mezzo alle quali è passato un fiume in piena di spiegazioni dallo scientifico al kitch, che hanno distinto approvato, negato, esaltato, aborrito, demonizzato, centralizzato, minimizzato l’uso di questo dispositivo di prevenzione.

Al netto delle lunghissime spiegazioni tecniche su ognuno dei molti tipi di mascherina sanitaria, resta il punto fermo della protezione che l’uso comporta rispetto alla possibilità di trasmettere agli altri potenziali virus e batteri presenti in chi la indossa. Concetto questo che, nel mezzo dell’escalation spaventosa di contagi che si registra in Italia, dovrebbe essere sufficiente a renderle obbligatorie per tutti, compresi i cittadini che escono per fare la spesa o andare in farmacia o per portare fuori il cane.

L’obbligo ancora non c’è. C’è invece il mercato che, cogliendo il dato dell’immensa richiesta, ha reso introvabili le mascherine e ne ha alzato vergognosamente i prezzi. Una semplice indagine presso le farmacie del comune di Carrara, ad esempio, ha confermato l’assenza quasi totale delle mascherine in vendita. Solo due farmacie hanno confermato la disponibilità, se pur in quantità assai limitata e, in un caso, si tratta di una consegna prevista nei prossimi giorni quindi al momento non disponibili.

Per tutte le altre non vi è neppure una prospettiva di consegna del prodotto a breve termine. Stessa situazione per i negozi di ferramenta, seconda scelta rispetto alle farmacie in quanto rivenditori di mascherine protettive da lavoro. Le indicazioni sui prezzi comunque rilevati da tutti sono concordi: le mascherine di ogni tipo hanno subito rincari considerevoli passando da circa un euro a pezzo ai quattro e cinquanta e ai sette riscontrati negli ultimi ordini che, tuttavia, non hanno avuto consegna.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


martedì, 19 gennaio 2021, 17:24

Bisogni delle imprese, il punto di Confindustria: "Idee chiare, la politica ci appoggi"

Di questo si è parlato oggi in una conferenza stampa che è servita anche a fare il punto sui possibili percorsi da tracciare per tradurre le proposte delle imprese in interventi concreti


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:39

Paga bollette in ritardo, ma gli staccano lo stesso il gas: lasciato al freddo con i figli minorenni

La vicenda accaduta a Massa. La denuncia di Adoc Toscana Nord: "Comportamento inumano da parte del distributore. E ancora non hanno risolto il problema"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:36

Asporto vietato dopo le ore 18 per esercizi senza cucina, per Confartigianato una misura estremamente vessatoria per un settore già in profonda crisi

“Si va a colpire ulteriormente - ha evidenziato Giovannelli - un intero settore economico già messo a dura prova dal lungo lockdown e verso il quale le misure di sostegno prese dal Governo si sono dimostrate palesemente insufficienti”


giovedì, 14 gennaio 2021, 12:26

Camera di Commercio, Bedini (Cna): "Bene nomina commissario Sodini"

E' il commento di Paolo Bedini, presidente Cna Massa Carrara all'indomani dell'ufficializzazione della noma di Dino Sodini a commissario dell'ente camerale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 14 gennaio 2021, 11:42

Patronato Inapa/Confartigianato: comunicazione dell'Inps su rivalutazione e tassazione pensioni 2021

Il cedolino della pensione, accessibile tramite servizio online presso l’INPS, è il documento che consente ai pensionati di verificare l’importo erogato ogni mese dall’Istituto di previdenza e di conoscere le ragioni per cui tale importo può variare.


mercoledì, 13 gennaio 2021, 19:48

Logistica: il Gruppo Grendi chiude il 2020 con crescita di fatturato, volumi e investimenti

Il 2021 parte con un nuovo magazzino a Bologna, una nuova nave e linea merci per la Sardegna. Tra i progetti anche la realizzazione di un terminal merci internazionale Lo-Lo a Cagliari


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara