Anno 1°

domenica, 12 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Apuane: Centro Antifumo a disposizione dei cittadini

venerdì, 29 maggio 2020, 13:21

Domenica 31 maggio si celebrerà in tutto il mondo la Giornata mondiale senza tabacco. Il fumo è infatti tra i fattori di rischio che concorrono maggiormente allo sviluppo di patologie neoplastiche, cardiovascolari e respiratorie ed è riconosciuto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come uno dei più gravi problemi di salute pubblica al mondo.
Ogni anno nel mondo a causa del tabacco perdono la vita circa 8 milioni di persone, delle quali 1,2 milioni non fumatori, ammalate a causa del fumo passivo.

Quest’anno per la Giornata mondiale senza tabacco, a causa dell’emergenza Covid-19 gli operatori del Centro Antifumo della Zona Apuane non saranno presenti, come avveniva negli anni precedenti, nei presidi ospedalieri e territoriali per offrire informazioni e consulenze gratuite, ma ricordano a tutti che il Centro antifumo è operativo con l’obiettivo di offrire valutazioni e trattamenti per il tabagismo a tutta la popolazione.

“La nostra - evidenzia il direttore dell'Area Dipendenze dell'Azienda USL Toscana nord ovest Maurizio Varese - è una provincia con un elevato tasso di fumatori e con un'alta incidenza di tumori, per questo non dobbiamo abbassare la guardia e dobbiamo tenere sempre alto il campanello d'allarme.
Noi come operatori (medici e psicologi) del Centro Antifumo abbiamo continuato, anche durante l’emergenza Covid-19, a restare a disposizione della popolazione attraverso trattamenti erogati tramite counseling telefonico ed email. Ora siamo nuovamente aperti per continuare a offrire i nostri servizi a tutta la popolazione".

Da ribadire che il fumo provoca danni anche a chi lo respira passivamente, aumentando il rischio di ammalarsi per patologie legate all'inalazione di tabacco.
I fumatori in Italia sono 11,6 milioni, il 22% della popolazione di età superiore ai 15 anni. Gli uomini che fumano sono oltre 7 milioni, le donne 4,5 milioni (ISS - Osservatorio Fumo, alcol e droga).
In Italia le vittime delle sigarette, secondo il Ministero della Salute, sarebbero circa 70.000 ogni anno, con oltre il 25% di questi decessi compreso tra i 35 e i 65 anni di età.
I vantaggi immediati dello smettere di fumare sono per cuore e polmoni e chi smette prima dei 35 anni, secondo l’American Cancer Society, annulla il 90% le conseguenze negative del fumo.

Smettere di fumare è possibile, e se la sola forza di volontà non basta, è possibile seguire i percorsi di disassuefazione al fumo organizzati nei centri antifumo delle Aziende sanitarie, in cui operano medici, psicologi e personale specializzato.

Questi i contatti per richiedere informazioni sui trattamenti e le modalità di accesso al Centro Antifumo della Zona Apuane:
Centro Antifumo
via Carriona 245, Carrara (MS)
tel. 0585 655195 / 0585 655239


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


giovedì, 9 luglio 2020, 15:49

Confartigianato: "Decreto Semplificazioni, una sola intesa possibile: meno burocrazia per salvare le imprese"

A sostenerlo è la dirigenza di Confartigianato Massa Carrara. A entrare nel merito dei numeri è il presidente Sergio Chericoni: "L'analisi degli ultimi dati dell'Istat rivela una marcata diminuzione dell'occupazione, gli effetti dei due mesi di lockdown sono pesanti come macigni


mercoledì, 8 luglio 2020, 20:14

Cresce la partecipazione dei cittadini, vengono banditi contenuti offensivi e denigratori: il Consorzio approva la sua “social media policy”

“Lo scopo – si legge nel documento – è quello di favorire livelli crescenti di trasparenza, confronto, dialogo, interazione e partecipazione”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 8 luglio 2020, 20:12

Il veneziano Alessandro Santi nuovo presidente designato di Federagenti: succederà a Gian Enzo Duci

Fumata bianca per le elezioni della Federazione nazionale agenti marittimi. Alessandro Santi, Presidente dell’Associazione agenti marittimi di Venezia ha raggiunto la doppia maggioranza (associazioni territoriali e aziende) prevista dallo Statuto di Federagenti ed è stato quindi designato quale prossimo Presidente dal Consiglio della Federazione tenutosi oggi in videoconferenza


mercoledì, 8 luglio 2020, 20:10

Ingombranti, in quasi due mesi Nausicaa ha ritirato 240 tonnellate di rifiuti

Il presidente Luca Cimino: «Lo sforzo dell'azienda, per ridurre i tempi di attesa, è stato importante e ha comportato l'attivazione di una seconda squadra»


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 7 luglio 2020, 17:33

Cermec Spa: approvati il nuovo piano industriale ed il bilancio 2019

Si è svolta l'assemblea dei soci Cermec che ha visto la partecipazione del Sindaco Francesco Persiani per il Comune di Massa e del Vicesindaco Matteo Martinelli per il Comune di Carrara


lunedì, 6 luglio 2020, 13:55

Iti Meucci Massa: partito il cantiere delle nuove officine

Partono i lavori per la costruzione delle nuove officine dell’Iti Meucci di Massa: il cantiere è stato consegnato all’azienda costruttrice, la Niccoli di Genova che, sulla base del contratto, ha un anno di tempo per completare l’opera per un importo complessivo di 529 mila euro


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara